Salute 7 Novembre 2019 11:59

Giornata mondiale della Radiologia, i tecnici: «Il nostro contributo per la sicurezza dei pazienti»

In occasione della Giornata mondiale della radiologia, l’International Society of Radiographers and Radiological Technologists (ISRRT) ha realizzato una pubblicazione alla cui stesura  hanno partecipato i TSRM Roberta Gerasia (ISMETT di Palermo) e e Matteo Migliorini 

L’8 novembre si celebra la Giornata mondiale della radiologia (World radiography day), un evento annuale volto a ricordare e promuovere il ruolo della radiologia nell’assistenza sanitaria. Si celebra ogni anno e coincide con l’anniversario della scoperta dei raggi X da parte del fisico tedesco Wilhelm Conrad Röntgen, avvenuta appunto l’8 novembre 1895, ponendo così le basi della radiologia.

Il Tecnico sanitario di radiologia medica (TSRM) è il professionista che espone le persone alle radiazioni ionizzanti durante le indagini di radiologia convenzionale, tomografia computerizzata, mammografia, radiologia e cardiologia interventistica, medicina nucleare, nonché durante i radiotrattamenti. È un soggetto attivo e proattivo nel promuovere, mantenere e garantire la cultura della sicurezza, anche sensibilizzando l’opinione pubblica sul suo ruolo fondamentale all’interno dei processi diagnostici e terapeutici per la persona assistita.

LEGGI ANCHE: PROFESSIONI SANITARIE, CAPACCIOLI ( VICE PRESIDENTE TSRM e PSTRP): «AGGIORNAMENTO FONDAMENTALE, POSSIBILI PERCORSI FORMATIVI SPECIFICI»

In occasione della Giornata mondiale della radiologia, l’International Society of Radiographers and Radiological Technologists (ISRRT) ha realizzato una pubblicazione alla cui stesura  hanno partecipato i TSRM Roberta Gerasia (ISMETT di Palermo), con l’articolo “Patient safety in interventional suite” (pag. 10), e Matteo Migliorini (Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara), con l’articolo “Effective communication by radiographers: at the heart of patient safety” (pag. 30).

«Questa special edition, dal titolo: “YOUR SAFETY OUR PRIORITY – the radiographer is promoting and maintaining safety culture”, ci rende orgogliosi e testimonia il contributo fondamentale del TSRM ai fini della radioprotezione e della sicurezza della persona assistita», spiegano i tecnici in una nota.

Articoli correlati
Congresso Tecnici Sanitari Radiologia Medica, Faster: «Migliorare competenze per vincere pandemia»
FASTeR – Federazione delle Associazioni Scientifiche dei Tecnici di Radiologia è stata il fulcro della 18° edizione del Congresso Nazionale dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica che si è svolta il 7 e 8 novembre 2020
TSRM, verso il voto per la CdA nazionale. La lista “Progresso” lancia cinque punti per lo sviluppo della professione dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica
Il 26-27-28 settembre si svolgeranno le elezioni per le Commissioni d’Albo nazionali delle 19 professioni afferenti all’Ordine TSRM e PSTRP. La Lista di TSRM “Progresso” ha lanciato un percorso partecipativo e mette al centro la valorizzazione delle professione e la formazione
«L’importanza del tecnico sanitario di radiologia medica nella lotta al Covid-19»
di Vincenzo Grimaldi, Tecnico Sanitario di Radiologia Medica
di Vincenzo Grimaldi, Tecnico Sanitario di Radiologia Medica
TSRM e radioprotezione, varato il D.Lgs. 101 sulle norme fondamentali di sicurezza. FNO TSRM e PSTRP: «Figura ne esce rafforzata»
La nuova normativa inerente i principi generali di radioprotezione, nella sezione che riguarda le esposizioni mediche, supera il paradigma pre legge 42/99 che aveva fortemente caratterizzato il decreto legislativo 187/2000, verso il nuovo modello organizzativo fondato sul lavoro d’équipe, la competenza dei professionisti, il rispetto delle autonomie, l’interdisciplinarità, le procedure, i protocolli (algoritmi decisionali)
Professioni sanitarie, Commissione Codice Etico al lavoro su multiprofessione, competenza, privacy ed equità. Presto nuova consultazione
Il gruppo di lavoro coordinato dall’avvocato Laila Perciballi si è confrontato anche con le tematiche derivate dalla pandemia, come l’accesso delle persone alle cure in condizioni di risorse sanitarie limitate: «Problema di grande complessità, che richiede di considerare e di contemperare principi diversi. Fondamentale centralità della persona»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 13 aprile, sono 136.676.442 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.946.124 i decessi. Ad oggi, oltre 788,19 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata ...
Salute

Vaccini, mai più dosi avanzate: come funzionano le “liste di sostituti” in Lombardia, Lazio e Campania

Le chiamano "panchine", sono le liste straordinarie che le Regioni utilizzano per ottimizzare le dosi dopo l'ordinanza di Figliuolo. Ma chi rientra tra coloro che verranno contattati?
di Federica Bosco e Gloria Frezza
Salute

Terapia domiciliare anti-Covid, guida all’uso dei farmaci

Antivirali, antitrombotici, antibiotici e cortisone: facciamo chiarezza con gli esperti della SIMG (Società Italiana di Medicina Generale) ed il dirigente medico in Medicina Interna presso l&rs...