Giovani 19 settembre 2016

Giovani medici: un patto intergenerazionale. Da Omceo e Società scientifiche corsi ECM FAD gratis

Tutele legali, servizi esclusivi e aggiornamento ECM gratis per due anni agli Under 35 di OMCeO, Sindacati e Associazioni Scientifiche convenzionate con Consulcesi. Da nord a sud grande successo, anche mediatico, per l’iniziativa

Due anni di tutela legale e formazione ECM gratuita a chi ne ha più bisogno: i giovani medici. In un momento in cui le criticità che i camici bianchi italiani devono affrontare sono molte, ha riscosso un notevole successo di stampa e di partecipazione in tutta Italia quello che sul “Quotidiano del Sud” viene definito, in un intervista con il Presidente dell’Ordine dei Medici e degli Odontoiatri di Potenza Rocco Paternò, un «patto intergenerazionale» tra camici bianchi.

Il progetto, nato dalla collaborazione tra OMCeO, Sindacati, Associazioni scientifiche e Consulcesi, realtà leader in Europa nella tutela dei camici bianchi, va a sostenere i medici under 35 proprio nel momento più difficile della loro carriera fornendo i servici inclusi nel Consulcesi Club gratis per i giovani (iscritti alle realtà convenzionate) che si avviano ad intraprendere la professione medica. Perché se è vero – come ha spiegato ancora Paternò – che quando «il medico si è fatto un nome è tutto più semplice», è un fatto che, in un momento storico come quello che stiamo vivendo, «con gli enti pubblici che riducono le assunzioni e la sanità privata che si affida agli specialisti già affermati, un giovane fa davvero molta fatica». Un esempio concreto? La formazione ECM, che ha «costi molto elevati. Ci sono corsi che possono costare dai cinquecento ai mille euro».

All’iniziativa hanno già aderito i principali Ordini dei Medici, da Nord a Sud, oltre che di Sindacati e Associazioni di categoria, che hanno stipulato con Consulcesi convenzioni esclusive atte a offrire ai loro iscritti questo tipo di opportunità. Il progetto ha avuto simbolicamente inizio da Rieti, terra colpita dal recente sisma, dove i camici bianchi guidati dal Presidente dell’Ordine Dario Chiriacò si sono distinti per l’impegno profuso in favore delle vittime del disastro. Protagonisti anche l’Omceo di Pisa, La Spezia, Potenza, Benevento, Forlì-Cesena, Grosseto e Oristano, oltre a Cisl Medici Milano. Numerose e significative le adesioni, tali da suscitare l’interesse dei principali media, come testimoniato dagli articoli e interviste pubblicate da quotidiani come Il Secolo XIX, La Gazzetta del Mezzogiorno, Libero, Il Mattino, Il Resto del Carlino e La Nazione.

Tra gli ultimi, in ordine di tempo, ad aderire alla convenzione, l’OMCeO di Forlì-Cesena, il cui presidente,  Michele Gaudio, ha spiegato che in Italia esiste «un’oggettiva difficoltà nel poter svolgere al meglio la nostra professione e iniziative come quelle messe in campo dal gruppo Consulcesi rappresentano una boccata d’ossigeno per tutta la categoria».

Massimo Tortorella, Presidente di Consulcesi Group, ha parlato di «un’apertura verso i medici e gli odontoiatri del presente e del futuro, destinata ad allargarsi ulteriormente in virtù del dialogo appena aperto con gli Atenei di tutta Italia attraverso l’innovativo progetto dei “Film Formazione”, utili ad ottemperare agli obblighi formativi ECM previsti dalla legge. Proprio pensando ai professionisti più giovani –  ha spiegato – abbiamo creato, con il provider accreditato ECM Sanità in-Formazione, un vero e proprio “Netflix” della sanità italiana che si affianca agli oltre 100 corsi ECM FAD ad alta specializzazione della nostra piattaforma».

L’iniziativa, che riguarda in via esclusiva solo gli iscritti agli enti che sigleranno la convenzione, è appena all’inizio e toccherà molte altre tappe nel nostro Paese, nell’ottica di un patto intergenerazionale che guarda al presente e al futuro della professione medica.

Articoli correlati
Festività, stravizi alimentari e fake news: ecco le 5 diete più cliccate a dicembre
Dalla dieta chetogenica alla Dukan, passando per quella del ghiaccio: nel mese delle “abbuffate” gli italiani non rinunciano al Dottor Google. Lo rivela l’analisi di Consulcesi Club in collaborazione con Sanità Informazione. La dottoressa Serena Missori, endocrinologa e nutrizionista, svela i segreti detox per godersi il Natale e spiega: «Per contrastare la ‘concorrenza sleale’ di Google i medici devono essere formati»
Aggressioni, choc al Santobono di Napoli: «Visitate mio figlio o sparo». «Operativo un telefono rosso per assistere i medici»
«Prendo la pistola e ti ammazzo», così i genitori di un paziente ricoverato in Pronto soccorso. «Anche stavolta, si tratta di un’aggressione che poteva e doveva essere evitata», lo dichiara Massimo Tortorella, Presidente del Gruppo Consulcesi che lancia una azione a supporto dei camici bianchi
Ex specializzandi, raffica di sentenze. In 15 giorni, Stato condannato a rimborsare altri 234 medici per un esborso di oltre 5 milioni di euro
Significativo un passaggio della sentenza della Corte D’Appello di Roma: «La responsabilità dello Stato per la mancata o tardiva attuazione delle direttive europee è duplice: da un lato verso l’Unione Europea per la violazione dello stesso diritto europeo, dall’altro verso i cittadini i quali non hanno acquisito la titolarità di uno e più diritti a causa di detto mancato o tardivo recepimento»
Violenza in corsia, nasce il “Telefono Rosso” per i medici aggrediti
Massimo Tortorella, Presidente Consulcesi: «Il caso della dottoressa di Crotone è solo l’ultimo di una lunga serie di violenze fisiche, verbali e anche sui social network. Con il nuovo servizio supporto umano e legale alle vittime: prossimo passo il Tribunale del Medico da affiancare a quello del Malato»
Ex specializzandi 1993-2006: «Lo Stato deve risarcire 10 miliardi a oltre 50mila medici»
Massimo Tortorella, Presidente Consulcesi: «Forti dell’autorevole parere già da noi depositato presso i Tribunali e le Corti italiane lanciamo subito una nuova azione collettiva per dare a tutti l’opportunità di recuperare le somme dovute dallo Stato e per rassicurare tutti coloro che sono in attesa sull’esito positivo dei procedimenti pendenti»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...
Formazione

Formazione ECM, c’è tempo fino al 2019 per mettersi in regola. La proposta di Lenzi (Area medica): «Rafforzare obbligo crediti in alcune discipline»

Delibera Agenas stabilisce che per il triennio 2014/2016 si potranno utilizzare i crediti maturati nel periodo 2017/2019. Il presidente del Comitato di Biosicurezza e Biotecnologie e membro della Comm...