Mondo 11 Febbraio 2019

La nazionale italiana di medici sciatori è campione d’Europa | GUARDA IL VIDEO

A Moena, le gare di Super-G, Slalom Speciale e Slalom Gigante. Prossima tappa, i mondiali, previsti a Vipiteno per fine marzo. Luigi Bertinato, presidente della Squadra italiana medici sciatori: «Grandi professionisti nell’arte medica ma anche grandi atleti, che oltre a curare gli altri curano anche se stessi»

I campionati europei di sci per medici hanno incoronato la nazionale italiana. Superate la Polonia, la Slovenia, l’Austria e la Germania, la squadra è adesso lanciata verso il mondiale che si svolgerà a Vipiteno a fine marzo.

Tre le gare che si sono svolte a Moena-Lusia in Val di Fassa (TN) e che hanno visto la partecipazione di oltre 100 atleti: Super-G, Slalom Speciale e Slalom Gigante. Campione europeo assoluto 2019 si è laureato l’ortopedico di Desenzano (BS) Piero Giardini, mentre la campionessa femminile è la ginecologa polacca Katarzyna Luterek.

Hanno vinto le loro rispettive categorie Master-Fis (divisione per età) altri italiani, tra cui il medico di medicina generale di Ravenna Sandro Vasina, l’odontoiatra veneziano Rudy Agostini, il neonatologo di Verona Paolo Biban, l’oculista di Savona Federico Solignani ed il cardiologo di Torino Lino Stefanini. Una menzione speciale è andata all’ottantaduenne Pier Giacomo Origlia di Torino.

Tra le donne, si sono comportate molto bene la pediatra Anna Vasina di Verona, l’anestesista Giorgia Picconi, romana che lavora a Bolzano, la chirurga estetica Bruna Mattarelli di Milano e la MMG di Padova Andreina Fiorenzato.

La nazionale, nata nel 1986 per volontà del dottor Mario Cristofolini, dermatologo di Trento e uno degli ideatori della Marcialonga, vanta anche 8 titoli mondiali, di cui 3 sotto l’attuale presidenza di Luigi Bertinato, internista e ricercatore presso l’Istituto Superiore di Sanità.

«Grandi professionisti nell’arte medica – commenta Bertinato – ma anche grandi atleti, che non solo curano gli altri, ma anche se stessi, dando un concreto esempio di stili di vita salutari».

LEGGI ANCHE: SCIARE IN SICUREZZA, L’ESPERTO: «SENZA ADEGUATA FORMA FISICA RISCHIO TRAUMI». ECCO COME EVITARE CADUTE

 

Il video è stato fornito dalla Squadra italiana di medici sciatori

 

Articoli correlati
Responsabilità professionale, Fondazione Italia In Salute: «Nelle regioni dov’è applicata la legge Gelli diminuiscono i contenziosi»
Presentati alla Camera i primi dati sull’applicazione della legge. Federico Gelli: «Quello che ci sembra interessante è l’andamento tendenziale: finalmente c’è un governo del rischio in sanità e della sicurezza delle cure per i cittadini. Questo mi sembra il primo risultato». Dal report emergono diseguaglianze tra regioni
di Giovanni Cedrone e Diana Romersi
Troppe tasse e pochi diritti, a Verona scatta il primo “sciopero” degli specializzandi
I giovani medici di Verona protestano per la mancanza di una rappresentanza vera e propria della componente degli specializzandi all’interno degli organi di Governo dell’Ateneo: «Siamo contrari all'aumento della tassazione, chiediamo il rispetto delle garanzie contrattuali e di avere voce in capitolo sulle scelte che ci riguardano»
Specializzandi, Lorenzo Paglione (Chi si cura di te?): «Spesso sopperiscono a carenze di personale ma non hanno forme di welfare diretto»
L'associazione “Chi si cura di te”? nasce per promuovere i diritti dei giovani professionisti della salute, mirando al miglioramento della formazione medica e, di conseguenza, del SSN. «Oggi, il medico è una figura ibrida che deve ritrovare una propria identità e il suo ruolo di garante dell’equità dell’universalismo del SSN e quindi della democrazia, all’interno di un contesto di crisi economica e fortemente cambiato negli anni» così L. Paglione ai nostri microfoni
Enpam, ad aprile adeguamento pensioni: ecco le cifre. Oliveti: «Sempre attenti al costo crescente della vita»
Ci sarà un incremento di 83 centesimi ogni cento euro per le pensioni lorde sino a € 2.198,82 mensili. Oltre questo limite, l’aumento sarà dello 0,55% (pari al 50% dell’indice), cioè 55 centesimi ogni 100 euro
Saqure 2019, al via il Meeting dell’AAROI-EMAC
Anestesisti Rianimatori a confronto dal 4 al 6 Aprile in un percorso formativo pensato per approfondire le tematiche della sicurezza, della qualità, dell’organizzazione del lavoro e delle problematiche medico legali e per dare strumenti culturali efficaci per affrontare con maggiore serenità il lavoro “in trincea”.