Voci della Sanità 21 Marzo 2020

Coronavirus, l’emendamento di Tuzi (M5S): «Tamponi obbligatori a tutto il personale sanitario in maniera ciclica»

La proposta del deputato e medico dei Cinque Stelle è contenuta in emendamento: «Leggiamo in queste ore di medici positivi che hanno infettato alcuni loro colleghi. Ne va oltre che della salute dei medici stessi e dei loro colleghi, anche di quella dei loro familiari»

«Bisogna effettuare i tamponi sul coronavirus a tutto il personale sanitario che lavora per fermare l’emergenza COVID-19, in maniera ciclica. Affinché questo diventi obbligatorio ho preparato un emendamento che sarà discusso a breve». Così il deputato medico del Movimento 5 Stelle Manuel Tuzi.

Tuzi spiega: «Alcune regioni stanno agendo in autonomia al riguardo. Come avvenuto con gli altri decreti ritengo doveroso uniformare l’intero Paese. I miei colleghi mi riportano situazioni al limite nei reparti, come già sanno tutti grazie ad alcuni servizi giornalistici».

«Oltre a medici, infermieri e personale sanitario negli ospedali – prosegue Manuel Tuzi – dobbiamo tutelare anche i medici di base, oggi in grande difficoltà, i pediatri ed il personale dei presidi di continuità assistenziale».

«Leggiamo in queste ore di medici positivi che hanno infettato alcuni loro colleghi. Ne va oltre che della salute dei medici stessi e dei loro colleghi, anche di quella dei loro familiari. Bisogna fare di tutto per tutelare tutte le nostre donne e uomini in prima linea», conclude il deputato 5 Stelle.

Articoli correlati
La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia
Al 5 agosto, sono 18.543.662 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 700.714 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 5 agosto: nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul nostro territorio, a oggi, 5 agosto, il totale delle persone che hanno contratto il […]
Specializzazioni, interrogazione di Tuzi (M5S) a Manfredi: «Perchè commissione di esperti e non nomina Osservatorio?»
«Abbiamo offerto al Ministro la possibilità di essere ulteriormente trasparenti. La questione prospettata nasce dal ruolo di vigilanza, giudizio e controllo sugli accreditamenti delle scuole di specializzazione ricoperto dall’Osservatorio» sottolinea IL deputato e medico del M5S Manuel Tuzi
Indagine sieroprevalenza in Italia: 1,5 milioni di persone entrate in contatto con SARS-Cov-2. Nella sanità il dato più alto
Presentati al Ministero della salute i risultati dell’indagine sulla sieroprevalenza sul SARS-Cov-2. Le persone che hanno sviluppato gli anticorpi sono sei volte di più rispetto al totale dei casi intercettati ufficialmente durante la pandemia
«Quando parliamo di coronavirus dobbiamo usare la parola razzismo»
Due articoli paralleli su New England Journal of Medicine e Lancet affrontano il peso delle disparità razziali: il Covid-19 non colpisce tutti allo stesso modo. Sei misure per intervenire
di Tommaso Caldarelli
Coronavirus e vaccini, l’OMS: «Non c’è pallottola d’argento contro Covid e forse non ci sarà mai»
Lo ha detto il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza stampa a Ginevra sul coronavirus facendo il punto sull'emergenza
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 5 agosto, sono 18.543.662 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 700.714 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 5 agosto: nell’ambito del ...
Contributi e Opinioni

«Contro il Covid non fate come noi. Non sta funzionando». La lettera di 25 scienziati e medici svedesi

Un gruppo di 25 scienziati e medici dalla Svezia scrive una lettera su Usa Today al resto del mondo: «La strategia "soft" non funziona, abbiamo perso troppe vite»
di 25 dottori e scienziati svedesi
Salute

Tumori della pelle in aumento, l’allarme di Ascierto: «Paura Covid ha scoraggiato i controlli»

L’esperto: «Una diagnosi precoce consente alti tassi di guarigione, la prevenzione è l’arma più efficace»