OMCeO, Enti e Territori 4 aprile 2018

Ge Healthcare Italia: riparte il Learning Center per formare i professionisti sanitari

GE Healthcare riapre le porte del suo Learning Center, un’accademia specializzata nell’utilizzo di tecnologie medicali d’avanguardia, con lezioni in aula e da remoto, per formare i professionisti sanitari di tutto il Paese. Dopo il grande successo del 2017 – durante il quale oltre 1.000 medici hanno preso parte alle attività formative – ripartono i corsi gratuiti di formazione […]

GE Healthcare riapre le porte del suo Learning Center, un’accademia specializzata nell’utilizzo di tecnologie medicali d’avanguardia, con lezioni in aula e da remoto, per formare i professionisti sanitari di tutto il Paese. Dopo il grande successo del 2017 – durante il quale oltre 1.000 medici hanno preso parte alle attività formative – ripartono i corsi gratuiti di formazione per medici e professionisti sanitari sulle pratiche cliniche più all’avanguardia, nelle sedi di Milano e – da quest’anno – anche di Roma.
La divisione medicale di General Electric è da sempre attenta alla formazione, alla diffusione e alla discussione di pratiche cliniche all’avanguardia: per questo, a partire dal 6 aprile 2018, GE organizzerà nelle sedi di Milano e Roma sessioni intensive per l’approfondimento di tematiche di grande interesse clinico tenute da medici e massimi professionisti nel settore.

Nell’edizione del 2017, interamente dedicata alla radiologia e medicina nucleare, sono state attivate 15 sessioni in aula e circa 30 webinar. Le attività educative all’interno del Learning Center e in remoto hanno coinvolto in tutto più di 1.000 medici grazie anche alla possibilità di seguire le lezioni tramite i podcast messi a disposizione degli utenti.

Per quest’anno GE Healthcare punta al raddoppio con l’obiettivo di coinvolgere 2.000 medici tra le sedi di Milano e Roma allargando le tematiche trattate all’ecografia.

I corsi del Learning Center si concentreranno sull’utilizzo di nuovi applicativi per esami di diagnostica per immagini come Tac, risonanza magnetica, ecografia e mammografia, rivolgendosi a diversi professionisti sanitari tra cui radiologi e tecnici di radiologia, cardiologi, senologi, chirurghi vascolari, ecografisti ed emodinamisti.

«I Learning Center di GE Healthcare nascono per rispondere alla crescente richiesta da parte dei professionisti del settore sanitario di corsi di aggiornamento sempre più specializzati. Portare avanti questo progetto ci rende orgogliosi in questo momento in cui le innovazioni tecnologiche diventano sempre più rapide e il loro impatto sempre più importante per la salute dei pazienti – ha affermato Antonio Spera, Presidente e Ad di GE Healthcare Italia. Il successo della prima edizione ci ha spronati ad ampliare l’offerta formativa allargando il progetto anche alla sede di Roma offrendo la possibilità a più medici di partecipare agli incontri».

 

Articoli correlati
Formazione: apre a Milano il CeFAeS su iniziativa di AIPO
Apre i battenti a Milano una struttura innovativa e unica nel suo genere. Verrà infatti inaugurato il 24 ottobre prossimo, a Milano, il Centro di Formazione Avanzata e Simulazione (CeFAeS) destinato a mutare radicalmente lo scenario della formazione basato sulla simulazione in ambito medico. Il Centro infatti darà l’opportunità a chi opera nell’ambito di questa […]
Formazione ECM, parla Carpani: «Fondamentale aggiornamento costante e conoscenza linee guida»
Il nuovo braccio destro del Ministro Grillo, grande esperto di tematiche sanitarie, tratteggia in una recente intervista rilasciata a Sanità Informazione in occasione delle giornate formative organizzate dalla FNOMCeO a Bari, la sua idea di professionista sanitario ‘modello’. Un medico sempre aggiornato e attento alla cura nel rapporto con il paziente
A liceo Giulio Cesare di Roma il primo corso di disostruzione delle vie aeree
Lezioni di disostruzione pediatrica delle vie aeree e corretto taglio degli alimenti per la sicurezza dei più piccoli. Ma a sedersi sui banchi di scuola questa volta non sono stati solo i ragazzi, bensì gli insegnanti, i genitori, gli educatori, che il 17 ottobre si sono ritrovati al liceo Giulio Cesare di Roma per il […]
Salute, 4,5 mln colpiti da osteoporosi. Ogni 3 secondi una frattura
In Italia circa 3,5 milioni di donne e 1 milione di uomini sono affetti da osteoporosi. Secondo l’Organizzazione mondiale della sanità a causa di questa malattia ogni 3 secondi si verifica una frattura di femore, polso o vertebra: nel nostro Paese, ogni anno, negli over 50 quelle di femore sono più di 90mila mentre sono […]
Malattie infettive, vaccinazioni e accesso alle cure al centro del 2° Congresso Waidid
Emergenza pertosse, primo network globale per l’eradicazione della Tubercolosi, immunizzazione in gravidanza e accesso universale alle cure. Questi sono alcuni degli hot topic al centro del 2° Congresso Internazionale dell’Associazione Mondiale per le Malattie Infettive e i Disordini Immunologici – WAidid –, presieduta dalla professoressa Susanna Esposito, che da oggi al 20 ottobre ospiterà a Milano […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

ECM e validazione delle competenze mediche: più spazio alla professione. Lavalle (Agenas): «Ecco come funzionerà»

«Dare un valore all’apprendimento non certificato è utile stimolo per professionista» così Franco Lavalle, vicepresidente OMCeO Bari e membro dell’Osservatorio Nazionale del’ Age.na.s
Professioni Sanitarie

Professioni sanitarie, Beux (TSRM e PSTRP): «Ordine favorirà qualità. Ora servono decreti attuativi»

Inizia a prendere vita il nuovo ordine istituito nella scorsa legislatura. 33mila i professionisti già censiti ma se ne stimano 230-240mila
Lavoro

Allarme chirurghi, Marini (Acoi): «Specialità scelta solo da 90 giovani. Siamo tra i migliori al mondo, appello alle istituzioni»

Il messaggio lanciato da Sic e Acoi riunite in congresso: «Sostenete la chirurgia italiana che, nonostante tutto, c’è ed è forte. Contenzioso medico-legale e stipendi tra i peggiori in Europa dis...