Mondo 7 Agosto 2019 09:37

Filippine, dengue causa oltre 600 morti e 146mila casi di contagio. È “epidemia nazionale”

Colpiti soprattutto i bambini sotto i 10 anni. L’epidemia segue il divieto della vendita e della distribuzione di un vaccino accusato di causare morti infantili

Nelle Filippine è in corso una “epidemia nazionale di dengue“: il virus ha già ucciso 622 persone e i casi di contagio registrati dall’inizio dell’anno sono 146.062. Il 98% in più rispetto allo stesso periodo del 2018. I più colpiti sono i bambini sotto i 10 anni di età.

L’epidemia segue il divieto, emesso a febbraio a livello nazionale, della vendita e distribuzione del vaccino Dengvaxia, prodotto dalla casa farmaceutica francese Sanofi Pateur. La società è stata al centro di uno scandalo nelle Filippine, tra il 2017 e il 2018, con decine di morti tra i bambini vaccinati, nell’ambito di un programma di prevenzione a livello nazionale.

La Sanofi ha ammesso che il prodotti poteva mettere a rischio alcuni bambini. Dengvaxia, al momento, è l’unico vaccino per la dengue disponibile sul mercato, ma l’Organizzazione mondiale della sanità raccomanda di somministrarlo solo a chi si trova in aree ad alto rischio. Raramente è usato in programmi di vaccinazione di massa.

Di origine virale, la dengue è un’infezione trasmessa da zanzare, diffusa nei Paesi tropicali. Può portare a emorragie e disfunzioni degli organi interni e in molti casi non c’è un trattamento specifico.

LEGGI ANCHE: BRASILE, I MORTI PER FEBBRE DENGUE SALGONO DEL 163% IN SEI MESI

Articoli correlati
Il ritorno del Dengue favorito dai cambiamenti climatici. A Singapore raggiunti i 14.321 casi nel 2022
Con altri 1.190 casi di dengue segnalati la scorsa settimana il totale cumulativo di casi segnalati a Singapore ha raggiunto i 14.321 casi in 2022. Il cambiamento climatico sta ampliando le aree geografiche adatte ad ospitare la zanzara Aedes aegypti
di Stefano Piazza
Epatiti misteriose, casi in aumento. Gli esperti: «Non si interrompa il monitoraggio»
I casi di epatite misteriosa continuano a salire e l'Associazione italiana per lo studio del fegato invita a non abbassare la guardia
Vaiolo delle scimmie, casi in aumento nel mondo. Si ipotizzano ipermutazioni più contagiose
I casi di vaiolo delle scimmie nel mondo sono in aumento. Si ipotizzano ipermutazioni che possono aver reso il virus più contagioso. I paesi europei iniziano a difendersi
Vaiolo delle scimmie, primo caso in Italia. L’Iss istituisce una task force
In Italia è stato registrato il primo caso di vaiolo delle scimmie. Ci sono altri due casi sospetti. L'Iss ha istituito un nuova task force
Come si anticipa l’andamento dell’epidemia?
L'Istituto Superiore di Sanità e la Fondazione Kessler spiegano la differenza tra previsione, analisi di scenario e proiezione
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali