Lavoro 17 gennaio 2017

Una macchina al posto del farmacista? Lo spot Federfarma Roma. Presidente Contarina: «No business ma salute»

Il video, già andato in onda sulle reti Sky, ha riscosso enorme successo e ora verrà proiettato nelle sale cinematografiche della Capitale. Il Presidente Vittorio Contarina: «La figura del farmacista è minacciata da capitale e grandi catene industriali, ma il suo ruolo resta fondamentale e non potrà mai essere sostituito da una macchina»

«Che valore può avere una farmacia senza farmacista?». Se lo chiede Federfarma Roma nello spot “Dispensiamo salute”, trasmesso nelle scorse settimane su Sky Uno e Sky Tg 24 e ora in programmazione nelle principali sale cinematografiche della capitale. Il video, realizzato da Federfarma Roma, è già diventato virale con oltre 30mila visualizzazioni.

Lo spot, della durata di un minuto, mostra una donna che entra in farmacia e porge a chi sta dietro al bancone diverse domande che non ricevono risposta. Il motivo è presto detto: di fronte alla cliente non c’è un farmacista, ma un distributore automatico di farmaci. Una macchina che, ovviamente, non è in grado di dare consigli, indicazioni o di rispondere ai dubbi dei clienti. Cose che invece il farmacista fa ogni giorno.

«Il video – spiega Vittorio Contarina, Presidente di Federfarma Roma – fa riflettere in maniera ironica ma efficace sul valore sociale del farmacista e della farmacia, intesa come luogo in cui la persona riceve un servizio prima di tutto umano. Noi non siamo meri distributori di farmaci, ma persone che lavorano costantemente per essere presenti sempre, ad ogni ora del giorno e della notte, e in ogni luogo, tanto nei piccoli centri quanto nelle zone terremotate».

«Il ruolo del farmacista per come lo conosciamo – spiega Contarina – è messo in pericolo dai capitali e dalle grandi catene che vogliono far diventare la farmacia un business come tutti gli altri, spersonalizzandola e svuotandola del suo vero ruolo. Per questo, ci auguriamo che lo spot faccia riflettere tutti e faccia capire che il farmacista non si limita a dispensare farmaci: noi farmacisti dispensiamo salute».

Tra i finanziatori del progetto c’è doFar, che «ha sponsorizzato con convinzione lo spot ‘Dispensiamo salute’ di Federfarma Roma – dichiara l’ufficio Comunicazione dell’azienda -. Ci siamo trovati in piena sintonia con la sottolineatura della dimensione umana di chi si aspetti, a fronte di un disagio e un dubbio, di essere ascoltato e consigliato. Non liquidato con un gesto automatico e impersonale. Sono esattamente i valori che informano la nostra azione aziendale».

 

Articoli correlati
Cittadinanzattiva e SIFO lanciano il progetto di monitoraggio civico delle farmacie ospedaliere
Un’osservazione sul campo delle attività delle farmacie ospedaliere, con il fine di misurare dal punto di vista dei cittadini l’accessibilità e la qualità dei servizi offerti, la loro capacità di garantire i diritti del malato, nonché individuare possibili azioni di miglioramento per una organizzazione più a misura di cittadino, valorizzandone al contempo il ruolo fondamentale […]
Farmacie romane preda della banda del buco. Contarina alle forze dell’ordine: “Prendeteli!”
La denuncia del Presidente di Federfarma Roma: «L’ultima in ordine di tempo questa notte in Via dei Serpenti. Assicurazioni coprono solo una parte delle perdite. Spendiamo tantissimo in sicurezza ma non possiamo difenderci da soli. Chiediamo alle forze dell’ordine di trovare questi delinquenti e assicurarli alla giustizia una volta per tutte»
Farmacie italiane: molte potenzialità, troppe inespresse. I risultati del “I rapporto annuale”
Il presidente di Federfarma-Sunifar: «Grazie ai grandi sforzi compiuti dai titolari delle farmacie rurali il servizio è omogeneo su tutto il territorio nazionale»
di Isabella Faggiano
Diabete: Federfarma Roma, Regione Lazio e Asl portano la guida nelle farmacie
Dalla collaborazione tra le principali istituzioni sanitarie della Regione nasce un documento informativo destinato ai pazienti con valori glicemici alterati o a rischio malattia. Vittorio Contarina (Pres. Federfarma Roma): “Grande iniziativa che completa il DiaDay. In questo modo il paziente non viene lasciato solo dopo lo screening". Alessio D’Amato (Assessore Sanità Regione Lazio): “Poter fare uno screening gratuito è una opportunità importante per individuare malattia”
Omicidio Desirée Mariottini, spacciatore arrestato grazie a numero di targatura di un farmaco
Il 36enne romano che ha portato farmaci nell’edificio abbandonato di Via dei Lucani è stato arrestato dalla Squadra Mobile grazie al numero di targatura riportato sulla scatola di un medicinale. «L’arresto dello spacciatore che ha rifornito gli stupratori e assassini di Desirée Mariottini di un medicinale che questi hanno utilizzato per drogare la ragazza è […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Formazione

Formazione ECM, tutte le novità 2019: dall’aggiornamento all’estero alla certificazione

Un dovere sentito sempre più come opportunità professionale. Ecco, in una rapida carrellata, i principali cambiamenti che hanno investito negli ultimi anni il sistema dell’Educazione Continua in M...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, Beux (TSRM e PSTRP): «Condividiamo obiettivi ma così si rischia sanatoria. In decreti attuativi si ponga rimedio o faremo da soli»

Il provvedimento inserito in legge di Bilancio prevede che chi ha lavorato 36 mesi negli ultimi 10 anni possa continuare ad esercitare anche senza i titoli per iscriversi al maxi Ordine delle professi...
Politica

Deroga iscrizione Ordini, la bocciatura dei fisioterapisti. Tavarnelli (Aifi): «Si riaprano i percorsi di equivalenza già previsti dalla legge 42 del ’99»

Il presidente Aifi: «Senza un passo indietro si rischia una sanatoria globale, una grande confusione per il cittadino ed una scarsissima tutela della sua salute»
di Isabella Faggiano