Voci della Sanità 15 Ottobre 2021 17:25

Green Pass sul lavoro, CIDEC: «Laboratori di analisi risorsa irrinunciabile per far fronte all’aumento della domanda di tamponi»

«La diagnostica di laboratorio è al fianco di lavoratori e imprese per gestire al meglio l’afflusso di richieste per l’effettuazione di tamponi rapidi ed evitare ripercussioni sul regolare svolgimento delle attività di aziende private e pubbliche amministrazioni». Lo dichiara Elisa Interlandi, Presidente Cidec Federazione Sanità, sigla sindacale che riunisce strutture di laboratorio accreditate in tutta Italia, a seguito dell’entrata […]

«La diagnostica di laboratorio è al fianco di lavoratori e imprese per gestire al meglio l’afflusso di richieste per l’effettuazione di tamponi rapidi ed evitare ripercussioni sul regolare svolgimento delle attività di aziende private e pubbliche amministrazioni». Lo dichiara Elisa InterlandiPresidente Cidec Federazione Sanità, sigla sindacale che riunisce strutture di laboratorio accreditate in tutta Italia, a seguito dell’entrata in vigore, a partire da oggi, dell’obbligo di Green Pass per accedere ai luoghi di lavoro.

I laboratori di analisi sono pronti a dare il massimo contributo per incrementare l’attività di esecuzione dei tamponi, sia antigenici che molecolari, confermando il loro ruolo di presidio sanitario di prossimità al servizio dei cittadini, indispensabile anche in questa nuova fase di convivenza con il virus.

«Grazie alla presenza capillare sul territorio e al patrimonio di strumentazioni e competenze specialistiche nel campo della diagnostica, i laboratori di analisi, sin dalle prime fasi dell’emergenza, hanno contribuito in maniera determinante all’attività di screening e tracciamento dei casi Covid – continua Interlandi. Pur ribadendo l’importanza della vaccinazione per scongiurare una ripresa dei contagi e battere definitivamente il Covid, in previsione di un aumento della domanda di tamponi da parte dei cittadini non vaccinati, i laboratori di analisi confermano il loro massimo impegno per garantire le prestazioni e i servizi necessari a consentire un ritorno in sicurezza alla vita sociale e lavorativa. Siamo pronti a potenziare l’attività di esecuzione dei tamponi, in sinergia con gli altri presidi territoriali del SSN, per dare una risposta ai milioni di italiani che devono sottoporsi al test per ottenere il certificato verde per lavorare».

Articoli correlati
Green pass, Bartoletti (Fimmg): «Serve a tutelare salute dei non vaccinati»
«Mettere una persona non vaccinata a tavola con vaccinati la espone ad un rischio molto elevato di poter contrarre il Covid in forma anche grave. Essere chiari in questo senso, significa non limitare nessuno ma tutelare chi oggi il vaccino non ce l’ha non solo perché non lo vuole fare ma anche perché non lo può fare»
di Giulia Cavalcanti e Viviana Franzellitti
Arriva il super green pass, ok del Cdm alle nuove misure. Ecco cosa prevedono
Presentate dal Premier Draghi e dal Ministro della Salute Speranza le novità nel contrasto alla pandemia da Covid-19
Sono un cittadino italiano vaccinato all’estero, come posso ottenere il Green pass?
Cosa fare per ottenere la certificazione verde? Quali vaccino somministrati all’estero sono validi anche in Italia? Le risposte del Governo
Nomenclatore tariffario per i nuovi LEA, C.I.D.E.C. Federazione Sanità e Federlab Italia chiedono incontro urgente al Ministro Speranza
Le associazioni datoriali chiedono l’adozione di misure a salvaguardia della sostenibilità delle strutture, già indebolite dai continui tagli alle tariffe
Green Pass sul lavoro, via libera dal Senato. Copia del certificato al datore per evitare i controlli quotidiani
Il testo è passato con 199 voti favorevoli e 38 contrari. I lavoratori senza certificazione rischiano una sanzione amministrativa, ma hanno diritto alla conservazione del posto. Test antigenici restano calmierati fino al 31 dicembre. Novità per il personale sanitario
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 30 novembre, sono 262.221.568 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.208.466 i decessi. Ad oggi, oltre 7,95 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano