Diritto 21 Novembre 2016 19:01

Legge di Bilancio: ecco le novità in arrivo. Gelli: «Stabilizzare operatori sanitari e medici»

Manovra finanziaria, assumere medici e infermieri precari, delineare formazione specialistica per medici generici e fondi per farmaci innovativi. Il Responsabile Sanità Pd: «Maggiore attenzione per il personale sanitario, una partita importante che si gioca in Aula»

Tra i 3000 emendamenti presentati in Commissione Bilancio al Senato per la Legge di Stabilità, quasi un centinaio sono dedicati al comparto sanitario. Nel dettaglio, sono stati presentati 13 emendamenti all’articolo 58 in tema di efficientamento della spesa del Servizio Sanitario Nazionale e 74 emendamenti all’articolo 59 sulle disposizioni in materia di Assistenza sanitaria. Inoltre, sono al vaglio anche alcune proposte di modifica sui contratti della Pubblica Amministrazione. L’esame degli emendamenti in Commissione è iniziato domenica 20 novembre e, dopo l’approdo in aula a Montecitorio, il provvedimento verrà licenziato in prima lettura per la fine di novembre.

«Si tratta di emendamenti molto importanti e vedremo se saranno accolti» dichiara a Sanità Informazione Federico Gelli, deputato e Responsabile Sanità del Pd. «Diciamo che ci sono molti argomenti interessanti. In primo piano c’è la volontà di dare una maggiore attenzione al ruolo del personale sanitario – prosegue il parlamentare – soprattutto sulla possibilità di derogare e consentire alle regioni, con situazioni di bilancio in pareggio, di poter fare una campagna di assunzioni e una stabilizzazione dei precari». Infatti, con la Legge di Bilancio l’obiettivo dichiarato dal Governo è quello di stabilizzare 3mila medici precari e 4mila infermieri. «Sappiamo che le risorse ci sono e questa è una prima risposta ad un argomento di grande interesse», commenta Gelli.

«Ci saranno anche interventi che vanno a disciplinare meglio la governance dei farmaci – prosegue l’esponente Pd -. Questa è una partita importante, diamo il nostro contributo come Parlamento nel cercare di comprendere al meglio le politiche sia di risparmio ma anche di attenzione ad una corretta trasparenza». Nella Legge di Bilancio sono anche in programma fondi per farmaci innovativi, di cui 500 milioni per un nuovo fondo ad hoc per gli oncologici. Previste anche specifiche norme per razionalizzare la spesa per l’acquisto di farmaci biologici a brevetto scaduto.

«Inoltre, ci sono tantissimi altri argomenti che tentano di migliorare la situazione di alcune realtà e situazioni specifiche ad esempio gli istituti di ricerca, gli IRCCS [Istituti di Ricerca e Cura a Carattere Scientifico, ndr], che nel testo della Legge troveranno un occhio di riguardo, soprattutto sui profili della ricerca che è la specificità della loro mission» spiega Gelli.

Tra gli emendamenti alla Legge di Bilancio, importante la proposta relativa alla trasformazione del corso di medicina generale in Scuola di specializzazione. «La volontà – aggiunge il deputato – è quella di trovare una strada per delineare la formazione specialistica per quei medici che fanno la scelta di non seguire la strada della specialistica tradizionale ma di fare la formazione in medicina generale. Questo concederebbe a questi medici la possibilità di essere equiparati ai loro colleghi che fanno invece una differente specializzazione».

Articoli correlati
Dl Aiuti Ter e proroga Decreto Calabria al centro dei lavori parlamentari
In settimana attesa per l’informativa del ministro dell’Interno Piantedosi sui migranti dopo i fatti di Catania. In commissione Sanità e Lavoro anche la proroga della permanenza in carica dei componenti delle commissioni consultive presso l’AIFA
Commissioni: al Senato Zaffini (Fdi) a Sanità e Lavoro, alla Camera Cappellacci (Fi) agli Affari sociali
L’ex governatore della Sardegna è il nome indicato da Forza Italia: «Più forza alla famiglia e al diritto alla salute». Al Senato tocca a Francesco Zaffini: «Le priorità: valorizzazione del personale sanitario e stop alle morti sul lavoro»
Parlamento, attesa per l’elezione dei presidenti di commissione
A Palazzo Madama e Montecitorio il giorno fissato è quello di mercoledì 9 novembre, con orari diversi. Al Senato, Sanità e Lavoro sono state accorpate dopo l’adeguamento del regolamento, alla Camera invariata la XII Affari sociali
La Russa e Fontana ai vertici di Palazzo Madama e Montecitorio. Attesa per l’inizio delle consultazioni al Colle
La scorsa settimana è partita la XIX Legislatura: emergono già le prime crepe nel centrodestra con lo scontro Meloni – Berlusconi. In settimana si votano i capigruppo sia alla Camera che al Senato
di Francesco Torre
Legislatura al via il 13 ottobre con l’elezione dei presidenti di Camera e Senato
L’elezione dei presidenti è passaggio obbligato per l'avvio delle consultazioni al Quirinale propedeutiche alla formazione del nuovo governo. Entro due giorni dalla prima seduta i parlamentari devono dichiarare a che gruppo aderiscono
di Francesco Torre
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 3 febbraio 2023, sono 671.338.563 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.838.235 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Salute

Kraken, la nuova variante di Omicron dietro il boom di contagi negli Usa

Secondo il Cdc, Kraken ha più che raddoppiato il numero di contagi ogni settimana, passando dal 4% al 41% delle nuove infezioni