OMCeO, Enti e Territori 1 giugno 2018

La Presidente nazionale AIOP Barbara Cittadini sarà nominata Cavaliere del Lavoro

Nuovo prestigioso riconoscimento per Barbara Cittadini, dopo la recente elezione a Presidente di AIOP Nazionale: verrà nominata Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica

Nuovo prestigioso riconoscimento per Barbara Cittadini, dopo la recente elezione a Presidente di AIOP Nazionale: verrà nominata Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione delle celebrazioni per la Festa della Repubblica.

LEGGI ANCHE: AIOP, NUOVO PRESIDENTE È BARBARA CITTADINI. LA VIDEO-INTERVISTA: «NO ALLA CONTRAPPOSIZIONE PUBBLICO-PRIVATO»

Barbara Cittadini, imprenditrice della sanità siciliana e prima donna al vertice di AIOP, da anni è alla guida della Casa di Cura “Candela Spa” ed è impegnata in prima persona nello sviluppo della rete sanitaria privata accreditata in Sicilia, una componente importante del servizio sanitario regionale.

«È un riconoscimento ampiamente meritato – ha commentato il già Presidente di AIOP nazionale Gabriele Pelissero – perché Barbara Cittadini in questi anni ha saputo interpretare i cambiamenti e le necessità del suo territorio, costruendo un rapporto proficuo e solido con le istituzioni regionali, con l’unico scopo di migliorare e far crescere l’accesso a cure di qualità per tutti i siciliani. In questi anni ha lavorato con me come vice presidente nazionale, conosco il suo impegno e sono certo che farà un grande lavoro a livello nazionale per rappresentare al meglio il nostro comparto».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano