Voci della Sanità 9 Novembre 2020 19:06

Covid-19, Regimenti (Lega): «Suicidi in aumento, Ue promuova programmi nazionali a sostegno popolazione»

«Si constata la mancanza di dati e statistiche aggiornate sui tassi di suicidio in Europa, la cui considerazione potrebbe invece stimolare l’adozione di programmi nazionali a sostegno della popolazione e in particolare delle fasce vulnerabili» spiega l’europarlamentare della Lega

«L’impatto della pandemia Covid-19 sull’aumento dei suicidi è preoccupante. In vari paesi europei e in tutto il mondo assistiamo a una crescita dei casi e anche l’OMS e diversi studi internazionali confermano questa pericolosa tendenza». Lo afferma l’europarlamentare della Lega Luisa Regimenti, cofirmataria di un’interrogazione trasversale indirizzata alla Commissione europea, aggiungendo che «la Ue deve provvedere alla raccolta di dati accurati e affidabili sui tassi di suicidio in tutti gli Stati membri, dall’inizio della pandemia ad oggi, classificando le statistiche in modo da individuare i settori che maggiormente stanno subendo gli effetti della crisi».

«Si constata – sottolinea infatti Regimenti – la mancanza di dati e statistiche aggiornate sui tassi di suicidio in Europa, la cui considerazione potrebbe invece promuovere una prospettiva multivello e stimolare l’adozione di programmi nazionali a sostegno della popolazione e in particolare delle fasce vulnerabili».

«Dobbiamo affrontare con misure adeguate aspetti come l’isolamento sociale, la paura del contagio, l’incertezza, lo stress cronico e le difficoltà economiche legate alla pandemia Covid-19, tutte situazioni che possono portare allo sviluppo o all’esacerbazione di disturbi depressivi e aumentare i tassi di suicidio» conclude l’esponente leghista, che ritiene prioritario anche «promuovere lo scambio di esperienze e best-practice a livello comunitario, per scopi di analisi, la definizione di pratiche evidence-based, l’elaborazione di raccomandazioni e linee guida per individuare gli ambiti in cui concentrare le azioni preventive».

Articoli correlati
Regimenti (eurodeputata): «Comitato scientifico tutto italiano a consulenza della Commissione Covid UE»
Un confronto con l'onorevole Luisa Regimenti, medico legale ed eurodeputata, sull'impronta della scienza italiana in Europa e su quanto ci aspetta in autunno con professionisti formati per quello che verrà
Si possono bere alcolici quando si risulta positivi al Sars-CoV-2?
Il consumo di alcolici è controindicato quando si è positivi al virus Sars CoV-2. Gli studi mostrano infatti che gli alcolici possono compromettere il sistema immunitario
Covid, Regimenti (FI): «La pandemia è un’opportunità per l’ammodernamento della sanità»
Secondo l'eurodeputata azzurra, che ha parlato alla convention di Forza Italia a Napoli,, «con i fondi erogati dall’Ue è stato anche dato un grande impulso alla ricerca scientifica, raggiungendo nuove frontiere nella cura ai tumori»
Dopo quanto tempo ci si può ammalare di nuovo di Covid-19?
Gli studi indicano che le reinfezioni con Omicron sono più frequenti. Una ricerca suggerisce un intervallo tra i 90 e i 640 giorni, un'altra tra i 20 e i 60 giorni
DL Riaperture, via libera dalla Camera. Cosa cambia per mascherine, isolamento, green pass e obbligo vaccinale
Il provvedimento recepisce la fine dello stato di emergenza. Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili. Medici in quiescenza potranno continuare a ricevere incarichi di lavoro autonomo
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 5 luglio, sono 550.055.526 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.340.167 i decessi. Ad oggi, oltre 11,76 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nbs...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Negativo con i sintomi, quando posso ripetere il test?

Capita sempre più spesso che una persona con i sintomi del Covid-19 risulti negativa al primo test. Con Omicron sono stati segnalati più casi di positività ritardata. Meglio ripet...