Voci della Sanità 16 Settembre 2019

Sassari, il 21-22 settembre FOFI riunisce i farmacisti sardi

Due giorni di confronto e approfondimento per i farmacisti di tutta la Sardegna, ma anche l’occasione per tributare il dovuto riconoscimento ai colleghi che hanno toccato il traguardo di 50 e 60 anni di attività professionale e per conferire il “Caduceo d’oro” – massimo riconoscimento attribuito dagli Ordini dei Farmacisti alle personalità che si sono […]

Due giorni di confronto e approfondimento per i farmacisti di tutta la Sardegna, ma anche l’occasione per tributare il dovuto riconoscimento ai colleghi che hanno toccato il traguardo di 50 e 60 anni di attività professionale e per conferire il “Caduceo d’oro” – massimo riconoscimento attribuito dagli Ordini dei Farmacisti alle personalità che si sono distinte nell’ambito della Sanità – alla Professoressa Anna Maria Fadda, farmacista,  direttore del Dipartimento di Scienze della Vita e dell’Ambente dell’Università di Cagliari. Questo il significato della manifestazione organizzata per il 22 settembre a Oristano dagli Ordini dei Farmacisti di Cagliari, Nuoro, Sassari e appunto Oristano, che sarà preceduta il giorno prima da una seduta del Comitato Centrale della Federazione degli Ordini dei Farmacisti Italiani, aperto ai Consigli delle rappresentanze provinciali dell’isola. Per il presidente dell’Ordine ospite, Gianfranco Picciau, egli stesso membro del Comitato Centrale «è un segno di quanto la politica della Federazione, sotto la guida del presidente Andrea Mandelli, sia attenta alle specificità del territorio, alle diverse criticità ed esperienze delle diverse aree del paese. Un aspetto importantissimo soprattutto ora che la nostra professione, grazie al modello della farmacia dei servizi, si propone come un attore centrale dell’assistenza sul territorio in collaborazione con gli altri professionisti della salute».

Un tema, questo, che riporta direttamente alle specificità della Regione sarda, dove circa un terzo della popolazione, 520mila persone, vivono in piccoli comuni e in aree rurali nelle quali la farmacia rappresenta il solo presidio sanitario di prossimità disponibile. «Sono in maggioranza piccole farmacie – 119 in comuni sotto i mille abitanti – nelle quali opera spesso opera il solo titolare e che in sostanza offrono un servizio continuo H24 per una serie di prestazioni che vanno oltre la dispensazione del farmaco», spiega Picciau. La Sardegna, peraltro, può anche dirsi terra di sperimentazione del nuovo modello della farmacia dei servizi, come prova per esempio l’esperienza pionieristica del monitoraggio dei pazienti in terapia anticoagulante stabilizzati nelle farmacie avviato in collaborazione con la cooperativa dei farmacisti Cosafaca (poi Unifarm) e Federfarma. Oggi, grazie alla Legge 69/2009 promossa dalla FOFI sulla farmacia dei servizi, e ai successivi provvedimenti che giungono fino all’atto di indirizzo per il rinnovo della Convenzione delle Farmacie e al Patto per la Salute siglato nel 2018, c’è la reale possibilità che la rete delle farmacie possa effettivamente prendere in carico i pazienti ed erogare tutte le prestazioni che il farmacista può svolgere: dal supporto all’aderenza alle terapie alle campagne di prevenzione alla diagnostica di prima istanza. Questi temi e gli altri collegati saranno affrontati anche nell’importante Convegno della mattinata di domenica che sarà aperto dagli interventi del presidente della FOFI, Onorevole Andrea Mandelli e dell’Assessore alla Sanità, Mario Nieddu, e da una tavola rotonda alla quale parteciperanno, con il Presidente Mandelli e l’Assessore Nieddu, il vicepresidente della FOFI e presidente della Fondazione Cannavò, Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, il Tesoriere Mario Giaccone e il presidente nazionale di Federfarma Marco Cossolo.

L’Appuntamento è fissato per le ore 9,40 presso l’ Horse Country Resort di Arborea nella giornata del 22 settembre.

Articoli correlati
Novara, accordo Comune – Ordine farmacisti: consegna gratuita mascherine in farmacia
Le mascherine sono in fase di distribuzione alle farmacie della città le quali, attraverso un applicativo realizzato da CSI-Piemonte ed utile per la scansione della tessera sanitaria provvederanno alla consegna delle stesse ai cittadini
Cossolo (Federfarma): «Farmacie hanno dimostrato loro potenziale, ora siano più coinvolte nell’organizzazione del Ssn»
L’emergenza Covid-19 ha cambiato profondamente il modo di vivere, di lavorare, di apprendere, di accedere ai servizi, compresi quelli sanitari, di rapportarsi con gli altri. Molti di questi cambiamenti necessariamente si stabilizzeranno nella Fase 2. Vivremo in una società meno mobile, almeno per alcuni mesi: lavoro, scuola, sanità, pubblica amministrazione e organizzazione sociale in genere, […]
di Marco Cossolo, Presidente Federfarma
Covid-19, Cossolo (Federfarma): «Tre farmacisti morti, trenta contagiati. E siamo ancora in attesa dei DPI»
Il presidente Marco Cossolo a Sanità informazione: «Abbiamo predisposto sul banco le barriere in plexiglass, produciamo i gel disinfettanti per rispondere ai bisogni dei cittadini e abbiamo stretto un accordo con la Croce Rossa per la consegna dei farmaci a domicilio alle persone più a rischio». E sulla carenza di farmaci: «Manca solo l’idrossiclorochina»
Remunerazione e nuova Convenzione, il punto di Federfarma nell’ultimo Consiglio di Presidenza
Novità importanti dall’ultimo Consiglio di Presidenza di Federfarma. Nella riunione dello scorso 29 gennaio, infatti, è stato fatto il punto sugli incontri in corso tra Federfarma e istituzioni su temi di fondamentale rilevanza per la categoria come il cambio di remunerazione e il rinnovo della Convenzione. A parlarne con Federfarma Channel è stato Achille Gallina Toschi, […]
di Federfarma
Maltempo in tutta Italia, Federfarma: “Farmacie continuano ad assicurare il servizio alla popolazione”
Malgrado il maltempo che ha colpito molte zone di Italia, con grande impegno e tra mille difficoltà le farmacie rimangono operative per assicurare alla popolazione il normale servizio farmaceutico. “Anche in questa situazione di emergenza le farmacie confermano il proprio ruolo di primo presidio sanitario sul territorio, un punto fermo al quale i cittadini possono […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 29 maggio, sono 5.814.885 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 360.412 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA   Bollettino delle ore 18:00 del 29 ma...
Lavoro

Covid-19 e Fase 2, come prevenire il contagio: ecco il vademecum per gli operatori sanitari

Le misure di protezione per gli operatori e i pazienti, l’organizzazione degli spazi di lavoro, la guida al corretto utilizzo dei Dpi, il triage telefonico, la sanificazione e la disinfezione degli ...
Salute

Covid-19 e terapia al plasma, facciamo chiarezza con il presidente del Policlinico San Matteo: «Tutti guariti i pazienti trattati a Pavia e Mantova»

Venturi: «Oggi l’unica possibilità di superare questo virus deriva dalla risposta del nostro sistema immunitario». E aggiunge: «Il 10% dei lombardi positivi ai test sierologici con anticorpi neu...
di Federica Bosco