Voci della Sanità 2 Ottobre 2019 11:51

«La vaccinazione oggi: trà realtà e falsi miti», il 12 ottobre ne parlano Simedet e OMCeO Biella

«L’obiettivo del convegno – sottolinea la promotrice Enza Giglione – è quello di esaminare l’argomento in modo approfondito, libero da pregiudizi, con l’unico fine di contribuire ad una migliore conoscenza dell’argomento vaccini, della loro efficacia, tollerabilità e delle conseguenze, ma anche dell’oggetto delle vaccinazioni: il sistema immunitario, in particolare quello infantile»

“La vaccinazione oggi: tra realtà e falsi miti” è il titolo di un convegno che si svolgerà il 12 ottobre presso la sede dell’Ordine dei Medici e Chirurghi di Biella organizzato dallo stesso OMCeO Biella e dalla Simedet, Società Italiana di Medicina diagnostica e terapeutica.

«La vaccinazione è un dovere sociale del singolo nei confronti della comunità. Sul tema vaccini è in corso uno scontro di violenza allarmante, in un contesto ideologizzato che tende a costringere ogni posizione in uno schieramento netto “a favore a prescindere” o “contro” i vaccini» sottolinea la Dott.ssa Enza Giglione, Pediatra presso l’AOU Maggiore Della Carità di Novara, che ha fortemente voluto l’evento. «Tuttavia non è dato credere che la coercizione ottenga risultati migliori di altre misure di informazione credibile e libera al fine di una sana responsabilizzazione sociale».

«L’obiettivo del convegno – continua Giglioni – è quello di esaminare l’argomento in modo approfondito, libero da pregiudizi, con l’unico fine di contribuire ad una migliore conoscenza dell’argomento vaccini, della loro efficacia, tollerabilità e delle conseguenze, ma anche dell’oggetto delle vaccinazioni: il sistema immunitario, in particolare quello infantile. Crediamo che gli argomenti trattati in tale occasione, possano migliorare la discussione pubblica, evitando posizioni ideologiche, e al tempo stesso scomuniche e affermazioni inappellabili, ma costruendo un terreno di serio, rispettoso ed obiettivo confronto scientifico, con il fine di migliorare la prevenzione delle malattie infettive» sottolinea la dottoressa Giglione».

«Passaggio fondamentale è quindi la discussione aperta fra esperti che si svilupperà in questo convegno, aperto a tutto il personale sanitario, nell’ottica dell’interprofessionalità, conditio sine qua non per lo sviluppo ed il progresso scientifico. Lo scopo dei vari illustri relatori e dell’evento stesso,  sarà quello di portare avanti uno spirito di affiancamento costruttivo, al fine di promuovere e stimolare un’offerta vaccinale sempre più completa, a vantaggio della salute della popolazione pediatrica, adolescente, adulta e anziana».

Articoli correlati
Vaccinazioni anti-Covid, quando sarà il mio turno?
Online un calcolatore per l’attesa per il vaccino contro il Covid-19. Basta compilare un form per sapere quando toccherà anche a noi
I pazienti con malattie respiratorie saranno prioritariamente vaccinati contro il Covid-19
Le malattie respiratorie sono state identificate come la prima categoria di aumentato rischio clinico e quindi di priorità per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2
Vaccini Covid, indagine Agenas: il 70% degli italiani pensa che così torneremo velocemente alla normalità
Il 75% degli italiani vede nel vaccino la soluzione al Covid-19, oltre la metà ritiene giusto inserire limitazioni per chi rifiuta di vaccinarsi. Lo stabilisce un'indagine firmata Agenas e Mes. Mentre un 25% lo ritiene "business per case farmaceutiche"
Bozza intesa per vaccinazioni anti-Covid dal medico di famiglia. Le reazioni dei sindacati
Fimmg: «Vanno omogeneizzati percorsi e procedure per garantire cittadini e operatori». Snami: «No alle nozze con i fichi secchi»
Covid-19, nuovo report Gimbe: «Misure insufficienti per piegare la curva dei contagi»
Il monitoraggio della Fondazione conferma che i nuovi casi non accennano a diminuire. E sui vaccini: «Consegnate solo un terzo delle dosi del primo trimestre»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 24 febbraio, sono 112.116.627 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.485.601 i decessi. Ad oggi, oltre 212,15 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata da...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolta con un d...
Cause

Perde causa contro due medici, Tribunale chiede 140mila euro di spese legali

La vicenda di una dottoressa che ha fatto causa a due colleghi perché convinta delle loro responsabilità nella morte del padre. «L'esborso mi ha messo in difficoltà ma ho proseguito in appello per...