Voci della Sanità 3 Aprile 2019 11:27

“Art. 32: La Repubblica tutela la salute”: Cisl e Simedet insieme per una riflessione sul diritto alle cure e sulle diseguaglianze in sanità

L’evento si svolgerà l’8 maggio alla Camera dei deputati. Tra i relatori l’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin, la Presidente Commissione Affari Sociali della Camera Marialucia Lorefice e Filippo Anelli, Presidente FNOMCeO. Il presidente Simedet Capuano: «Parleremo di come migliorare i modelli organizzativi per ottimizzare e ridurre gli sprechi in sanità»

A 40 anni dall’introduzione del Servizio sanitario nazionale e a 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana il dibattito sul diritto alla salute è più che mai vivo. Una buona occasione di incontro si svolgerà l’8 maggio a Roma alla Sala del refettorio di Palazzo San Macuto (Camera dei deputati) in un convegno dal titolo “Art 32: La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività” promosso dalla Simedet, Società Italiana di Medicina diagnostica e terapeutica e dalla Federazione CISL Medici. A presiedere l’evento il presidente della Simedet Fernando Capuano e il segretario nazionale della Cisl Medici Biagio Papotto.

Tra i relatori l’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin, la Presidente Commissione Affari Sociali della Camera Marialucia Lorefice e Filippo Anelli, Presidente FNOMCeO oltre a esponenti del mondo delle professioni sanitarie come Antonio Bortone, presidente del Coordinamento Nazionale Associazioni Professioni Sanitarie.

«La Simedet in sinergia con il segretario nazionale della Cisl Medici Biagio Papotto e il sostegno incondizionato dell’onorevole Beatrice Lorenzin – sottolinea Fernando Capuano – hanno promosso questo evento istituzionale per compiere una riflessione su uno dei principi fondanti e cardine della nostra Carta costituzionale, quello della salute, che oggi a causa delle disuguaglianze prodotte dall’organizzazione regionale del Servizio Sanitario non garantisce al cittadino utente le pari opportunità di diagnosi, cura, assistenza, riabilitazione e prevenzione. Ne parleremo con autorevoli relatori, con i produttori di salute (tra cui le professioni sanitarie), le associazioni e i movimenti dei cittadini fruitori».

«L’obiettivo della giornata – continua Capuano – è quello di migliorare i modelli organizzativi per ottimizzare e ridurre gli sprechi in sanità anche con la piena diffusione dei sistemi ICT e della sanità digitale e l’investimento nelle Professioni Sanitarie in termini di valorizzazione contrattuale e di competenze avanzate».

Tra gli ospiti del convegno anche Ivan Cavicchi, docente dell’Università di Tor Vergata Roma, Antonino Cartabellotta, Presidente GIMBE, Giorgio Banchieri, Segretario Nazionale ASIQUAS. Le conclusioni affidate a Gaetano Maria Fara, past director Dipartimento Sanità Pubblica dell’Università La Sapienza di Roma.

Articoli correlati
Giornata malattie rare, l’approccio multiprofessionale della FNO TSRM PSTRP a sostegno dei pazienti
Tra le varie iniziative in cantiere sul tema delle malattie rare la FNO TSRM PSTRP ha in programma per il prossimo 29 giugno un evento formativo in occasione della Giornata mondiale della Sclerodermia
Professioni Sanitarie, Ordine TSRM PSTRP di Milano lancia corso per costruire la dirigenza del futuro
L'Ordine di Milano ha inaugurato un corso sul management delle professioni sanitarie. «Capacità di osservazione, curiosità e spirito di iniziativa sono le fondamenta su cui costruire la Dirigenza del futuro» ha spiegato il presidente Diego Catania
Giornata mondiale contro l’AIDS, Simedet: «Mantenere alta l’attenzione soprattutto tra i più giovani»
«Il 1 dicembre di ogni anno si ricorda la Giornata Mondiale Contro l’AIDS, un appuntamento fondamentale per la medicina e la società». Così la Simedet, Società Italiana di Medicina Diagnostica e Terapeutica in una nota. «L’obiettivo fondamentale di questa giornata mondiale, istituita per la prima volta nel 1988, è la continua sensibilizzazione nei confronti di […]
Ordine TSRM PSTRP Roma, gli obiettivi della Lista “Sinergia”
Al centro del progetto «una rappresentanza politica delle professioni sul territorio, tale da costituire una presenza attiva e costante in tutti i contesti comunali». Le elezioni si svolgeranno il 16, 17, 18 e 19 dicembre
IV Conferenza sulla Fragilità, dal Forum di Arezzo la richiesta di un tavolo interministeriale per una reale integrazione tra sociale e sanitario
Nel corso dell'evento, organizzato da Simedet e FNO TSRM e PSTRP, si è parlato di accesso alle cure, disabilità, di dolore e di cure palliative, di Dat e fine vita, di pazienti oncologici e pazienti pediatrici, di caregivers, di ausili. Per l'avvocato Laila Perciballi, uno degli organizzatori, «il tema della rinunce alle cure, aumentato con il caro energia e l'inflazione, è drammatico ed è una delle priorità da affrontare»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...