Meteo 14 dicembre 2018

Lazio, è nato Andrea, primo bambino dell’Ospedale dei Castelli

«Questa notte alle ore 4.09, con parto spontaneo, è nato Andrea, il primo bambino venuto alla luce all’Ospedale dei Castelli. E’ bello e sano, e pesa 3,790 kg. Faccio gli auguri ai neo genitori e ringrazio tutta l’équipe, le ostetriche Clara Scalzi e L. Luciani, la ginecologa M. Noto, la pediatra Cavalieri e la ausiliaria Paola Petrucci». Queste le […]

«Questa notte alle ore 4.09, con parto spontaneo, è nato Andrea, il primo bambino venuto alla luce all’Ospedale dei Castelli. E’ bello e sano, e pesa 3,790 kg. Faccio gli auguri ai neo genitori e ringrazio tutta l’équipe, le ostetriche Clara Scalzi e L. Luciani, la ginecologa M. Noto, la pediatra Cavalieri e la ausiliaria Paola Petrucci». Queste le parole del Direttore generale del nuovo ospedale Narciso Mostarda. »Non potevamo cominciare questa avventura in modo migliore – prosegue – .  Auguro un buon lavoro a tutti gli operatori del nuovo ospedale, che hanno fin dall’inizio creduto in un’impresa che ad alcuni sembrava impossibile. La nave è salpata e siamo felici di avere dato l’opportunità alla comunità dei Castelli, dopo tanta attesa, di usufruire di un nuovo ed efficiente servizio per la salute».

Articoli correlati
Fiumicino, donna partorisce in aeroporto. Il bimbo sta bene
Scena da film all’aeroporto di Fiumicino. Una passeggera nordafricana incinta ha avvertito le doglie poco prima di imbarcarsi su un volo per il Brasile e, grazie al supporto dei medici del pronto soccorso aeroportuale di Aeroporti di Roma, ha partorito nello scalo romano. Stando a quanto si è appreso, mamma e bimbo sono in buona salute […]
Consulta salute mentale, nel Lazio e a Roma rischio emergenza
“Per la grave carenza di personale e per il progressivo svuotamento dei Servizi psichiatrici territoriali ed ospedalieri”, a Roma e nel Lazio sono a rischio “i livelli essenziali di cura con gravi ricadute sulla salute dei pazienti e pesanti ripercussioni sulle famiglie”. Lo sottolineano la Consulta regionale per la salute mentale e quella cittadina permanente […]
Firenze, parto record: neonato nasce con cordone ombelicale di 120 centimetri
Un parto d’eccezione per concludere l’anno in bellezza. L’ultimo neonato del 2018, infatti, è venuto alla luce all’ospedale del Mugello (provincia di Firenze) con 1 metro e 20 centimetri di cordone ombelicale. Un evento più unico che raro: la lunghezza media del cordone è, di solito, di 50-60 centimetri. Nonostante i quattro giri di cordone ombelicale […]
Depressione post-partum, la psicologa: «Vigilare su ogni donna»
«La depressione post partum non viene riconosciuta ed è troppo spesso negata sia dalle neo mamme che dalla famiglia che invece deve assolutamente vigilare su ogni donna dopo il parto e non banalizzare mai anche quello che può apparire come un periodo di tristezza. Dietro può esserci qualcosa di più profondo che prima o poi […]
Stop al certificato medico per le assenza a scuola
Anche nella Regione Lazio, come già succede in altre regioni italiane, non sarà più necessario per le famiglie portare il certificato medico per le assenze per malattia superiori ai cinque giorni. È stata infatti pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio la legge sulle semplificazioni delle certificazioni sanitarie in ambito scolastico. «L’unico caso in cui è esclusa […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano