Meteo 28 Marzo 2017

Ludopatia. Bando da 2 milioni per i Comuni. Ass. Beccalossi: «Una piaga sociale»

«Mentre assistiamo all’ennesimo tragico episodio di cronaca che ha come sfondo i debiti derivanti dal gioco d’azzardo, Regione Lombardia continua il suo impegno per combattere questa piaga sociale con azioni di sensibilizzazione e dando ai Comuni la possibilità di applicare la nostra legge. A questo proposito, ho inviato oggi a tutti i sindaci lombardi una […]

«Mentre assistiamo all’ennesimo tragico episodio di cronaca che ha come sfondo i debiti derivanti dal gioco d’azzardo, Regione Lombardia continua il suo impegno per combattere questa piaga sociale con azioni di sensibilizzazione e dando ai Comuni la possibilità di applicare la nostra legge. A questo proposito, ho inviato oggi a tutti i sindaci lombardi una nuova lettera per ricordare loro che c’è tempo fino al 14 aprile per partecipare al nuovo Bando con il quale mettiamo a disposizione altri 2 milioni di euro». È quanto dichiara in una nota Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana, in relazione all’arresto per tentato omicidio di un cittadino cinese che avrebbe aggredito un connazionale a causa di una lite per debiti di gioco legati alle slot machine.

«Non passa giorno – spiega la Beccalossi – senza che si registrino notizie legate a questa piaga sociale, che ha assunto le dimensioni di una vera e propria emergenza per la sicurezza. Oltre all’azione delle forze dell’ordine serve anche una vera propria battaglia di prevenzione. Chiedo ancora una volta ai sindaci di applicare la legge regionale e utilizzare tutti gli strumenti in loro possesso, dalle ordinanze, ai controlli e alle sanzioni per poter mettere un freno al fenomeno».

«La nostra lotta contro la droga del terzo millennio – conclude Viviana Beccalossi – prosegue senza sosta e a tutti i livelli. Mi auguro quindi che ancora una volta la risposta dei Comuni lombardi e dello straordinario mondo del volontariato, delle scuole, delle parrocchie e dell’associazionismo sia all’altezza di una Regione che ha dimostrato nei fatti di combattere la ludopatia con tutti i mezzi consentiti».

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti
Lavoro

Pronta reperibilità, ecco perché il nuovo contratto dei medici potrebbe violare la direttiva europea sulle 11 ore di riposo

L’ipotesi di CCNL dei medici, all’articolo 27, sembra derogare dalla direttiva Ue 88 del 2003 che sancisce le 11 ore di riposo consecutive. Sindacati sul piede di guerra. I casi di Francia, Spagna...
di Cesare Buquicchio e Giovanni Cedrone