Lavoro 21 Giugno 2022 11:46

Assicurazione sanitaria per i camici bianchi, le novità riservate ai soci Enpam

La polizza SaluteMia si allarga ai familiari non conviventi e agli studenti. Vediamo cosa prevede e come accedervi

Assicurazione sanitaria per i camici bianchi, le novità riservate ai soci Enpam

Mettersi al riparo da imprevisti economici derivanti dalla necessità di effettuare spese mediche è un’esigenza importante, sempre più sentita anche dai professionisti in camice bianco e dalle loro famiglie. Per rispondere a questa istanza, la Fondazione Enpam mette a disposizione dei propri iscritti uno “scudo sanitario”, la polizza SaluteMia. La novità, si legge sul sito Enpam, è che è possibile aderirvi da subito anche con una formula semestrale, valida per il secondo semestre del 2022, a costi bloccati e più bassi rispetto ai piani annuali.

Aumentano le tutele, si abbassano i costi

Se i costi si abbassano, aumentano invece le prestazioni garantite. Stando alle notizie riportate dalla pagina dedicata, in primis da quest’anno i piani sanitari sono stati arricchiti di tutele per la neo-natalità, con un sussidio fino a 1.500 euro. Inoltre, è previsto un voucher anche per la prevenzione in campo cardiovascolare, odontostomatologico e geriatrico. Ma la principale novità per il biennio 2022-2023 consiste nella possibilità per i soci di estendere le tutele di SaluteMia a un familiare non convivente, che potrà sottoscrivere i piani sanitari per sé e per il proprio nucleo.

Le integrazioni al Piano Base

Come si legge sul sito della Fondazione, le tariffe semestrali dei piani sanitari di SaluteMia sono progressive in base all’età dell’aderente e partono da un minimo di 180 euro per il piano Base (fino a 29 anni) e dai 96 euro per l’adesione ai piani integrativi. Il costo della copertura sanitaria, fino a circa 1.300 euro, si potrà detrarre dalle tasse al 19%. Oltre al piano Base, Enpam propone il piano sanitario integrativo ‘Optima salus’, acquistabile singolarmente o in aggiunta al piano Base. Si tratta di una copertura modulare molto ampia che prevede, tra le altre prestazioni, medicina preventiva oncologica, alta diagnostica, cure per l’infertilità e l’assistenza in gravidanza (test dell’amniocentesi incluso) e le spese per il parto. A questi è possibile aggiungere i piani integrativi ‘Specialistica’, ‘Specialistica plus’, ‘Odontoiatria’ e ‘Ricoveri’. Quest’ultimo piano, ricordano dalla pagina della Fondazione, è stato arricchito della prestazione di intervento chirurgico ambulatoriale per il trattamento della cataratta.

Le novità per gli studenti

Un’altra importante novità della polizza SaluteMia per il biennio 2022-2023 consiste nei tre piani specifici dedicati agli studenti di medicina e odontoiatria iscritti all’Enpam. Si chiamano ‘Ippocrate’, ‘Leonardo’ e ‘Pasteur’ e sono improntati su base contributiva annuale, ma è possibile iscriversi anche adesso. Si tratta di piani che includono prestazioni ospedaliere ed extra ospedaliere, garantendo un’indennità sostitutiva in caso di ricovero in istituto di cura, servizi di consulenza e prestazioni a tariffe agevolate. Infine, è importante sottolineare che i laureati con il massimo dei voti potranno richiedere anche una borsa di studio da 500 euro.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Niente copertura assicurativa senza aggiornamento, Formazione nella Sanità: «Soddisfatti, ora applicazione rapida»
Il presidente dell'Associazione dei Provider Colombati: «Finalmente riconosciuta anche dal Parlamento l’importanza della formazione continua in medicina. Ora chiediamo che la nuova legge venga resa operativa al più presto»
Perché per la responsabilità medica le compagnie offrono solo polizze con claims made?
I motivi che hanno spinto le compagnie assicurative a passare dal regime della loss occurrence a quello della claims made
di Cristina Lombardo, Avvocato operante nell’ambito della RC medica, e Attilio Steffano, Presidente Assimedici e CEO HSM
Clausola Claims Made: quando e perché un sinistro è risarcibile
Come funziona la clausola Claims Made? Quando un sinistro è risarcibile e quando non lo é? Quello che è necessario sapere
di Riccardo Cantini, intermediario assicurativo (Iscrizione RUI di IVASS: E000570258)
Effetto Covid, per i medici fino al 25% di guadagni in meno e aumento spese per assicurazioni
Secondo il primo rapporto Univadis Medscape in Italia, i medici hanno speso in media 1.200 euro per Dpi e 6 su 10 hanno deciso di stipulare un’assicurazione integrativa
Emergenza Covid-19, allo studio l’estensione della tutela Inail ai medici liberi professionisti
Creato un gruppo di lavoro tra Enpam, Fnomceo, Fimmg e Inail con l’obiettivo di individuare soluzioni per la copertura assicurativa dell’Istituto per malattie professionali e infortuni sul lavoro
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali