Lavoro 7 Luglio 2015

Le farmacie in campo per la sicurezza di RomaTelecamere coordinate dalle Forze dell’Ordine 

Progetto di Federfarma Roma e Securshop con Questura e Comando Provinciale dei Carabinieri

Immagine articolo

Sono stato rapinato 28 volte nel giro di 4 anni. Ma ho deciso di non arrendermi alla violenza, e che anzi avrei lottato per combattere questa piaga». A parlare ai nostri microfoni è Vittorio Contarina, presidente di Federfarma Roma, dalla cui esperienza, che gli è valsa il triste primato del “farmacista più rapinato d’Italia”, è scaturita un’iniziativa determinante nella lotta contro la criminalità.

Si tratta di Roma si-cura, progetto grazie al quale le farmacie di Roma e provincia potranno dotarsi, a proprie spese, di uno speciale sistema di videosorveglianza munito anche di telecamera esterna puntata su strada e in diretto contatto con le forze dell’ordine, che avranno così un’arma in più per monitorare il territorio ed intervenire, anche in tempo reale, nel caso di eventi criminosi. «Le farmacie diventeranno vere e proprie “sentinelle” della città – spiega Contarina – pronte a fornire alle Forze dell’Ordine un valido strumento di prevenzione e investigazione per la sicurezza e tutela di tutti i romani».

II progetto Roma si-Cura è nato dalla collaborazione di Federfarma Roma e Securshop con Questura e Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma, e realizzato secondo le direttive provenienti dal Ministero dell’Interno e dal Garante della Privacy. Grazie al protocollo di intesa firmato tra lo stesso Ministero e la Federfarma, Carabinieri e Polizia potranno infatti chiedere ai farmacisti che aderiranno, l’accesso, anche in diretta, alle immagini registrate dalla telecamera, con la possibilità di intervenire immediatamente.

«Quando si parla di sicurezza partecipata – spiega il Questore di Roma, Nicolò D’Angelo – significa che ognuno deve fare la sua parte. Il controllo del territorio non può essere svolto soltanto dagli agenti, serve anche l’aiuto della tecnologia e questo sistema di controllo ci permette di essere sul posto e agire immediatamente». Dello stesso avviso è il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Roma, il generale Salvatore Luongo:  «Questo sistema di videosorveglianza ci consentirà non solo di tutelare meglio le farmacie, ma in generale di migliorare la sicurezza di Roma e provincia».

Un progetto che Alessandro Marchese, Direttore Nazionale Securshop, descrive con orgoglio: «L’utilizzo delle Telecamere diviene uno strumento info-investigativo per le Forze di Polizia sia durante le fasi di Pronto Intervento che in quelle investigative. Si tratta di un “occhio discreto” che dal singolo esercizio si estende all’intera collettività. Il progetto pilota – continua Marchese – prende vita in una città sempre al centro dell’attenzione per tutti gli eventi a carattere nazionale ed internazionale che la vedono costantemente protagonista, ma è destinato a diffondersi capillarmente in tutta Italia». «Sarebbe qualcosa di rivoluzionario – conclude emozionato Contarina – poter dire che grazie alle farmacie l’Italia intera è un Paese più sicuro. Oggi, finalmente, questa è una speranza concreta».

Articoli correlati
Farma&Friends, alla quinta edizione raccolti 65mila euro. Contarina (Federfarma Roma): «Regaleremo strumentazione ad ospedale oftalmico»
In tre anni raccolti oltre 405mila euro. Cossolo: «Diventi manifestazione nazionale”. Zingaretti: «Serata benefica in ricordo di Osvaldo Moltedo»
di Diana Romersi e Arnaldo Iodice
Rapporto Gimbe, Lorenzin: «Non può non destare preoccupazione. Ci aspetta un autunno difficile»
L’ex ministro della Salute a Farma & Friends: «Necessaria una chiamata alle armi di tutte le forze politiche. Gli operatori della sanità sono preoccupati per i tagli preventivati al settore»
Farmacie ai farmacisti, Contarina (Federfarma): «Bene Grillo. Speriamo non ci siano “manine” contro ddl»
Il vicepresidente di Federfarma commenta le intenzioni del Ministro di abolire la norma che apre le farmacie alle multinazionali: «Il disegno di legge dell’onorevole Trizzino prevede che i farmacisti detengano almeno il 51% della proprietà delle farmacie e aiuti per presidi rurali»
Federfarma Lazio: Vittorio Contarina è il nuovo presidente
In seguito alla recente scomparsa di Osvaldo Moltedo, Vittorio Contarina è stato nominato presidente di Federfarma Lazio. «Sostituire Osvaldo è impossibile - ha dichiarato il presidente di Federfarma Roma - proverò a fare del mio meglio sulla base dei suoi preziosi insegnamenti di questi anni. Ce la metterò tutta anche per lui»
Federfarma e Federfarma Roma piangono la scomparsa di Osvaldo Moltedo
Federfarma Roma e Federfarma nazionale profondamente colpite dalla scomparsa “dell’amico e collega” Osvaldo Moltedo, Segretario Nazionale della federazione, nonché Presidente di Federfarma Lazio. Commosso il ricordo del presidente di Federfarma Roma, Vittorio Contarina. “Ho perso un amico – dice – un fratello, un punto di riferimento, un maestro. La farmacia italiana perde uno dei più grandi di […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Sanità internazionale

«La sanità si basa sullo sfruttamento infinito e gratuito di medici e professionisti sanitari»

Riuscite a immaginare un idraulico o un avvocato che lavorano il 30% in più senza chiedere ulteriori compensi? In sanità viene dato per scontato
Lavoro

Ex specializzandi, a Roma l’Appello dà ragione ai camici bianchi. L’avvocato Marco Tortorella: «300mila medici abbandonati dallo Stato, ora giustizia»

L’ultima sentenza della Corte di Appello di Roma ha portato all’assegnazione di rimborsi per 12 milioni di euro per i camici bianchi tutelati dal network legale Consulcesi. «Lo Stato è obbligato...
Salute

Anatomia Patologica, viaggio nel laboratorio dove si scoprono i tumori. Virgili (Campus Bio-Medico): «Sanità digitale e I.A. il futuro»

Sanità Informazione è entrata nel laboratorio del Policlinico Campus Bio-Medico di Roma dove vengono analizzati i tessuti: la tecnologia consente precisione e velocità. Il coordinatore Roberto Virg...