Cause 3 Ottobre 2017

Ex specializzandi: novità dal Parlamento. D’Ambrosio Lettieri: «Tempi supplementari, necessaria transazione»

«Tempi lunghi per il Ddl transattivo, rischio tagli del Def. Transazione potrebbe far risparmiare». L’intervista al Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, primo firmatario del Ddl 2400

«Ddl ex Specializzandi ai tempi supplementari ma è indispensabile la transazione» lo dichiara il Senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, primo firmatario del Ddl 2400, intervenuto alla cerimonia di consegna assegni organizzata a Roma da Consulcesi, realtà leader nella tutela legale dei professionisti sanitari. In occasione dell’evento sono stati consegnati 9 milioni e 975mila euro suddivisi tra 285 ex specializzandi di tutto il Lazio penalizzati durante la formazione specialistica e che finalmente hanno avuto un’occasione di rivalsa.

«Un iter lungo e complesso ancora in corsa – prosegue il Senatore intervenuto all’incontro insieme ad altri esponenti del Parlamento, fra cui Guido Viceconte, altro firmatario del Ddl -. Nel frattempo, tuttavia, una piccola platea di soggetti vede riconosciuto il diritto negato anni fa. Vorrei tanto che non fossero più le sentenze (che Consulcesi riesce con grande abilità e competenza ad ottenere a difesa dei suoi assistiti), a risolvere il problema, ma che sia una legge dello Stato che possa valere per tutti i soggetti portatori di diritti sino ad oggi negati».

«Lo Stato avrebbe la possibilità di chiudere una vicenda vergognosa e di trovare una strada per definire in modo conclusivo e nel rispetto dei diritti di ciascuno un contenzioso abnorme, ma preferisce sborsare milioni di euro ignorando la mia proposta di legge e quella di altri colleghi su una riforma transattiva. Una irresponsabilità, mentre il Sistema Sanitario Nazionale è in grave pericolo e il Documento di programmazione Economica (Def) prevede tagli al finanziamento del Fondo Sanitario Nazionale».

«Ci tengo a sottolineare che si potrebbe ancora – aggiunge – con una corsa ad ostacoli, superare tutta quella serie di difficoltà che si sono sovrapposte per l’approvazione di questo Disegno di Legge che riconosce i diritti e tiene conto anche dell’onerosità per la finanza pubblica».

«Si tratta di un percorso legislativo che ha una finalità transattiva che consente di vedere riconosciuti dei diritti che, per più lustri, sono stati completamente ignorati, nonostante anche le procedure avviate in sede europea e i diktat arrivati dall’Europa. Non so se i tempi stretti – conclude – che ci separano dalla fine della legislatura saranno sufficienti».

Articoli correlati
Numero chiuso, il Consiglio di Stato riammette cento studenti esclusi per mancanza di posti
La sentenza mette in discussione la capacità ricettiva degli Atenei. Il Presidente Consulcesi, Massimo Tortorella: «A questo punto non si può credere neanche dell’esattezza del numero dei posti stabiliti per l’anno accademico 2019/2020. Di fronte a queste continue irregolarità Consulcesi è pronta a scendere in campo per tutelare il diritto allo studio dei futuri camici bianchi»
Arriva la Sahariana: niente guide fake su internet: le 8 regole d’oro del medico per non rischiare
Bevande, alimenti e indumenti anti-colpo di calore: il vademecum di Consulcesi Club, in collaborazione con la dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, per la sicurezza di bambini e adulti. Quali sono i sintomi del colpo di calore e come prevenirlo? Ecco i segnali da non sottovalutare
I giovani medici italiani “invecchiano” senza FaceApp. Consulcesi «Ogni anno in mille costretti alla fuga»
Il Presidente Massimo Tortorella: «La tentazione di andare a lavorare in Francia, Germania o Gran Bretagna, dove vengono offerti contratti migliori e carriere più rapide, è forte per tutti i nostri aspiranti specialisti: in Italia ci sono primari under 40? All’estero è la normalità»
Ludopatia: oltre 1,3 milioni di malati, solo 12 mila in cura. Ecco cosa possono fare i medici per guarire i giocatori
Consulcesi Club e il dottor Stefano Lagona, psicologo e psicoterapeuta specializzato nel trattamento delle tossicodipendenze e delle nuove dipendenze, lanciano il corso ECM FAD “Ludopatia: strategie ed interventi per il trattamento”
«Basta attacchi ignobili, ora partono gli esposti». Consulcesi contro guida alla denuncia dei medici
Il Presidente Massimo Tortorella all’attacco: «Non più tollerabile che studi legali e avvocati senza scrupoli con il supporto dei media alimentino le tensioni medico-paziente. Subito l’Arbitrato della Salute»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Morto Mattia Torre, l’ultima intervista a Sanità Informazione

E’ morto a Roma, in seguito ad una lunga malattia, Mattia Torre, attore, scrittore, autore e sceneggiatore di teatro cinema e tv (tra l’altro della fortunata serie Boris). Aveva 47 anni ed...
Salute

Il medico di famiglia che paga di tasca propria lo psicologo per i suoi pazienti: la storia di Antonio Antonaci

A Galatina i “precursori” del decreto Calabria. La psicologa: «La compresenza di queste due figure professionali all’interno dello studio di medicina generale limita l’assunzione di farmaci e...
di Isabella Faggiano
Lavoro

Riposo dopo la reperibilità, Spedicato (Fems): «In altri Paesi europei sempre garantito recupero di 24-48 ore»

La delegata della Federazione europea dei medici salariati illustra il funzionamento dell’istituto della reperibilità nel resto d’Europa: in Slovenia c’è una soglia limite oltre la quale diven...
di Giovanni Cedrone e Giulia Cavalcanti