Voci della Sanità 28 Febbraio 2021 09:56

Covid-19, la denuncia degli Igienisti dentali di Roma: «Docenti e amministrativi vaccinati prima di noi»

«Gli Igienisti dentali e gli altri professionisti sanitari non sono stati ancora contattati dalle proprie Asl e sono ancora in preoccupante attesa. Alla luce di quest’ultimo dato, nasce l’esigenza di promuovere il più presto possibile un iter per una vaccinazione di massa della categoria» spiega in una nota la Commissione d’Albo degli igienisti dentali di Roma e provincia

A Roma procede a rilento la campagna di vaccinazione degli operatori sanitari libero professionisti e del privato puro. Tra le professioni più a rischio Covid ci sono gli Igienisti dentali che lavorano tutti i giorni a stretto contatto con i pazienti e lamentano questi ritardi: «La nostra professione ci espone ad un  rischio quotidiano molto elevato, sicuramente superiore rispetto ad altre categorie professionali a causa del setting operativo che ci costringe a mantenere una distanza ravvicinata di circa 30-40 cm con il paziente in ambienti chiusi ed in maniera ripetuta, ritrovandoci a trattare nel corso della giornata numerosi pazienti potenzialmente positivi al Covid 19», afferma in una nota la Commissione d’Albo di Roma e provincia che chiede alla Regione Lazio di velocizzare le procedure. 

«Il piano vaccinale nazionale del Ministero della Salute ha individuato come categoria prioritaria gli operatori sanitari e socio-sanitari, sia pubblici che privati accreditati escludendo dalla prima fase di vaccinazione tutti i liberi professionisti ma anche i dipendenti appartenenti a strutture non accreditate. Il differente trattamento rispetto agli stessi professionisti operanti nel Servizio Sanitario Nazionale è stato gravissimo dal principio ma lo è ancor di più oggi che, dopo aver aspettato pazientemente il nostro turno, siamo ancora in attesa di un canale dedicato per poter prenotare la nostra vaccinazione» denuncia la Commissione d’Albo.

«Stiamo assistendo ora al proseguimento del Piano vaccinale con il coinvolgimento di altre categorie come gli ultra-ottantenni e i docenti, ma vorremmo evidenziare che gli Igienisti dentali “operatori sanitari” non sono stati ancora contattati dalle proprie Asl e sono ancora in preoccupante attesa – conclude la nota -. Alla luce di questultimo dato, nasce lesigenza di promuovere il più presto possibile un iter per una vaccinazione di massa della categoria. Non possiamo più attendere, abbiamo la necessità di proteggerci per proteggere». 

 

Articoli correlati
UNID, Luperini nuovo presidente. Dai Quaderni dell’Igienista dentale al Progetto Grazia, le iniziative in corso
Maurizio Luperini sostituisce Domenico Tomassi, alla guida per tre anni. «Vogliamo dedicarci alla formazione, avremo una sessione ad hoc dedicata a ricerca e sviluppo»
Ottobre rosa nel Lazio, Lena (Pd): «Ampliare fascia età screening gratuito tutto l’anno» Presentata proposta all’ass
«Attualmente nella nostra Regione, lo screening gratuito è riservato, nel corso dell’anno, alle donne tra i 50 e i 69 anni. Durante “L’ottobre rosa”, invece, come in questo periodo, tale fascia si amplia fino a comprendere le donne dai 45 ai 74 anni» spiega il presidente della commissione Sanità del Lazio, Rodolfo Lena
Una cattiva igiene orale mette a rischio la salute cognitiva
Un nuovo studio ha individuato la correlazione tra cattiva salute orale e decadimento cognitivo, Cittone (igienista dentale): «La presenza di periodontite conclamata, perdita di uno o più denti, tasche gengivali profonde e perdita di osso alveolare si sono rivelati associati ad una peggiore salute cognitiva, con un rischio 1,5 volte superiore rispetto a coloro che godono di una buona salute orale».
Igienisti dentali, Spring Meeting AIDI: «Approccio alla disabilità attraverso la salute orale»
Abbinante (AIDI): «L’igiene orale professionale nelle persone diversamente abili non è diversa da quella delle persone normodotate. Quello che cambia sono gli approcci e le tecniche di comunicazione e desensibilizzazione che si usano con la consapevolezza che ogni paziente ha una storia a sé»
Igienisti dentali, a Udine il congresso regionale FVG – Veneto dell’UNID: «Garantire prevenzione e salute a 360 gradi»
Sabato 26 marzo si è svolto a Udine il Congresso U.N.I.D. Friuli Venezia Giulia – Veneto dedicato al tema  “Focus on professional comunication in dentistry: maintenance of oral health is possible?”. «Finalmente – si legge nella nota Unid – dopo questo lungo periodo di incertezza e di dispersione a causa della pandemia Covid 19 che […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 5 dicembre 2022, sono 645.344.408 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.641.218 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Se ho avuto il Covid-19 devo fare lo stesso la quarta dose?

Il secondo booster è raccomandato anche per chi ha contratto una o più volte il virus responsabile di Covid-19. Purché la somministrazione avvenga dopo almeno 120 giorni dall'esit...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono gli effetti collaterali della quarta dose?

Gli effetti collaterali dell'ultimo richiamo di Covid-19 sono simili a quelli associati alle dosi precedenti: un leggero gonfiore o arrossamento nel punto di iniezione, stanchezza e mal di testa