Lavoro 30 Settembre 2020 09:00

Abusivismo nello sport, Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Avviato percorso di verifica e regolarizzazione professionisti sanitari»

Dopo la lettera al Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora e al Presidente FIGC Gabriele Gravina, arriva l’annuncio di Alessandro Beux che aveva giudicato «inammissibile che le Federazioni sportive possano annoverare, tra gli iscritti agli albi e ai ruoli del proprio Settore tecnico, professionisti sanitari che non risultano anche iscritti agli albi o agli elenchi speciali a esaurimento degli Ordini professionali»

Abusivismo nello sport, Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Avviato percorso di verifica e regolarizzazione professionisti sanitari»

Il pressing del Presidente della FNO TSRM e PSTRP Alessandro Beux sul mondo dello sport è servito. Dopo la lettera al Ministro Vincenzo Spadafora e al Presidente della FIGC Gabriele Gravina sul tema dei professionisti sanitari non iscritti agli Albi che operano nel mondo dello sport, le istituzioni hanno deciso di prendere provvedimenti: «Abbiamo definito col Dipartimento dello Sport il percorso che, ai sensi della legge 3/2018, porterà alla verifica e alla regolarizzazione di tutti coloro che esercitano una professione sanitaria all’interno delle diverse Federazioni e Società sportive» ha detto il Presidente del maxi Ordine delle professioni sanitarie.

Si avvia dunque un percorso di regolarizzazione che porterà a sanare una situazione che il Presidente Beux riteneva inammissibile. Al Presidente Federale Gravina, la FNO TSRM e PSTRP aveva chiesto che l’inserimento nell’Albo e nei ruoli del Settore Tecnico della FIGC avvenisse contestualmente all’inserimento della data e del numero di iscrizione all’albo o elenco speciale a esaurimento.

A far scattare l’allarme il caso del fisioterapista della Lazio Alex Maggi, balzato agli onori delle cronache nella scorsa stagione per una lite con il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso. Dopo una verifica, non era risultato iscritto a nessun Ordine TSRM e PSTRP.

Così Beux aveva giudicato «inammissibile che le Federazioni sportive possano annoverare, tra gli iscritti agli albi e ai ruoli del proprio settore tecnico, professionisti sanitari che non risultano anche iscritti agli albi o agli elenchi speciali a esaurimento degli Ordini professionali».

La lotta all’abusivismo è uno degli impegni principali della FNO TSRM e PSTRP. Beux aveva ricordato a Spadafora e Gravina che è «indispensabile l’iscrizione all’albo o elenco speciale a esaurimento, istituiti presso i relativi Ordini professionali, per poter esercitare tutte le professioni sanitarie, con l’obiettivo di salvaguardare la salute dei cittadini-atleti».

LA LETTERA

Gentile Presidente,

per l’esercizio di tutte le professioni sanitarie è indispensabile l’iscrizione all’albo o elenco speciale a esaurimento, istituiti presso i relativi Ordini professionali.

In considerazione di tale obbligo, ai fini della salvaguardia della salute dei cittadini/atleti, anche a seguito degli incresciosi accadimenti che hanno caratterizzato l’ultima giornata del campionato di calcio di serie A, con protagonista in negativo un professionista che sulla stampa e sul sito della S.S. Lazio è menzionato come Fisioterapista, ma che a oggi non risulta iscritto ad alcun Ordine dei TSRM e PSTRP, si chiede formalmente a Codesta spett.le Federazione di modificare il documento Inserimento nell’Albo e nei Ruoli del Settore Tecnico della F.I.G.C. con qualifica di “OPERATORE SANITARIO”, prevedendo che il richiedente dichiari necessariamente anche la data e il numero di iscrizione all’albo/elenco speciale a esaurimento (ben specificandone la figura di appartenenza, al fine di non ingenerare equivoci), adattando di conseguenza ogni norma statutaria o regolamento che ne definisce l’inquadramento;

si chiede, inoltre, che tutti gli attuali iscritti nell’albo e nei ruoli del Settore tecnico della FIGC con qualifica di operatore sanitario provvedano a fornire le predette informazioni entro 30 giorni dall’invio della presente.

 

Iscriviti alla newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Professioni sanitarie, al via iter di ratifica della Costituzione Etica della FNO TSRM e PSTRP
«Dopo l'approvazione da parte della Commissione, in poco più di due mesi, a seguito dei vari passaggi formali, si giungerà alla sua adozione definitiva» ha sottolineato il Presidente Alessandro Beux
Laurea in Osteopatia, i risultati della ricerca SDA – Bocconi. Sciomachen (ROI): «Pronti a garantire massimo supporto alle istituzioni»
Dopo l’approvazione del profilo professionale degli osteopati, la seconda tappa dell’iter per l’istituzione della professione osteopatica riguarda la definizione del programma di formazione universitaria e delle equipollenze
Covid-19, professionisti sanitari sotto stress. Perciballi (FNO TSRM e PSTRP): «Un convegno per diffondere i contenuti del protocollo con CNOP»
Il 26 gennaio sarà presentato in diretta streaming sul canale Youtube dell’Ordine degli Avvocati di Roma il protocollo d’intesa tra l’Ordine degli Psicologi (CNOP) e la Federazione delle professioni sanitarie (FNO TSRM PSTRP). Tra gli ospiti Federico Gelli e l’ex ministro della Salute Beatrice Lorenzin
Telemedicina, FNO TSRM e PSTRP: «Bene accordo Stato-Regioni. Mettiamo a disposizione professionisti e competenze»
«La Telemedicina  è fondamentale, la pandemia l’ha solo reso evidente ai più. I nostri iscritti possono dare un autorevole contributo allo sviluppo di questo strumento» sottolinea Alessandro Beux, Presidente della Federazione TSRM e PSTRP
Fisioterapisti, Ferrante (CDAN): «Verso un Ordine autonomo»
Il presidente della Commissione Nazionale d’Albo dei fisioterapisti: «La pandemia ha dimostrato che accanto alla necessaria risposta in acuzie, assicurata dall’ospedale, è fondamentale strutturare una rete territoriale. Possiamo contribuire a migliorare le condizioni delle persone che richiedono assistenza e cure a lungo termine»
di Isabella Faggiano
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

All’8 marzo, sono 116.859.911 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 2.593.931 i decessi. Ad oggi, oltre 300,10 milioni di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elabo...
Cause

Dermatologa condannata a pagare 90mila euro, l’assicurazione le nega la copertura: «Colleghi, attenzione alla clausola claims made»

In Italia succede che un medico possa pagare per anni un’assicurazione che poi, nel momento in cui riceve una richiesta risarcitoria, non vale più. Una stortura che potrebbe essere risolt...
Voci della Sanità

Covid-19, Comitato Cure Domiciliari vince ancora al Tar: «Medici devono poter prescrivere farmaci che ritengono opportuni»

Sconfessata la nota Aifa del 9 dicembre 2020 contente i “principi di gestione dei casi Covid-19 nel setting domiciliare”, che prevede nei primi giorni di malattia la sola “vigile att...