OMCeO, Enti e Territori 15 Aprile 2019

Bellezza in oncologia al Fatebenefratelli-Isola Tiberina: check-up cutanei, musicoterapia, trucco, filosofia e yoga

Check-up cutanei, manicure oncologica, make-up correttivo e corsi di autotrucco, yoga, meditazione, filosofia, scrittura creativa, musicoterapia e colorazione di mandala. Parte all’Ospedale Fatebenefratelli-Isola Tiberina, da una collaborazione con la Fondazione “La Cinque vie di Giorgio”, il progetto “Care of Me” – mi prendo cura di me – rivolto ai pazienti con tumore, che vede coinvolto […]

Check-up cutanei, manicure oncologica, make-up correttivo e corsi di autotrucco, yoga, meditazione, filosofia, scrittura creativa, musicoterapia e colorazione di mandala. Parte all’Ospedale Fatebenefratelli-Isola Tiberina, da una collaborazione con la Fondazione “La Cinque vie di Giorgio”, il progetto Care of Me” – mi prendo cura di me – rivolto ai pazienti con tumore, che vede coinvolto il Reparto di Oncologia con il Servizio di Medicina Estetica ed altri specialisti e professionisti, al fine di integrare il processo di cura con un percorso mirato al benessere e all’equilibrio corpo-mente della persona.

Check-up cutanei con gli specialisti della Medicina Estetica prima, durante e dopo i trattamenti, per verificare lo stato di salute della pelle e prescrivere un’appropriata cosmesi; lezioni di trucco con professioniste esperte, per imparare a valorizzare e correggere eventuali problematiche del viso (colorito della pelle, occhiaie, assenza di sopracciglia); manicure oncologica per prevenire e alleviare i fastidi provocati dalle terapie. Ma anche iniziative volte al benessere e all’equilibrio interiore e all’elaborazione della malattia e delle sue conseguenze sui rapporti interpersonali: incontri di condivisione su bellezza, intimità e relazioni; laboratori di scrittura creativa per aiutare ogni partecipante a raccontare la propria storia, rielaborare le esperienze vissute e immaginare nuovi scenari possibili; sessioni di yoga e tecniche di rilassamento; musicoterapia durante i trattamenti chemioterapici per aiutare la mente a distrarsi e mandala da colorare durante l’attesa delle terapie.

L’iniziativa, da poco avviata con la prima sessione di check-up della pelle, prevista ogni primo e terzo martedì del mese, prosegue il giovedì (a partire dal 4 aprile) con il make-up, la manicure, gli incontri di condivisione, lo yoga e le tecniche di rilassamento. «Si tratta di un percorso tutt’altro che “superfluo”- spiega Domenico Corsi, Direttore del Reparto di Oncologia al Fatebenefratelli-Isola Tiberina – soprattutto per molte donne malate di tumore, sempre più giovani, che vivono un trauma legato non solo alla malattia ma anche a tutte le implicazioni riguardanti la loro femminilità, la maternità, la vita relazionale. Tutte queste attività si inseriscono a pieno titolo nel percorso di cura, nel più ampio contesto della terapia integrata e della presa in carico globale dell’individuo che da sempre rappresentano la mission dell’Oncologia e lo stile di Ospitalità del Fatebenefratelli».

«La cura estetica – spiega Emanuele Bartoletti, Direttore del Servizio Ambulatoriale di Medicina Estetica dell’Ospedale – può senz’altro aiutare i pazienti oncologici a sentirsi meglio, ad evitare e ritardare possibili complicanze cutanee legate alle terapie, attraverso uno studio della pelle (check-up cutaneo) e una prescrizione cosmetica adeguata, in grado di arginare alcuni effetti collaterali quali prurito, pelle secca, lesioni e portare la persona assistita a concludere in modo positivo la terapia».

«L’attenzione e la cura di sé sono fondamentali sempre nella vita, ma ancor di più in un momento di difficoltà e di cambiamento come quello della malattia. Un momento in cui più che mai abbiamo bisogno di pensare a noi, di raccogliere le forze per concentrarci su ciò che ci aiuta a stare meglio»  spiega Elena Paccagnella coordinatrice del progetto promosso e sostenuto dalla Fondazione “Le Cinque Vie di Giorgio”, in linea con la finalità propria anche dell’Ospedale di portare avanti percorsi di cura mirati al benessere integrale della persona.

Con questa ottica condivisa, il Fatebenefratelli all’Isola Tiberina amplia i suoi percorsi di diagnosi e cura in ambito oncologico, per far fronte e accogliere i bisogni del paziente non solo da un punto di vista fisico, ma anche umano ed emozionale.

 

Articoli correlati
Catania, a Pedara l’open week per la salute della donna
Il Distretto sanitario di Gravina di Catania, in collaborazione con il Comune di Pedara e il PTA di Gravina, aderisce alla IV Giornata nazionale della salute della donna e organizza, da giovedì, 11 aprile, sino al 18 aprile, l’Open week dedicato, interamente, alla salute della donna. Sono numerose le iniziative previste di prevenzione e di […]
Oncologia, ai Merit Award eccelle l’università di Pisa. L’intervista al pluri-premiato Rossini: «Qui si punta sui giovani»
Si tratta del prestigioso premio del congresso mondiale dell'American Society of Clinical Oncology di Chicago. Sono 125 i giovani ricercatori premiati, 12 gli italiani
Reti oncologiche, Beretta (Aiom): «Al sud meno incidenza ma sopravvivenza più bassa: colpa di difficoltà organizzative importanti»
Il presidente eletto dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica promuove la legge che ha istituito la rete del registro tumori: «Fondamentale per poter gestire anche l’organizzazione delle realtà ospedaliere e delle reti sulla base dei numeri»
Onda, parte l’Open Week Donna: al Policlinico Umberto I di Roma visite gratuite per le donne
In occasione della 4a Giornata nazionale della salute della donna (22 aprile), i medici specialisti del Policlinico Umberto I aderiscono all’iniziativa (H)Open Week Donna, promossa da ONDA, Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna, con iniziative che hanno l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione delle più importanti patologie femminili. Una settimana di eventi dedicati alle cure […]
Salute donna: dall’11 al 18 aprile 4^ edizione dell’(H)open week di Onda
Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata nazionale della salute della donna che si celebra il 22 aprile, organizza la 4^ edizione dell’(H)Open Week con l’obiettivo di promuovere l’informazione e i servizi per la prevenzione e la cura delle principali malattie femminili. Nella settimana dall’11 al 18 aprile […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Equivalenza titoli, TAR Lazio accoglie ricorso ANEP. L’avvocato Croce (Consulcesi & Partners): «Risultato apre strada anche alle altre figure»

Questo provvedimento impone l’avvio di iniziative dirette a far sì che si proceda all’individuazione dei criteri e delle modalità per il riconoscimento dell’equivalenza dei titoli conseguiti c...
Lavoro

Massofisioterapisti e fisioterapisti: uguali o diversi? La posizione di Beux (TSRM e PSTRP)

Alessandro Beux (TSRM e PSTRP): «Iscrizione solo per quelli che hanno conseguito titolo prima 1999»
Formazione

Il presidente del Parlamento Ue Antonio Tajani: «Formazione obbligatoria ECM, l’Europa vigila e premia solo chi si aggiorna»

ESCLUSIVA | Il Presidente dell’Europarlamento, in visita a Roma al Gruppo Consulcesi, si è schierato al fianco dei medici che attendono la remunerazione della specializzazione: «Lo Stato deve semp...