Lavoro 26 Ottobre 2020

OMCeO Bologna, il nuovo presidente è Luigi Bagnoli

Dal prossimo gennaio guiderà l’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri di Bologna. Luigi Bagnoli, 68 anni, medico di medicina generale, ha vinto le elezioni per il rinnovo delle cariche

La lista “Noi Medici” guidata dal presidente uscente Giancarlo Pizza, insieme al capolista Luigi Bagnoli, ha ottenuto la vittoria per il rinnovo del Consiglio direttivo dell’ordine bolognese.

Luigi Bagnoli, 68 anni, medico di medicina generale, succede a Giancarlo Pizza. Dopo quattro mandati da presidente, infatti, Pizza sarà vicepresidente. Faranno parte del Consiglio direttivo anche Margherita Arcieri come Segretario e Vittorio Lodi come Tesoriere.

I Consiglieri saranno: Bonvicini Andrea, Cupardo Marco, Esquilini Anna, Liguori Rocco, Lumia Salvatore, Masotti Massimo, Pirazzoli Alessandra, Prati Carlo, Schlich Giuliana, Trevisani Franco, Zaffagnini Stefano.

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Gestione dei pazienti Covid in casa, le indicazioni del Ministero a medici e pediatri
Firmata da Rezza e Urbani, la circolare del Ministero della Salute illustra a medici e pediatri come occuparsi di pazienti Covid in cura domiciliare. Elencati anche i criteri da adottare e le restrizioni sui farmaci da prescrivere (netto il "no" all'idrossiclorochina) per evitare un aggravarsi della malattia
Conferenza Regioni: «Su mmg e tamponi rapidi pronti a impugnare sentenza Tar Lazio»
Condiviso un documento con le organizzazioni sindacali con proposte per contrastare carenza di personale
Podologi, Ponti (AIP): «Collaborando con MMG e specialisti possiamo dare contributo a prevenzione e monitoraggio»
Il Presidente dell’Associazione Italiana Podologia Valerio Ponti auspica un ruolo per i podologi anche nelle RSA: «Molti pazienti hanno difficoltà a fare riabilitazione a causa di patologie podaliche». Intanto il Covid complica l’attività: fatturato calato del 30-40%
Covid-19: tre MMG su quattro disponibili per le vaccinazioni. Cricelli: «Sfida senza precedenti nella storia dell’umanità»
«Il 99% dei Medici della SIMG intende dare il proprio contributo in prima linea. La stragrande maggioranza ha risposto che percepisce la vaccinazione anti-covid come un compito della propria professione di Medico di Medicina Generale all’interno del SSN e nel sistema territoriale di Sanità» sottolinea il Prof. Claudio Cricelli Presidente SIMG
Medicina generale in agitazione, i sindacati: «Siamo passati da eroi a imputati»
MMG e PLS non ci stanno: «Ormai siamo noi a chiudere le quarantene. Questa mobilitazione è qui per crescere, chiediamo assunzioni e interventi strutturali»
di Tommaso Caldarelli
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 2 dicembre, sono 63.894.184 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.480.709 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli