Mondo 12 settembre 2018

Spagna, tesi di master copiata: lascia il ministro della Sanità Carmen Montòn

È il secondo membro dell’esecutivo Sanchez a lasciare dopo 100 giorni. Già nominata la sostituta: María Luisa Carcedo, attualmente alla guida della Commissione per combattere la povertà infantile

Potrebbe essere un duro colpo per il governo socialista spagnolo di Pedro Sanchez la perdita del ministro della Sanità Carmen Montòn, che ha rassegnato le dimissioni a seguito delle accuse di irregolarità riguardanti la tesi di master conseguita nel 2011 pubblicate lunedì scorso da un giornale.

Montòn si era prima difesa dicendosi del tutto «onesta e trasparente», ricevendo l’appoggio del premier, ma, dopo che un altro giornale ha pubblicato un nuovo attacco sostenendo che gran parte della dissertazione era stata copiata da altre tesi, si è dimessa. In particolare, secondo il giornale La Sexta, la tesi di master sarebbe stata copiata da lavori analoghi e persino da Wikipedia. Pur ribadendo di «non aver commesso alcuna irregolarità», Montòn ha affermato di lasciare l’incarico per «non permettere che questa polemica si ripercuota sul governo». Poi ha difeso il suo operato: «Abbiamo recuperato l’assistenza sanitaria universale. Abbiamo gettato le basi per l’approvazione di una legge di protezione integrale contro la violenza nell’infanzia. È un buon bilancio per i primi 100 giorni».

Il caso appare molto simile a quello di Karl-Theodor zu Guttenberg, ex ministro della Difesa Cdu nel governo Merkel, che nel 2011 rassegnò le dimissioni in seguito, anche lui, a un’accusa di plagio relativa alla tesi di dottorato.

Sanchez ha già scelto il nuovo ministro, María Luisa Carcedo, attualmente alla guida della Commissione per combattere la povertà infantile. Carcedo, medico chirurgo, come Alta commissaria ha difeso l’approvazione di un piano shock per garantire il cibo a 400mila minori.

Montòn è il secondo ministro a lasciare l’esecutivo Sanchez dopo appena 100 giorni: a giugno aveva lasciato il ministro della Cultura Maxim Huerta per uno scandalo fiscale. Tuttavia per il leader socialista non tutti i mali vengono per nuocere: anche il leader del Partito Popolare Pablo Casado è accusato di aver copiato la tesi di master e, dopo le dimissioni della Montòn, la sua situazione si è complicata.

LEGGI ANCHE: ITALIA E SPAGNA DA RECORD: DIMINUISCE ANCORA LA MORTALITÀ INFANTILE. BOCCIATI GLI USA

 

SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK <— CLICCA QUI

 

Articoli correlati
Gemelli, da dicembre accesso h 24 nella Terapia Intensiva Neonatale
Da dicembre 2018 verrà garantito l’accesso ai genitori h 24 nei Reparti di Terapia Intensiva Neonatale (TIN), Sub-TIN e Patologia Neonatale della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS al fine di promuovere un più stretto contatto tra i genitori e i piccoli prematuri, anche attraverso la “Kangaroo mother care”, la pratica di fornire un continuo […]
Aggressioni a medici, Dieni (M5S): «Aperti a contributi di operatori e opposizioni. Presto legge per tutelare chi salva vite»
La vicecapogruppo dei Cinque Stelle alla Camera assicura l’impegno del Movimento sul tema e apre a modifiche sul Ddl governativo. «Anche sblocco del turn over più aiutare a risolvere problema, stiamo lavorando in questa direzione»
Quali sono le regole che il Provider deve adottare in riferimento alla Pubblicità?
Durante lo svolgimento dell’evento, la pubblicità di prodotti di interesse sanitario è consentita esclusivamente allo sponsor dell’evento al di fuori delle aree in cui vengono esposti i contenuti formativi. Durante lo svolgimento dell’evento, è consentita l’indicazione del principio attivo dei farmaci o del nome generico del prodotto di interesse sanitario. Non può essere indicato alcun […]
Gianluca Giuliano (UGL): «Bene governo su sanità, ma non tardi intesa Stato-Regioni su Patto Salute 2019-2021»
«Finalmente la sanità italiana viene considerata dal governo come uno dei settori nei quali investire risorse economiche». Valuta positivamente l’operato del governo e del Ministro della Salute Giulia Grillo il segretario nazionale Ugl Sanità Gianluca Giuliano. «Il Fondo Sanità – sottolinea –  verrà incrementato di 2 mld per l’anno 2020 e di ulteriori 1,5 mld […]
Quali sono le regole che il Provider deve adottare in riferimento al conflitto di interesse?
Il conflitto d’interessi è ogni situazione nella quale un interesse secondario interferisce o potrebbe interferire con l’interesse primario consistente nell’obiettività, imparzialità, indipendenza della formazione professionale del settore della salute connessa al Programma di educazione continua in medicina (E.C.M.). Il provider non può organizzare e gestire eventi con soggetti che producono, distribuiscono, commercializzano e pubblicizzano prodotti […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Liste d’attesa, Aceti (Cittadinanzattiva): «Prima voce di segnalazione per malcontento cittadini. Ecco cosa cambia con Piano Nazionale»

«50 milioni per abbattimento e interventi regionali. Ridiamo le gambe al SSN per tornare in piedi» Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Formazione

Rivalidazione, controlli, autoformazione e crediti FAD: tutte le novità ECM in arrivo entro la fine dell’anno

Si avvicina infatti la scadenza del secondo segmento del triennio formativo 2017-2019: la verifica dei crediti ECM raccolti dai medici per il triennio 2014-2016 comincerà con l’inizio del 2019. Ane...