Assicurativo 3 Novembre 2020

Questionario assicurativo, come compilarlo in caso di avviso di garanzia dopo denuncia/querela da parte di paziente?

Sono un Cardiochirurgo e mi sto accingendo a compilare un questionario assicurativo per poter richiedere un preventivo. Nel moduli di preventivazione trovo 2 domande alle quali non so rispondere in quanto come Medico ospedaliero (pubblico), nel 2017 ho ricevuto un avviso di garanzia dopo una denuncia/querela da parte di un paziente. La mia azienda non ha ancora ricevuto nessuna richiesta di risarcimento.

Alla domanda, “Se sono a conoscenza di Sinistri e Circostanze note” cosa devo rispondere? se dichiarassi SI, la compagnia assicurativa potrà comunque assicurarmi? 

Il tema è molto delicato:

Dobbiamo intanto leggere attentamente il fascicolo informativo della compagnia assicurativa. Le specifiche presenti sul glossario sono fondamentali. Cosa riporta la compagnia come definizione di Sinistro e Richiesta di risarcimento? Alcune compagnie con la definizione di sinistro o fatti noti si riferiscono a qualunque circostanza “nota” all’assicurato dalla quale possa emergere una qualunque pretesa risarcitoria; altre invece per Richiesta di Risarcimento specificano nel proprio glossario le seguenti voci:

Esempio: “Per richiesta di risarcimento si intende” quella che per prima tra le seguenti evenienze è portata per iscritto a conoscenza dell’assicurato.

Nello specifico:

  1. la segnalazione, inviata all’assicurato dall’azienda sanitaria, di aver inoltrato informazione alla corte dei conti.
  2. l’invio a dedurre o la citazione in giudizio dell’assicurato dinanzi alla Corte dei Conti.
  3. la comunicazione con la quale l’azienda sanitaria o la sua impresa di assicurazioni manifesta all’assicurato di volersi rivalere nei suoi confronti per danni conseguenti ad un evento, errore od omissione attribuiti a colpa grave.

Nel suo caso, qualora avesse sottoscritto una polizza con queste caratteristiche sopra riportate, non dovrà riportare nessuna specifica o dichiarazione, in quanto l’azione giudiziale promossa dal terzo danneggiato (paziente) non è considerata “Richiesta di Risarcimento”.

E molto importante leggere il fascicolo Informativo di qualunque copertura assicurativa

Articoli correlati
Salute, Regimenti (Lega): «Programma EU4Health sia inizio di nuova politica sanitaria europea»
«L’impegno della Lega è finalizzato proprio a cambiare un’Europa ancora troppo lontana dai cittadini e dalle loro esigenze» spiega l'eurodeputata Luisa Regimenti
Anziani, De Poli (Udc): «Sì a una lista ‘priority’ per over 65 in sanità»
«Oggi in tempo di pandemia, è urgente creare una corsia preferenziale per i cittadini over 65 in sanità.  Analogamente a quanto accade già nei supermercati, si dia la precedenza agli anziani» spiega il senatore UDC
“Protocollo domiciliare uniforme” per uscire da emergenza. Siclari (FI): «Riaprire ospedali chiusi o depotenziati»
Nel corso della conferenza “Covid: come uscire dall’emergenza” Giovanni Carnovale, Presidente del forum medico Nuovo Rinascimento, ha chiesto lo stop alla regionalizzazione della sanità: «La sanità non può essere gestita da venti protocolli diversi, da venti task force diverse». Tra gli ospiti anche Ranieri Guerra (OMS) e Annamaria Parente (Presidente Commissione Sanità)
LEA 2010-2018, Gimbe: «Il 25% delle spese per la sanità non ha prodotto servizi per i cittadini»
L’analisi Gimbe documenta una percentuale cumulativa degli adempimenti delle regioni ai LEA del 75% con una forbice molto ampia: in testa alla classifica 11 regioni tutte del centro-nord, ad eccezione della Basilicata
Calabria, la Caporetto della sanità. I sindaci in piazza: «I nostri cittadini vogliono essere curati come nel resto d’Italia»
Un centinaio di sindaci si sono radunati in piazza Monte Citorio per chiedere al governo di risolvere il problema della sanità calabrese. Conte riceve i primi cittadini di Catanzaro, Reggio Calabria, Cosenza, Crotone e Vibo Valentia e assicura: «Lavoreremo per superare fase emergenziale»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 1 dicembre, sono 63.254.854 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.468.322 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 dicembre: ...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli