Formazione 5 Settembre 2019 11:59

Supereroi contro il numero chiuso: «Aiutiamo i futuri medici a superare il loro primo, grande nemico»

Simpatico flash mob di Consulcesi alla Sapienza. I ragazzi all’uscita: «Sistema sbagliato, un peccato vedere ragazzi in gamba non passare per un solo errore»

«Il test poteva andare meglio, non sono molto soddisfatta. Non tanto per la difficoltà delle domande, quanto per la modalità della prova che può mettere in difficoltà le persone». Eleonora è appena uscita da una delle aule della Sapienza di Roma dopo aver consegnato le risposte al test di ingresso alla Facoltà di Medicina. Non è l’unica ad avere perplessità sull’esito della sua performance. Molti ragazzi scuotono la testa e hanno visi perplessi. In una mattina si sono giocati mesi – o magari anni – di studi e speranze.

Realizzare il sogno della vita, diventare medico, passa per una selezione non sempre meritocratica (sia per le irregolarità che si verificano puntualmente sia per la difficoltà di dimostrare il proprio reale valore in 100 minuti), e questo i ragazzi lo sanno: «Frequento una facoltà che mi ha permesso di avere una buona preparazione – spiega ancora Eleonora –, ma sono le circostanze, l’ambiente, a non aiutare lo studente».

LEGGI ANCHE: TEST MEDICINA, BOOM DI IRREGOLARITA’ IN TUTTA ITALIA. CENTINAIA DI SEGNALAZIONI A CONSULCESI: IN ARRIVO VALANGA DI RICORSI

Ma una soluzione quale potrebbe essere? «Non lo so – risponde Eleonora –, non sono un’esperta in questo ambito. Senza dubbio una selezione deve esserci ma è la modalità ad essere sbagliata e va assolutamente rivista. Uno studente non può essere valutato in base ad una X messa da una parte o dall’altra. A volte ci sono candidati che non passano per una sola domanda e mi sembra davvero un peccato».

Insomma, l’umore di chi ha appena finito la prova non è dei migliori. A tirare un po’ su il morale degli studenti ci hanno pensato alcuni supereroi in un simpatico Flash Mob organizzato da Consulcesi: «Siamo qui per dare un supporto ai ragazzi che affrontano il test di medicina – spiega Spiderman ai nostri microfoni –. Ne abbiamo incontrati diversi e ci sono sembrati molto valorosi, sono preparatissimi e contiamo su di loro per il futuro». Ma perché tra tutti gli studenti gli Avengers hanno scelto proprio i medici? «Come dice il mio buon amico Spiderman – spiega il Dr Stark, alias Iron Man – “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”, e quindi oggi siamo qui per aiutare i nostri amici a combattere il loro primo nemico, il numero chiuso».

 

Articoli correlati
Test Medicina, Consulcesi: «Con riforma “doppia” chance per entrare, ma non premia merito»
Marco Tortorella, legale di Consulcesi: «Dare agli studenti la possibilità di ripetere il test di ingresso alla facoltà di Medina non è una riforma vera e propria. Il sistema di accesso è sempre lo stesso e non premia i meritevoli. Il ricorso continuerà a rimanere una possibilità concreta per tutti gli aspiranti medici esclusi ingiustamente»
Relazioni tossiche: l’amore patologico colpisce almeno il 5% della popolazione
Gori (docente Consulcesi): «Ce ne accorgiamo solo quando sfocia in gesti estremi, necessaria sensibilizzazione tra medici ed educazione affettiva»
Test Medicina: con ricorso iscrizione con riserva, per esclusi “ultima spiaggia”
Marco Tortorella, legale di Consulcesi: «Negli ultimi 20 anni lo strumento del ricorso alla giustizia amministrativa ha permesso a decine di migliaia di studenti, esclusi ai test di selezione alla Facoltà di Medicina, di iscriversi ai corsi, di studiare, di fare gli esami e infine di laurearsi. L'esperienza indica che gli studenti entrati con il ricorso, forse anche perché più motivati, sono tra coloro che possono vantare un ottimo percorso accademico»
Mese della prevenzione del tumore al seno. Petrella (Consulcesi): «Troppa disparità tra Nord e Sud»
L’oncologo e docente Consulcesi: «Necessario potenziare prevenzione e diagnosi precoce»
Test Medicina: 3 studenti su 4 “bocciati”, ma con il ricorso è possibile rientrare
Una recente sentenza del Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di un gruppo di aspiranti medici, esclusi alla selezione iniziale, ammessi alla facoltà di Medicina con riserva. Grazie al sostegno degli avvocati di Consulcesi, ora sono a tutti gli effetti studenti di Medicina e potranno realizzare il sogno di indossare il camice bianco
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 6 febbraio 2023, sono 671.739.364 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.844.833 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...