Formazione 13 Febbraio 2023 16:54

Test Medicina 2023, pubblicati i posti a disposizione. 573 in più rispetto allo scorso anno

Pubblicati i decreti per i posti disponibili al test di Medicina 2023. La cifra è simile a quella dello scorso anno ma deve essere confermata dall’accordo in Conferenza Stato-Regioni

Test Medicina 2023, pubblicati i posti a disposizione. 573 in più rispetto allo scorso anno

È ufficiale: sono usciti i posti disponibili per la facoltà di Medicina, Odontoiatria e Medicina veterinaria 2023. La ministra dell’Università Anna Maria Bernini ha firmato i decreti che definiscono i posti “provvisori” disponibili, in attesa dell’accordo assunto nella prossima Conferenza Stato-Regioni.

I posti disponibili per Medicina 2023

I posti sono distribuiti in questo modo:

  • (decreto n. 76 del 10 febbraio 2023) i posti provvisori per la facoltà di Medicina 2023 sono 14.787, di cui 567 sono riservati ai candidati di Paesi non UE.
  • (Dm n.74 del 10/2/23) i posti provvisori per Odontoiatria sono invece 1.384, di cui 95 per i candidati di Paesi non UE residenti all’estero
  • (Dm n. 75 del 10 febbraio 2023) i posti provvisori per Veterinaria sono 1.082, di cui 59 posti per i candidati di Paesi non UE residenti all’estero.

Il gruppo di lavoro Bernini

I decreti seguono i risultati del gruppo di lavoro istituito dalla ministra Bernini per riflettere sui fabbisogni regionali in relazione alle evidenti carenze di personale medico che si sono già create e continueranno a farlo nei prossimi anni. Bernini aveva specificato di voler garantire un “accesso sostenibile” alla facoltà di Medicina. La differenza con i posti a disposizione nel 2022 (13.663) è di 573 unità in più, da confermare.

Le modalità del test

Dal 2023, il test di Medicina sarà in modalità TOLC. Cinquanta quesiti a risposta multipla da risolvere in 90 minuti. Due sessioni disponibili: dal 13 al 22 aprile 2023 e dal 15 al 25 luglio 2023. Dopo le due sessioni ogni candidato invierà il suo punteggio migliore per la graduatoria di settembre.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Advocacy e Associazioni

Mieloma multiplo. Aspettativa di vita in aumento e cure sul territorio, il paradigma di un modello da applicare per la prossimità delle cure

Il mieloma multiplo rappresenta, tra le patologie onco-ematologiche, un caso studio per l’arrivo delle future terapie innovative, dato anche che i centri ospedalieri di riferimento iniziano a no...
Salute

Parkinson, la neurologa Brotini: “Grazie alla ricerca, siamo di fronte a una nuova alba”

“Molte molecole sono in fase di studio e vorrei che tutti i pazienti e i loro caregiver guardassero la malattia di Parkinson come fossero di fronte all’alba e non di fronte ad un tramonto&...
di V.A.
Advocacy e Associazioni

Oncologia, Iannelli (FAVO): “Anche i malati di cancro finiscono in lista di attesa”

Il Segretario Generale Favo: “Da qualche anno le attese per i malati oncologici sono sempre più lunghe. E la colpa non è della pandemia: quelli con cui i pazienti oncologici si sco...