Voci della Sanità 31 Marzo 2021 15:21

“Dipingiamo il territorio di blu”, l’autismo al centro del webinar dell’Ordine TSRM e PSTRP di Roma

Il 2 aprile, Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo, si svolge a partire dalle 16.30 l’evento dell’Ordine di Roma dedicato alle persone con disturbi dello spettro autistico

Dal Direttore Artistico dell’Asperger Film Festival Giuseppe Cacace a Davide Catania, Vicepresidente ANGSA Lazio, da Luigi Mazzone, Responsabile della Neuropsichiatria Infantile al Policlinico “Tor Vergata” di Roma a Valentina Marzia Dilorenzo, TNPEE, Coordinatrice del Servizio ambulatoriale Presidio Riabilitativo del Centro Nuova Sair fino ai dirigenti dell’Istituto Professionale “Maffeo Pantaleoni” di Frascati. Questi e tanti altri autorevoli relatori saranno ospiti del webinar dell’Ordine TSRM e PSTRP di Roma e provincia dal titolo “Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo. Dipingiamo il territorio di blu” che si svolgerà su piattaforma Gotowebinar venerdì 2 aprile dalle 16.30.

Una giornata di ascolto dell’Ordine di Roma dedicata ai problemi dell’autismo per dare voce a chi sul territorio è impegnato nella cura e nella presa in carico di questi pazienti ma anche a chi è chiamato a confrontarsi con questa realtà quotidianamente, a cominciare dalle famiglie. L’evento cade proprio nel giorno dedicato dalle Nazioni Unite alle persone con disturbi dello spettro autistico e che vede il ‘blu’ come coloro predominante perché, come hanno spiegato i promotori della Giornata, «il blu ha il potere di risvegliare il senso di sicurezza e il bisogno di conoscenza». Questo il link per iscriversi al webinar.

«Vogliamo raccontare, dare voce e identificare il bisogno percepito e reale che il territorio si dipinga ‘metaforicamente’ sempre più di blu, anche se siamo consapevoli che parlando dei disturbi dello spettro autistico, parliamo di tanti colori – sottolineano i promotori dell’evento Francesco Castracane (Educatori professionali), Stefania Cortese (Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva), Alice Di Battista (Logopedisti), Silvia Iovine (Ortottisti), Arnaldo Pezzola (Terapisti occupazionali), Giusy Stella (Tecnici della riabilitazione psichiatrica) -. Per farlo vogliamo puntare l’attenzione sulle parole chiave che hanno guidato la nostra riflessione: rete, servizi, assistenza, accoglienza, consapevolezza, prospettive, supporto. Queste sono le parole che ci hanno spinto ad essere i promotori di un primo momento di confronto che ci impegniamo a tradurre in un dialogo con le istituzioni per dare non solo voce, ma risposte ai cittadini e ai professionisti».

Una parte dell’evento sarà dedicata agli interventi di professionisti sanitari impegnati nella presa in carico del paziente autistico: saranno presenti Cristina Bellosio, Educatore Professionale, Maria Francesca Neroni, Presidente CdA Tecnici della Riabilitazione Psichiatrica di Ancona, Ascoli, Fermo e Macerata, Francesca Mollo, Logopedista, Mariangela Lettieri, CdA Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva, Litterio Runza, CdA Terapisti Occupazionali, Marco Montes, Presidente CdA Ortottisti ed Assistenti in Oftalmologia, Angela Meloni, Tecnico di Neurofisiopatologia U.O.C. NPI Policlinico A. Gemelli.

Sarà possibile interloquire con i relatori attraverso una chat attiva durante l’evento che accoglierà eventuali domande o riflessioni a cui sarà dato spazio nella tavola rotonda finale dal titolo “Spezziamo l’isolamento”.

Articoli correlati
PizzAut raddoppia e punta sull’accademia per dare un futuro ai ragazzi autistici
Ideato da Nico Acampora, il progetto di inclusione sociale, unico in Europa, prevede l’impiego di nove giovani tra i 20 e i 30 anni con autismo in cucina e come camerieri di sala. In programma una seconda apertura a Monza e un’Accademy per inserire giovani autistici nel mondo del lavoro
di Federica Bosco
Autismo e adolescenza. Il punto di vista della Sima
Il 2 aprile, come ogni anno dalla risoluzione 62/139 del 18 dicembre 2007 dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, si è celebrata la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo (World Autism Awareness Day), nata con la finalità di implementare la ricerca, lo studio, la diagnosi precoce, i servizi e il rispetto dei diritti per le persone autistiche. […]
I tocchi virtuali suscitano reazioni reali. Dalla realtà virtuale immersiva nuove possibilità di trattamento del dolore cronico
La ricercatrice: «Persone con disturbo dello spettro autistico, donne e uomini vittime di violenza sessuale e fisica, che rifiutano il contatto fisico, potrebbero trarre giovamento dall’utilizzo della realtà virtuale: sperimenterebbero solo le sensazioni piacevoli, senza il fastidio del tocco reale»
di Isabella Faggiano
Autismo al tempo del Covid: da OISMA gli strumenti per aiutare insegnanti e genitori
Giuseppe, un ragazzo di 18 anni autistico insignito del titolo di Alfiere della Repubblica dal Presidente Mattarella per il suo impegno durante la DAD e la capacità di essere da stimolo per i compagni, è l’esempio che esiste anche in età adulta una plasticità cerebrale che permette di apprendere mettendo in gioco le emozioni positive
di Federica Bosco
Disabilità, associazioni e professionisti sanitari a confronto. Perciballi (FNO TSRM PSTRP): «Persona sia al centro di patto reciproco di sostegno»
L’avvocato Laila Perciballi, Referente per la FNO TSRM PSTRP per i rapporti con la cittadinanza, ha moderato l’incontro con le associazioni delle famiglie con persone con disabilità organizzato dall’Ordine TSRM e PSTRP di Roma e provincia
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 29 luglio, sono 195.977.069 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 4.187.473 i decessi. Ad oggi, oltre 3,96 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Covid-19, che fare se...?

Posso bere alcolici prima o dopo il vaccino anti-Covid?

Sbronzarsi nei giorni a cavallo della vaccinazione può compromettere la risposta immunitaria e, dunque, depotenziare gli effetti del vaccino?
Cause

Ex specializzandi, altre sentenze e novità su quantum risarcitorio e prescrizione

Intervista all’avvocato Marco Tortorella che spiega le novità che interessano i medici che non hanno ricevuto il corretto trattamento economico durante gli anni di scuola post-laurea