Mondo 16 dicembre 2014

Eritrea, arriva il catalogo fotografico per la solidarietà

I proventi dell’iniziativa verranno utilizzati in progetti di cooperazione allo sviluppo in favore del popolo eritreo

Immagine articolo

Cinquant’anni di Eritrea in duecento pagine. In ogni pagina un frammento di storie, usi e costumi, molti dei quali oramai scomparsi, di un popolo lontano che la storia ha avvicinato a noi. Il tutto attraverso lo sguardo e la passione di due fotografi che quei luoghi li hanno vissuti e amati.

Così tanto che Ambrogio Lusci, padre di Antioco, si è fatto seppellire lì, nella terra della sua amata Asmara.

Si tratta del “regalo di Natale” di Consulcesi Onlus, l’associazione benefica collegata alla più grande realtà italiana e tra le principali in Europa nell’ambito della tutela medica, che ha sostenuto la realizzazione di questo catalogo fotografico intitolato “Eritrea, l’immagine incontra la memoria”. Si tratta di una “buona azione” perché i proventi di questa iniziativa saranno impiegati totalmente in progetti di cooperazione allo sviluppo dell’Associazione Italia-Eritrea Onlus (ASSITER), in partenariato proprio con l’Associazione Consulcesi Onlus, in favore appunto del popolo eritreo.

Questa nuova iniziativa inaugura una nuova fase di vita e lavoro della Onlus di Consulcesi: dopo i tanti progetti realizzati negli ultimi anni in territorio africano, l’impegno si sposta ora su scala mondiale. Il presidente è il professor Salvatore Galanti: un medico che da anni, insieme al suo staff, è in prima linea sul campo; proprio in Eritrea, dove oltre a portare la sua esperienza e le sue capacità, lavora da sempre per formare il personale sanitario del luogo.

“La nostra organizzazione – spiega il professor Galanti – ci permetterà di pensare, e poi di realizzare, anche altri progetti oltre quelli già portati avanti negli scorsi anni insieme a Consulcesi SA e al suo presidente Massimo Tortorella: l’ammodernamento dei macchinari all’Orotta Hospital di Asmara e la costruzione di una scuola nel campo Denden, solo per citarne alcuni. Non ci occuperemo più soltanto dell’Eritrea, ma andremo a dare il nostro aiuto anche in altri Paesi del mondo che versano in condizioni simili, sviluppando comunque sempre iniziative a scopo umanitario nel settore della sanità. Una Onlus punto di riferimento dei medici e dei progetti che vorranno proporre”.

Per richiedere il catalogo fotografico “Eritrea, l’immagine incontra la memoria” (pp.200) è possibile informarsi collegandosi al sito www.consulcesionlus.it .

Articoli correlati
Assistenza migranti, minori e soggetti vulnerabili: cresce la rete di OIS Onlus e Sanità di Frontiera
Pietro Bartolo, medico simbolo di Lampedusa: «Tanti i progetti che Ois sta portando avanti per l’assistenza, sanitaria e non, nei confronti di chi arriva dall’altra parte del Mediterraneo, dedicandosi agli ultimi, ai più deboli: anche i nostri poveri hanno bisogno del nostro sguardo e della nostra attenzione»
La storia di Rose, l’infermiera ugandese che salvò la vita a centinaia di donne malate di Aids. Come? Costruendo una scuola
Il progetto della Ong AVSI “Uganda come a casa”, appoggiato da Consulcesi Onlus e raccontato da Andrea Nembrini, Education Advisor e responsabile della scuola primaria di Kampal, è finalizzato alla costruzione di scuole che abbiano anche una funzione sociale, diventando punti di accoglienza oltre che di formazione
Natale al fianco dei bambini per Consulcesi Onlus  
Tablet utili per la consultazione delle cartelle cliniche e sostegno al progetto sperimentale contro il tumore del sistema centrale dei bambini. Il Presidente di Consulcesi Onlus, Massimo Tortorella: «Il nostro impegno per i bambini di tutto il mondo…»
Emergenza Sorrisi, il decennale dell’organizzazione. Abenavoli: «Ci auguriamo altri dieci anni di sorrisi»
Ripercorrere le tappe di Emergenza Sorrisi dalla sua fondazione nel 2007 fino ad oggi, questo lo scopo del Convegno dal titolo "10 anni di cooperazione con Emergenza Sorrisi”, che si è svolto alla Camera dei Deputati
Fuocoammare nominato all’Oscar 2017. Bartolo: «Spero che scuota gli animi. A Lampedusa continuiamo a lavorare…»
‘Fuocoammare‘ prende la nomination all’Oscar 2017 nella sezione documentari. Il film del 2016 diretto da Gianfranco Rosi, premiato nello stesso anno con l’Orso d’oro per il miglior film al Festival di Berlino, racconta di una Lampedusa vista dagli occhi di un dodicenne, Samuele, che gioca sulla terraferma circondata da quel mare che racconta le storie di migliaia di donne […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Liste d’attesa, Aceti (Cittadinanzattiva): «Prima voce di segnalazione per malcontento cittadini. Ecco cosa cambia con Piano Nazionale»

«50 milioni per abbattimento e interventi regionali. Ridiamo le gambe al SSN per tornare in piedi» Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Formazione

Rivalidazione, controlli, autoformazione e crediti FAD: tutte le novità ECM in arrivo entro la fine dell’anno

Si avvicina infatti la scadenza del secondo segmento del triennio formativo 2017-2019: la verifica dei crediti ECM raccolti dai medici per il triennio 2014-2016 comincerà con l’inizio del 2019. Ane...