OMCeO, Enti e Territori 2 Aprile 2019

Salute pubblica, al Liceo Orazio il dibattito sulla bellezza del Servizio Sanitario Nazionale

Al termine del confronto sarà proiettato il Io, Daniel Blake di Ken Loach, vincitore della Palma d’oro al Festival de Cannes 2016

Nell’ambito della giornata mondiale per la salute indetta dall’Organizzazione Mondiale della sanità (OMS/WHO) il 7 aprile, il III Municipio, all’interno del progetto di pedagogia pubblica “Grande come una città”, al pari di altre istituzioni e movimenti sociali di tutto il mondo, intende promuovere un’occasione di confronto e dibattito sul tema della salute pubblica.

Pensiamo che la cultura sia uno strumento di educazione al confronto e all’immaginazione della società, nelle mani di una moltitudine di persone che si mette in rete riappropriandosi degli spazi pubblici e privati, trasformando giardini, parchi, cortili, piazze, circhi, librerie, cinema, scuole, biblioteche in piccole agorà, snodi di un tessuto comunitario, luoghi in cui desideri, riflessioni e punti di vista trovano espressione e ascolto.

L’iniziativa avrà luogo il 6 aprile al Liceo Classico Orazio, dalle 14:30 alle 18:30, secondo il seguente programma:

– ore 14:30 Presentazione da parte dell’Assessore alla cultura del III Municipio Christian Raimo;

– ore 15:00 Relazione: “La bellezza del Servizio Sanitario Nazionale pubblico, un patrimonio di tutte/i: storia e criticità: la parola a un testimone”, Prof. Ferdinando Terranova, già Professore ordinario di “Tecnologie per l’igiene edilizia e ambientale” alla Sapienza Università di Roma;

– ore 15:30 Relazione: “Quali prospettiva per il Servizio Sanitario Nazionale in Italia?” Prof. Ivan Cavicchi, sociologo, docente dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata;

– ore 16:00 Relazione: “La sanità tra unità d’ Italia e regionalismo differenziato: l’articolo 32 della Costituzione”, Prof. Gaetano Azzariti, Professore ordinario alla Sapienza Università di Roma;

– ore 16:30 Dibattito;

– ore 17:15 Proiezione del film Io, Daniel Blake di Ken Loach, vincitore della Palma d’oro al Festival de Cannes 2016

Articoli correlati
Sanità e sicurezza, record candidature per il premio Sham 2019
Record di candidature per il Premio Sham 2019, l’annuale competizione del settore sanitario che fa della sicurezza e della diffusione nazionale delle buone pratiche locali i suoi driver principali. Il concorso quest’anno ha raccolto 122 best practice già in adozione presso la Sanità italiana. Alcuni dati interessanti di quest’anno: 78 le strutture sanitarie e socio-sanitarie […]
Infezioni polmonari da NTM, Stefano Aliberti (pneumologo): «Vi spiego cos’è il network IRENE»
Il professore, a margine della presentazione del libro bianco sulla malattia polmonare da micobatteri non tubercolari, ha definito il ruolo e le funzionalità del network italiano di professionisti e operatori sanitari Irene sulla patologia
Elezioni Umbria, Donatella Tesei (centrodestra) è il nuovo presidente: «Ripartiremo dal merito in sanità»
«Va fatto sì che la sanità umbra - ha dichiarato la neo governatrice in un'intervista a Il Messaggero - possa essere attrattiva per i migliori professionisti e per l'utenza che vi si rivolge». Tesei ha vinto raccogliendo quasi il 37% dei voti della Lega e l'oltre 10% ottenuto da Fratelli D'Italia
Aggressioni al personale sanitario, Yongjie Yon (OMS-ONU): «Aumentare la consapevolezza per prevenire il fenomeno»
«C’è bisogno di un approccio politico di tolleranza zero e di sostenere la causa a livello pubblico. Serve la collaborazione da parte di tutti per prevenire le aggressioni verso gli operatori sanitari: politica, media e forze dell’ordine» il pensiero del Rappresentante OMS-ONU Yongjie Yon a Sanità Informazione
Malattie professionali riconosciute solo nel 34% dei casi. Calleri (CGIL): «Serve strategia nazionale su salute e sicurezza»
«Tutti gli attori devono fare la loro parte, - spiega Sebastiano Calleri, responsabile Salute e Sicurezza sul lavoro della Cgil nazionale - sia le istituzioni sia i sindacati, ma anche i datori di lavoro che sono i primi responsabili della salute dei lavoratori dentro i posti di lavoro». Ad intaccare la salute dei lavoratori anche infortuni e stress
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Ecm

ECM estesa a tutte le professioni sanitarie. L’Agenas pubblica la delibera

L’Educazione Continua in Medicina sarà obbligatoria per tutte le professioni sanitarie aventi ordini di categoria, prima esclusi dal vincolo formativo
Lavoro

Bilancio 2020: «Caro Ministro, ecco dove trovare i soldi per pagare di più i medici. Senza che lo Stato aggiunga un euro»

Intervista al segretario nazionale Anaao-Assomed Carlo Palermo: «Nei prossimi 8 anni nelle aziende sanitarie ci saranno 250 milioni di euro di “retribuzione individuale di anzianità”. Basterebbe...
Salute

Droga, bambini in astinenza. Parla il neonatologo: «Non c’è un picco, ma a volte conseguenze devastanti»

L'intervista ad Antonello Del Vecchio, neonatologo della Società Italiana di Pediatria: «Mix di droghe devastante, ma il loro utilizzo in gravidanza non è in aumento». E a provocare le crisi non c...