Lavoro 1 Febbraio 2018 18:21

I numeri del personale sanitario diminuiscono mentre l’età media aumenta. Il Conto della Ragioneria di Stato

Dal 2009 il Servizio Sanitario Nazionale ha perso 45mila operatori. -4.800 solo nel 2016. Aumenta invece l’età media: dai 43,5 anni nel 2001 si sale ai 50,6 anni nel 2016

«Per gli enti del Servizio sanitario nazionale la riduzione avvenuta nel 2016 (4.808 unità) rispetto al 2015 è la seconda più elevata in termini assoluti tra tutti i comparti, ed è poco meno della metà di quella registrata l’anno precedente, la più consistente dell’intero periodo considerato (10.325 unità)».

Gli allarmi sulla carenza di medici e infermieri si moltiplicano, ma a certificare l’emorragia di operatori sanitari nero su bianco è il Conto economico del personale della Pubblica Amministrazione 2016, pubblicato dalla Ragioneria generale dello Stato.

Il calo di quasi 5mila unità, che rappresenta un -4,9% dal 2007, ha riguardato per lo più il personale non dirigente (4131 operatori in meno), soprattutto infermieri (-1723). Per i medici il bilancio 2016 indica -294 camici bianchi, con un netto aumento però dei ‘camici rosa’: +937. Dunque a ‘svanire’ sono stati soprattutto i medici maschi (-1.231). Sempre nel 2016, rispetto all’anno precedente, si segnalano 67 veterinari in meno, 47 odontoiatri in meno e 202 dirigenti sanitari non medici in meno. Controcorrente la situazione dei manager (+53 rispetto al 2015): ovvero +15 direttori generali, +6 direttori sanitari, +10 direttori amministrativi e +22 direttori sociosanitari.

Fattore rilevante, per il comparto in esame, «è rappresentato dalla sottoposizione o meno delle Regioni alla disciplina del piano di rientro della spesa sanitaria», si legge nel report.

Infine, nel 2016 aumenta l’età media del personale SSN, che cresce un po’ in tutto il pubblico impiego. Dai 43,5 anni nel 2001 si sale a 50,6 anni nel 2016. Il «forte invecchiamento nel pubblico impiego – si legge nel documento – potrebbe rendere progressivamente più difficoltoso l’affiancamento, e quindi la trasmissione della conoscenza dei complessi processi lavorativi propri dell’impiego pubblico» tra personale esperto e neoassunti.

Articoli correlati
Telecamere e istruttori antiviolenza: Regioni corrono ai ripari contro le aggressioni ai sanitari
Nel post Covid impennata di aggressioni fisiche (+40%) e verbali (+90%). Il Veneto formerà 90 istruttori per diffondere la conoscenza del fenomeno e le strategie utili per affrontarlo. In Lombardia le ambulanze saranno dotate di telecamere e un operatore sanitario avrà la bodycam. De Corato (assessore sicurezza) «Strumenti utili per il forte valore dissuasivo che possono avere in caso di azioni violente e atti vandalici»
Premio Nobel al Corpo sanitario italiano, l’idea della Fondazione Gorbachev conquista adesioni
«Abbiamo scelto questa definizione inclusiva perchè voleva dire comprendere tutti, medici, infermieri, operatori sanitari, farmacisti, civili e militari impegnati nella prevenzione e nella cura del Covid» spiega il Presidente delle Fondazione Marzio Dallagiovanna
Se l’operatore sanitario non è vaccinato può essere licenziato? E in caso di contagio sul lavoro, l’INAIL paga? Le risposte dell’esperto
La campagna vaccinale contro il Covid-19 continua tra mille difficoltà. Cosa succede al lavoratore che rifiuta di vaccinarsi? L’azienda può prendere provvedimenti? Parla l’avvocato Andrea Marziale (specialista in diritto del lavoro e sanitario)
Manovra, D’Uva (M5S): «Ok a 40 mln del bilancio della Camera al personale sanitario»
Il via libera all'emendamento dei componenti dell'Ufficio di Presidenza di Montecitorio è arrivato in Commissione Bilancio. Il deputato questore Francesco D'Uva: «Queste somme derivano da un lavoro virtuoso di risparmio sul bilancio dell'Istituzione, elemento che ci rende doppiamente soddisfatti perché indice di un impegno serio e concreto»
Borse di specializzazione, accesso a Medicina, indennità, scudo penale: la carica dei 7mila emendamenti alla Legge di Bilancio
Una valanga di emendamenti sarà al vaglio dei deputati in Commissione Bilancio alla Camera. Tutte le forze politiche puntano ad aumentare le borse di specializzazione in medicina e a garantire un’indennità a tutti gli operatori sanitari. Forza Italia lancia il “voucher salute” nelle regioni svantaggiate mentre Italia Viva chiede l’indennità di rischio biologico
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 30 giugno, sono 546.396.932 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.334.351 i decessi. Ad oggi, oltre 11,73 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali