Voci della Sanità 14 Aprile 2022 12:28

Al via a Palazzo Pirelli la campagna “Testa la vista”

“Testa la Vista” punta alla prevenzione della maculopatia, che colpisce circa 300 mila persone in Lombardia (2 milioni in Italia), e a quella delle patologie correlate come il diabete.

Al via a Palazzo Pirelli la campagna “Testa la vista”

«Diagnosi precoce e cure innovative. Questi sono gli obiettivi che Regione Lombardia deve sostenere per contrastare questa malattia cronica dell’occhio. Alla sensibilizzazione sull’importanza della prevenzione, le istituzioni devono accompagnare l’utilizzo delle novità tecnologiche e terapeutiche individuate dalla ricerca negli ultimi anni e la loro diffusione sul territorio soprattutto nell’ottica della ‘medicina di prossimità».

Lo ha sottolineato il Vice Presidente del Consiglio regionale Carlo Borghetti durante la presentazione della campagna informativa “Maculopatia: al via la campagna “Testa la vista” che si è svolta a Palazzo Pirelli a margine dei lavori d’Aula.

Durante la mattinata sono stati effettuati test oculistici gratuiti su base volontaria con un macchinario dedicato all’individuazione e all’analisi precoce della maculopatia, che ha visto l’adesione di numerosi Consiglieri regionali

All’iniziativa, promossa dal Vice Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Carlo Borghetti in collaborazione con l’Ordine Provinciale dei Medici e degli Odontoiatri della Provincia di Milano, hanno partecipato anche il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi, il Presidente dell’Ordine provinciale dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Milano Roberto Carlo Rossi, il Direttore della Clinica Oculistica dell’Università degli Studi di Milano Ospedale Sacco Giovanni Staurenghi, il Segretario dell’ “Associazione Goal – Gruppo Oculisti Ambulatoriali Liberi” Danilo Mazzacane e il Presidente dell’Associazione Pazienti Comitato Macula Massimo Ligustro.

«La prevenzione e la diagnosi precoce della maculopatia sono fondamentali sia per evitare gravi disturbi della vista che per tenere sotto controllo il diabete – ha ribadito il Presidente Alessandro Fermi -. Un ringraziamento particolare va pertanto all’Ordine dei Medici, alle Associazioni e alle strutture che hanno promosso questa campagna di informazione e sensibilizzazione, dovere delle istituzioni è sostenere iniziative come queste dando per prima testimonianza concreta della loro importanza e del grande valore che rivestono. Una collaborazione sempre più stretta tra le realtà territoriali e le istituzioni è fondamentale per dare vita a sinergie virtuose ed efficaci».

«È indispensabile realizzare una strategia che prefiguri un adeguato percorso di diagnosi e cura – ha evidenziato Danilo Mazzacane – che coinvolga attivamente tutti gli attori per un cambiamento radicale delle modalità operative. La creazione di reti specialistiche oftalmologiche potrebbe rendere più agevole la presa in cura dei pazienti da patologie croniche come la maculopatia, con una sinergia virtuosa tra Territorio ed Ospedale che comporterebbe anche una efficace alleanza tra medico e paziente. GOAL promuove ed auspica una diffusa buona informazione riguardo la maculopatia, con una capillare opera di prevenzione, utilizzando le innovazioni tecnologiche in ambito farmacologico, biomedico e telematico, al fine di permettere una veloce diagnosi ed una pronta terapia di prossimità con un minor numero di trattamenti».

“Testa la Vista” punta alla prevenzione della maculopatia, che colpisce circa 300 mila persone in Lombardia (2 milioni in Italia), e a quella delle patologie correlate come il diabete.

Le conseguenze della maculopatia possono essere gravi, non solo per la vista dove è la principale causa di cecità dopo i 55 anni. La maculopatia è anche un sintomo certo di malattie croniche come il diabete mellito, con tantissimi malati (oltre il 10%) che ne soffrono senza saperlo.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Maculopatie, arriva a Roma la campagna Roche con screening della vista gratuiti
«Il tuo punto di vista conta – non lasciare che le maculopatie ti fermino», la campagna nazionale sulle maculopatie, in particolare la degenerazione maculare legata all’età umida (nAMD) ed edema maculare diabetico (DME), arriva a Roma per la sua seconda tappa con l’obiettivo di far emergere i bisogni non soddisfatti di pazienti e caregiver
Giornata mondiale della vista, il 20% degli over 65 ha un problema e non lo sa
Quasi una persona con più di 65 anni d'età su 4 credono di vedere bene, ma in realtà presentano i segni iniziali di patologia della vista molto gravi. A lanciare l'allarme è stata l'Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, IAPB Italia Onlus, in vista della Giornata Mondiale della Vista che si celebra il 12 ottobre
Nel post pandemia raddoppiati i casi di «cecità funzionale» correlati ad ansia e disagio psicologico
Secondo un’analisi dell’Ospedale San Giuseppe di Milano, il problema, noto come «perdita visiva o cecità funzionale», ha subito un aumento significativo nel periodo successivo alla pandemia. L’ipotesi degli esperti è che il disturbo, essendo di natura psico-somatica, sia cresciuto a causa degli effetti della pandemia sul benessere psicologico della popolazione, soprattutto bambini e adolescenti
Arturo è in Italia. La nuova variante è stata individuata a Pavia
Abbiamo la prima prova che a nuova «sorella» di Omicron, Arturo, si trova in Italia. «E' stata identificata dall'équipe di Fausto Baldanti, direttore dell'Unità di microbiologia e virologia dell'Irccs San Matteo di Pavia», annuncia ufficialmente l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Guido Bertolaso
Sanità, Laboratorio Lombardia: a Milano per la prima volta confronto tra tutti i soggetti della filiera
L’appuntamento, dal titolo "Sanità Futura: quali prospettive per lo sviluppo del sistema lombardo?", è stata anche l’occasione per individuare le prossime iniziative in grado di supportare la messa a terra della riforma regionale del 2021 e del dm 77 sulla riorganizzazione della medicina territoriale
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Politica

Approvato in Consiglio dei Ministri il “decreto anziani”. Normata anche la figura del Caregiver

Approvato in via preliminare il Decreto Legislativo sulle politiche in favore delle persone anziane in attuazione della Legge Delega n. 53 del 23 marzo 2023. Stanziamenti per 500 milioni di euro nel b...
di CdRR
Advocacy e Associazioni

Anziani, il ‘Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza’ al Premier: “Riformare i servizi domiciliari e riqualificare le strutture residenziali”

Le 60 organizzazioni che hanno sottoscritto il 'Patto per un nuovo welfare sulla non autosufficienza' in una lettera aperta al Premier Meloni: “Lo schema di decreto legislativo recante disposizi...
Advocacy e Associazioni

Cancro delle ovaie: e se fosse possibile diagnosticarlo con un test delle urine? Nuove speranze per la diagnosi precoce

Cafasso (ALTo): “La sopravvivenza a cinque anni delle pazienti che scoprono la malattia ad un primo stadio si aggira intorno al 85-90%, percentuale che si riduce drasticamente al 17% nel quarto ...