Lavoro 3 Febbraio 2020

Violenza contro i medici: Rossi (OMCeO Milano) «Si vince con formazione, informazione e inasprimento delle pene per gli aggressori»

Oltre 1000 episodi nel 2019. Per il segretario nazionale di FNOMCEO Monaco «Sono necessarie sanzioni severe. Il medico deve curare senza avere paura delle persone che sta visitando»

di Federica Bosco

È sempre più preoccupante il fenomeno delle aggressioni ai medici. Dopo un 2019 che ha fatto registrare oltre 1000 episodi di violenza nei confronti di operatori sanitari, nel 2020 non sembra essere cambiata la rotta. Gli ultimi fatti di cronaca lo confermano ed addirittura alimentano la tensione tra i camici bianchi dopo l’ennesima aggressione, avvenuta in sala operatoria a Brindisi. Come agire per invertire la rotta? Il presidente dell’Ordine dei Medici di Milano Carlo Roberto Rossi non ha dubbi:

«Ci sono varie linee d’azione da compiere da questo punto di vista: prima cosa è necessario preparare gli operatori sanitari ad affrontare situazioni di stress e pazienti difficili. In seconda battuta sarebbe opportuno inasprire le pene contro coloro che aggrediscono medici e operatori sanitari – prosegue Rossi – Un provvedimento che darebbe un segnale importante a livello sociale perché rimarcherebbe la volontà del legislatore di avere un atteggiamento di protezione nei confronti di queste figure così importanti per la salute dei cittadini. Infine, il terzo ambito di intervento deve essere orientato verso i cittadini. Deve cambiare l’approccio della gente verso i medici e questo lavoro deve iniziare dalle scuole elementari perché, se è vero che il servizio sanitario italiano di stampo universalistico è unico al mondo perché offre prestazioni di altissimo livello a tutti, indistintamente, è altrettanto importante che coloro che lavorano per restituire la salute ai cittadini siano rispettati per la funzione che svolgono e che la gente si renda conto di quanto è fortunata. Se questo messaggio non passa, il rischio è che si pretenda l’impossibile dagli operatori sanitari e che le risorse vengano impiegate male».

Sulla stessa lunghezza d’onda Roberto Monaco segretario FNOMCeO Nazionale che ha focalizzato l’attenzione sulla necessità di agire tempestivamente con una legge adeguata e sulla formazione:

«E’ importante portare avanti il disegno di legge che per noi è fondamentale – spiega Monaco – occorre dare sanzioni severe a chi sta bloccando il sistema salute, perché il medico deve stare con il cittadino senza avere paura delle persone che sta visitando. D’altra parte, c’è la formazione del personale sanitario, anche attraverso i corsi di formazione a distanza per ottimizzare il risultato e la formazione dei cittadini che devono capire le esigenze di chi cura e sapere che il nostro vero obiettivo è curare la gente e che il medico non è la malattia, ma la cura della malattia».

«Siamo qui a Milano – spiega Marco Blefari di Consulcesi & Partners – per ribadire l’attenzione da parte di tutte le realtà sanitarie nei confronti del fenomeno delle aggressioni ai medici. Si tratta di un fenomeno che va combattuto e gestito. Consulcesi & Partners, in piena collaborazione con l’OMCeO di Milano, offre una consulenza completamente gratuita ai medici milanesi. Lo fa perché crede che ci sia la necessità di una disponibilità da parte di tutti. C’è anche l’intervento dell’ex prefetto Francesco Paolo Tronca che, nell’ambito di Consulcesi & Partners, ha studiato un tipo di consulenza e di attenzione nei confronti dei medici. Siamo dunque ben felici di portare avanti questo progetto e di farlo in piena collaborazione con l’OMCeO di Milano. I medici milanesi, così come tutti quelli che lavora in Italia, hanno bisogno di sentirsi tutelati da un fenomeno che speriamo si esaurirà presto».

Articoli correlati
Atti vandalici contro medici e sanitari. Tortorella (Consulcesi): «Fatti gravissimi, non lasciamoli soli»
Consulcesi & Partners attiva assistenza Legale gratuita per medici e operatori sanitari
OMCeO Milano, Roberto Carlo Rossi confermato Presidente: «Tanti progetti in campo, ma la priorità è la tempesta Covid»
Insediato il nuovo consiglio dell'Ordine dei Medici di Milano 2021-2024. Oltre al Presidente (Roberto Carlo Rossi), sono stati confermati il Vicepresidente (Andrea Senna), Segretario (Ugo Giovanni Tamborini) e Tesoriere (Martino Trapani)
Il presidente dei medici di Milano: «Scarseggiano vaccini antinfluenzali e dpi, ma intanto in arrivo 300 cause contro di noi»
Roberto Carlo Rossi: «I medici di famiglia il 19 ottobre avranno 30 dosi a testa, ma dovranno vaccinare 400 pazienti. I dpi dobbiamo comprarceli da soli, però aumentano i pareri legali richiesti per valutare eventuali colpe mediche durante il Covid. E l’assenza dei decreti attuativi della legge Gelli peggiora le cose»
OMCeO Milano, un libro per raccontarne storia e prospettive. Rossi: «Serve un piano pandemico»
Il presidente dell'Ordine dei Medici: «13% di medici milanesi colpiti da Covid, troppi. Impariamo dagli errori del passato. Non si risparmia sulla sanità»
di Federica Bosco
Covid, Consulcesi & Partners: «Boom di denunce contro i medici, via a task force per difesa categoria»
Secondo il procuratore aggiunto di Roma, sono cresciute le denunce di pazienti e familiari su presunta responsabilità medica per aver contratto il Covid-19. Da Consulcesi & Partners un aiuto per tutelare le ragioni degli operatori sanitari
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 30 ottobre, sono 45.041.948 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.181.321 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 30 ottobre: Ad oggi in I...
Salute

Covid-19, chi sono e cosa devono fare i contatti stretti di un positivo? Il vademecum del Ministero della Salute

In quali casi si può parlare di "contatto stretto"? Il Ministero della Salute spiega tutte le possibili situazioni in cui ci si può trovare
Salute

Covid-19, il virologo Palù: «Vi spiego perché non sempre gli asintomatici sono da considerare malati»

Il virologo veneto, già Presidente della Società Europea di Virologia, spiega dove si può intervenire per contenere i contagi: «Stop alla movida, contingentare gli ingressi nei supermercati e ridu...