Lavoro 14 Marzo 2019

Nursing Up, le testimonianze degli infermieri che dicono #Noaldemansionamento

GUARDA IL VIDEO | I professionisti sanitari del sindacato raccontano ai nostri microfoni quali sono le attività che non gli competono ma che devono eseguire a causa della carenza di personale di supporto in tutta Italia: «Così viene erosa la qualità dell’assistenza infermieristica e messa a rischio la salute dei cittadini»

Immagine articolo

Accompagnare i pazienti che devono fare esami diagnostici, trasportare campioni biologici, andare a ritirare referti, occuparsi dell’igiene delle persone ricoverate, rifare i letti. Sono solo alcuni degli esempi tratti dalle testimonianze che abbiamo raccolto a margine dell’Assemblea nazionale del sindacato degli infermieri Nursing Up, che ha lanciato la campagna #Noaldemansionamento.

LEGGI ANCHE: INFERMIERI, DE PALMA (NURSING UP): «PRESTO CI RIFIUTEREMO DI SVOLGERE ATTIVITA’ CHE NON CI COMPETONO»

«Se dobbiamo impiegare il nostro tempo in attività che non ci competono, siamo costretti a rimandare o a ritardare l’assistenza infermieristica che abbiamo il dovere di offrire ai pazienti», ripetono in molti. Sono voci che vengono da tutta Italia, dalle regioni più virtuose come la Lombardia a quelle più in difficoltà come la Campania. I loro racconti hanno accenti diversi ma un filo conduttore comune. La carenza di personale di supporto, che dovrebbe svolgere queste mansioni, è infatti endemica in tutta la Penisola, ma gli infermieri hanno deciso di dire basta e di rifiutarsi di svolgere quelle attività che non gli competono.

GUARDA IL VIDEO CON LE LORO TESTIMONIANZE

 

Articoli correlati
Infermieri, Nursing Up: «Le aziende sanitarie si facciano carico della tassa di iscrizione all’Albo»
«Con la sentenza n. 116 del Tribunale di Pordenone, emessa nel luglio scorso, i giudici hanno stabilito che la tassa di iscrizione all’Albo professionale degli infermieri deve gravare in capo al datore di lavoro, cioè l’Azienda sanitaria Aa5 Friuli occidentale. Una pronuncia storica che cambia il panorama giuridico e permette a noi del Nursing Up […]
Governo, FNOPI lancia l’appello: «Chiudere velocemente il nuovo Patto per la Salute»
«Serve blindare gli indispensabili 3,5 miliardi di aumento del Fondo sanitario nazionale previsto con l’ultima legge di bilancio», si legge nella nota della Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI)
Crisi di Governo, Nicola Draoli (FNOPI): «Provvedimenti fermi diventino agenda politica del futuro governo»
Dall’infermiere di famiglia all'intramoenia, la crisi ha bloccato alcuni provvedimenti importanti per gli infermieri. «Indipendentemente dal futuro del Governo abbiamo davvero una serie di percorsi importantissimi da concludere in fretta per i nostri cittadini» sottolinea Draoli
Meeting Salute 2019, a Rimini gli infermieri insegnano la buona salute alle famiglie
«La buona salute infatti si fa curando e assistendo i malati», si legge nel comunicato diffuso dalla Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI)
Fine vita, infermieri tracciano il loro percorso accanto ai pazienti. Mangiacavalli: «Nel Codice anche la clausola di coscienza»
La Federazione nazionale degli ordini degli infermieri mette a punto un documento di supporto alla legge 219/2017 in cui si traccia il percorso dell’assistenza al fine vita da parte degli infermieri, la categoria professionale più vicina ai pazienti e alle famiglie nel loro percorso
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Firenze, a motivare gli aspiranti medici c’è anche l’influencer Marta Pasqualato: «Non arrendetevi»

Sta per diventare medico, dopo essere diventata celebre su Uomini&Donne: «Io sono entrata dopo due anni. Se non passate valutate il ricorso»
di Diana Romersi e Viviana Franzellitti
Salute

Toscana, allarme per superbatterio “New Delhi”: 350 portatori e 44 infetti. Istituita unità di crisi

Nuova Delhi Metallo-beta-lattamasi è un enzima recentemente identificato che rende i batteri resistenti ad un ampio spettro di antibiotici beta-lattamici. «Il numero di pazienti portatori dall'inizi...
Politica

Roberto Speranza: abolizione superticket e assunzioni. Ecco chi è il nuovo ministro della Salute

Cambio di vertice per il Ministero della Salute, al posto della pentastellata Giulia Grillo l’ex Pd, Roberto Speranza. Ecco il profilo e le idee del deputato di Liberi e Uguali