Voci della Sanità 19 Aprile 2018 15:12

Exposanità Bologna, Giusy Versace: «L’accesso alle tecnologie non deve essere un lusso per pochi»

La neo eletta parlamentare Giusy Versace oggi ad Exposanità, manifestazione in corso a Bolognafiere fino a sabato 21 aprile. La campionessa paralimpica ha visitato il salone Horus dedicato a riabilitazione, ortopedia e disabilità e si è a lungo fermata a parlare con operatori, espositori e visitatori della manifestazione in corso. «A Exposanità ci sono tante cose interessanti […]

La neo eletta parlamentare Giusy Versace oggi ad Exposanità, manifestazione in corso a Bolognafiere fino a sabato 21 aprile. La campionessa paralimpica ha visitato il salone Horus dedicato a riabilitazione, ortopedia e disabilità e si è a lungo fermata a parlare con operatori, espositori e visitatori della manifestazione in corso.

«A Exposanità ci sono tante cose interessanti da vedere – ha dichiarato la Versace – sul fronte dell’innovazione sono moltissime le novità presentate. Questa è una manifestazione che mostra gli enormi progressi che le moderne tecnologie hanno consentito di fare sul fronte della riabilitazione. Ma non solo. Occasioni come queste sono importanti perché permettono di scoprire e conoscere mondi di cui spesso si ignora l’esistenza. E la conoscenza, soprattutto per chi ha una disabilità, è fondamentale per migliorare la propria vita. In questo, soprattutto lo sport è una grande opportunità. È prima di tutto uno stimolo alla rieducazione motoria, ma è anche una spinta per ritrovare carica ed energia e non lasciarsi abbattere dalla sfortuna. Chi fa sport deve uscire di casa, confrontarsi con gli altri, sfidare i propri limiti. E per questo mi fa molto piacere che al salone Horus vi sia grande attenzione per gli sport paralimpici».

Quanto al suo futuro impegno da parlamentare, Giusy Versace ha poi aggiunto: «La nuova sfida che ho raccolto da parlamentare vuole essere soprattutto una opportunità ulteriore per dare voce ai temi della disabilità che naturalmente ben conosco. Servono più diritti perché chi è disabile spesso si sente abbandonato. Invece dobbiamo fare in modo che l’accesso alle tecnologie presentate qui a Bologna non sia un lusso per pochi. Come non lo deve essere quello di praticare sport. Il mio impegno, per questo, sarà quello di farmi portavoce di queste istanze perché dobbiamo promuovere iniziative a favore dell’inclusione e dell’integrazione».

Nella giornata di domani i visitatori del salone Horus potranno mettersi alla prova  all’interno delle 11 aree sportive attrezzate allestite in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico – Comitato Regionale Emilia Romagna. Potranno assistere a tornei e gare animate da atleti paralimpici e cimentarsi di persona (dalle ore 10.00 alle 17.30) nell’arrampicata sportiva, ciclismo e hand bike, tiro a segno, scherma in carrozzina, tiro con l’arco, tennis tavolo, sitting volley, bocce, danza sportiva e calcio Balilla.

 

Articoli correlati
Quando il viaggio è terapia: guida rapida per aumentare i benefici e gestire gli imprevisti
Aumenta le endorfine e abbassa il cortisolo. Ma le aspettative troppo alte e una mancata predisposizione potrebbero vanificare i vantaggi
Inserire la comunicazione medico paziente nei percorsi formativi, la proposta di Provenza (M5S)
Il medico e deputato M5S ha presentato una proposta per la predisposizione di un Piano volto al potenziamento degli aspetti comunicativi della relazione del professionista sanitario con il paziente e con i componenti dell’equipe sanitaria. Previsti incentivi anche nella formazione ECM
di Francesco Torre
«Inquinamento e salute bambini, con cambiamento climatico rischi aumentati». L’allarme della pediatra Reali (ISDE Lazio)
«Un aumento di temperatura cui sono esposti i bambini durante la vita in utero può aumentare il rischio di esiti avversi della gravidanza»
di Francesco Torre
A Padova il nuovo centro regionale per la terapia cellulare del diabete
Investiti da Regione Veneto un milione e 296 mila euro. Il centro unico nel nord est permette di eseguire su pazienti affetti da diabete di tipo 1 il trapianto di insule pancreatiche in modo da rimpiazzare le cellule distrutte dal sistema immunitario e riavviare la produzione di insulina
Asma grave, una proposta di legge punta a riconoscerla come patologia cronica e invalidante
La proposta di legge di Vito De Filippo (Pd) punta ad istituire un Registro nazionale e a percorsi terapeutici dedicati. Si parla di asma grave quando il trattamento prescritto, seppur assunto in maniera corretta e costante, non è sufficiente a controllare la malattia sia per gravità che frequenza dei sintomi
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 12 agosto, sono 588.479.576 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.430.693 i decessi. Ad oggi, oltre 12 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Troppi malori improvvisi tra i giovani, uno studio rivela la causa

Alessandro Capucci, professore ordinario di malattie dell’apparato cardiovascolare, spiega come un eccesso di catecolamine circolanti possa determinare un danno cardiaco a volte fatale
Covid-19, che fare se...?

Per quanto tempo si rimane contagiosi?

È la domanda da un milione di dollari, la cui risposta può determinare le scelte sulla futura gestione della pandemia. Tuttavia, non c'è una riposta univoca...