Voci della Sanità 10 Novembre 2017 11:37

“Dormire bene, vivere meglio”, ciclo di incontri a Torino sulla cultura del benessere

 

 

Il 13 novembre nuovo appuntamento gratuito volto a sensibilizzare le persone sull’importanza del vivere bene.

Il tema del benessere torna protagonista a Torino grazie al progetto “Dormire bene, vivere meglio” nato dall’incontro fra Torino Taking Care e l’azienda Dorelan che ha come obiettivo quello di garantire a tutti il diritto alla salute, a cominciare dalle buone prassi quotidiane e da un corretto riposo notturno. Torino Taking Care è un insieme di eventi ed iniziative gratuite che offrono a tutti i cittadini la possibilità di incontrarsi e confrontarsi con gli operatori medico-sanitari specializzati nelle strategie di prevenzione, poiché la salute è un diritto di ciascuno di noi.

Il programma prevede un  ciclo di appuntamenti gratuiti che, dopo il primo incontro del 23 ottobre scorso (appuntamento dedicato alla prevenzione delle cadute negli anziani) proseguirà il 13 e il 27 novembre prossimi all’interno dello spazio DorelanBed di via Nizza. Nel corso di ciascun incontro è previsto un focus di formazione su tematiche legate alla salute, seguito da un momento dedicato all’attività fisica e da laboratori di stimolazione cognitiva. Inoltre, in ogni lezione sarà possibile rivolgersi a un professionista per avere consulenze fisioterapiche, ortopediche e psicologiche individuali.

 

 

 

 

 

 

Articoli correlati
“Mi sento bene”, il progetto di inclusività in cui la dermocosmesi specialistica incontra il sociale
La farmacista e cosmetologa Myriam Mazza: «Il nostro lavoro, in sinergia con quello del dermatologo, è la chiave per aiutare le donne a prevenire e trattare patologie cutanee invalidanti»
Qualità della vita nelle pazienti oncologiche, l’esperta: «Salvaguardare benessere sociale, fisico ed emotivo»
Esther Natalie Oliva, ematologa del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria, spiega quali sono le ripercussioni del cancro sulla qualità della vita delle pazienti
Recovery Plan, per la sanità 20 miliardi. Come verranno utilizzati
Cosa prevede il capitolo "Salute" del Recovery Plan approvato ieri dal Consiglio dei Ministri
Robotica per la salute, Campus Biomedico-Inail-S. Anna avviano tre progetti innovativi
Caratterizzati dal forte approccio multidisciplinare di “WiFi-MyoHand”, “RGM5” e “3D-AID” puntano su soluzioni tecnologiche innovative e personalizzate per il recupero delle funzionalità motorie in persone amputate di arto superiore
Migranti e salute, presentata l’edizione 2020 del Corriere della Salute di Sanità di Frontiera
Siamo davvero invasi dai migranti? Chi viene nel nostro Paese ci ruba il lavoro? Sono dei privilegiati e hanno accesso a servizi preclusi, invece, agli italiani? Sono queste alcune delle domande a cui l’edizione 2020 de “Il Corriere della Salute di tutti”, la rivista di Sanità di Frontiera, intende dare una risposta
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 22 gennaio, sono 97.536.545 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.091.848 i decessi. Ad oggi, oltre 57,58 milioni di persone sono state vaccinate nel mondo. Mappa elaborata dalla Johns H...
Voci della Sanità

Covid-19, professori di Yale condividono terapia domiciliare “made in Italy”

«Il nostro Paese ancora oggi non dispone di un adeguato schema terapeutico condiviso con i medici che hanno curato a domicilio e in fase precoce la malattia» spiega l'avvocato Erich Grimaldi, Presid...
Lavoro

Medici di famiglia vaccinatori, Scotti (Fimmg): «Impensabile coinvolgerci a queste condizioni»

Il Segretario Nazionale si scaglia contro la mancanza di programmazione: «Per noi nessun fondo in Finanziaria, ma non esiste vaccinazione di massa senza medicina del territorio»