Lavoro 2 Gennaio 2023 10:59

Pensione troppo bassa? Come aumentarla con l’integrazione al minimo

I requisiti, i redditi esclusi e le modalità di presentazione della domanda

Pensione troppo bassa? Come aumentarla con l’integrazione al minimo

Per alcuni professionisti, a causa di vari fattori, la pensione potrebbe avere un importo lordo inferiore al minimo Inps. In questi casi si ha diritto ad una integrazione, che è possibile richiedere attraverso l’apposito modulo presente sul sito della fondazione Enpam. L’integrazione decorrerà a partire dal mese successivo a quello di presentazione della domanda.

Che cos’è l’integrazione al minimo

Come si legge sul sito Enpam, l’integrazione è pari alla differenza tra la pensione minima erogata dal Fondo Pensioni per i Lavoratori Dipendenti, gestito dall’Inps, e quella erogata dall’ENPAM; l’entità del trattamento minimo e, conseguentemente, della somma che può essere corrisposta a titolo di integrazione vengono aggiornate di anno in anno in base ai criteri stabiliti dalla legge.

Consulcesi & Partners: i migliori avvocati sempre a tua disposizione

Il network con i migliori studi legali pronti ad assisterti in tutte le principali aree del diritto: amministrativo, civile, penale, lavoro e previdenza, recupero crediti, responsabilità professionale, tasse e tributi.

Scopri di più

Chi può chiedere l’integrazione

Come specificato sul sito Enpam nella sezione dedicata, ha diritto all’integrazione chi:

  • riceve una pensione con importo lordo inferiore al minimo Inps;
  • ha eventuali altri redditi che al lordo sono inferiori al limite valido per l’anno in questione;
  • ha redditi cumulati con quelli del coniuge che non superano il limite valido per l’anno in questione.

Nel calcolo del reddito lordo vengono calcolati tutti i redditi anche se non riportati nella dichiarazione fiscale. Se per la pensione si è optato per il trattamento misto, che prevede parte in capitale e parte in rendita, per il diritto all’integrazione si considera l’importo della pensione che sarebbe spettato se non fosse stato scelto il trattamento misto. Inoltre, è importante ricordare – si legge sulla pagina Enpam – che in caso di separazione o divorzio vengono considerati solo i redditi personali di chi chiede l’integrazione.

I redditi esclusi

È bene sapere che ci sono alcuni redditi esclusi dal calcolo per l’integrazione del minimo. Ecco quali sono:

  • l’importo lordo della pensione Enpam che chiedi di integrare;
  • gli assegni familiari;
  • il reddito della prima casa di proprietà;
  • il trattamento di fine rapporto;
  • l’assegno di accompagnamento per invalidi civili;
  • la pensione di guerra;
  • la maggiorazione per ex-combattenti.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 febbraio 2023, sono 671.921.477 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.845.807 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...