Formazione 19 ottobre 2016

OMCeO mobilitati, Anelli (Bari): «Formazione necessaria, pazienti chiedono certezze»

Istituzioni e cittadini chiedono trasparenza sulla formazione dei camici bianchi. Dall’OMCeO Brindisi lettera agli iscritti. Giustetto (OMCeo Torino): «Fondamentale riqualificarci e rinformarci»

Aggiornamento ECM, la scadenza del triennio 2014-2016. Istituzioni e cittadini chiedono trasparenza sulla formazione dei camici bianchi. Gli Ordini Provinciali dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, deputati per legge al controllo della formazione obbligatoria con un ruolo di raccordo tra professionisti e istituzioni preposte, ci tengono a ribadire l’importanza dell’aggiornamento.

«La formazione rappresenta uno strumento fondamentale perché il medico adegui le sue conoscenze alle nuove scoperte. – Spiega ai nostri microfoni Filippo Anelli, OMCeO Bari – È importante riscoprire alcune best practice che sono in atto nel Paese e per farlo serve aggiornarsi». Anelli mette al centro cittadini e istituzioni, sottolineando che «i cittadini hanno bisogno di certezze e chiedono trasparenza. Il medico di famiglia rappresenta un punto di riferimento per tutti, il suo ruolo è importante ed è fondamentale la sua preparazione».

Anche Emanuele Vinci, OMCeO Brindisi, torna sulla formazione obbligatoria inviando una lettera agli iscritti in cui incoraggia la partecipazione agli eventi formativi per raggiungere l’obiettivo dell’aggiornamento completo nel rispetto dei tempi previsti.

Sul tema anche l’OMCeO Torino: «La formazione deve essere strettamente finalizzata all’operatività del medico – sottolinea Guido Giustetto – Riqualificarci, rinformarci e ristudiare. È impensabile non aggiornarsi considerando la velocità con cui cambiano le nozioni scientifiche in tutte le branche della medicina. È necessario formarsi coerentemente alle necessità dei pazienti e rimanere sempre al passo con i tempi».

Articoli correlati
 A chi compete la certificazione dei crediti formativi erogati dal Provider?
La certificazione compete esclusivamente all’Ordine, Collegio o Associazione professionale di appartenenza del partecipante all’evento. Spetta al Provider, oppure nel caso della sperimentazione, all’ente accreditante, inviare i dati al COGEAPS che li rende disponibili alle suddette istituzioni per la certificazione (cfr.: Accordo Stato-Regioni 5 novembre 2009).
Mense scolastiche, i Nas chiudono sette strutture. Grillo: «Non sono tollerati furbi e ‘cucine da incubo’»
«Cibi scaduti, gravi carenze igieniche, perfino topi e parassiti vari: un film dell’orrore - ha dichiarato il ministro della Salute, Giulia Grillo - . Come madre e come ministro mi indigna pensare che sulle tavole dei nostri figli, a scuola, possano finire escrementi, muffe o alimenti di dubbia origine. No ai furbi quando c'è in gioco la salute dei più piccoli»
Formazione continua in Medicina, al via l’Evento nazionale ECM, Bevere (AGENAS): “Introdotte novità determinanti”
Adesione record per l’evento organizzato dalla Commissione Nazionale Formazione Continua con il supporto di AGENAS. Coletto, Presidente AGENAS - «Formazione sempre più vissuta come fattore strategico e insostituibile per essere al passo con una sanità in continua evoluzione». Bevere, Dg AGENAS: «Questa due giorni va a concludere un triennio di innovazione e ammodernamento del settore dell’ECM»
Formazione, nasce il corso ECM residenziale “empatia e burnout”
L’empatia come strumento per la prevenzione del Burnout è il tema del corso residenziale che si svolgerà in una location unica – la Casa del Divin Maestro – ad Ariccia, a pochi chilometri da Roma. Domandarsi la funzione dell’esercizio empatico nell’ambito delle professioni socio-sanitarie è come domandarsi la funzione dei libri all’interno di una biblioteca. Il concetto […]
Come deve essere effettuata dal Provider la verifica dell’apprendimento?
La verifica dell’apprendimento può essere effettuata con diversi strumenti: quesiti a scelta multipla o a risposta aperta, esame orale, esame pratico, produzione di un documento, realizzazione di un progetto, ecc. Se vengono usati i quesiti, devono essere standardizzati in almeno 3 quesiti per ogni credito ECM erogato e nel caso si predispongono quesiti a scelta […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Salute

Endometriosi, arriva nuovo Ddl: 25 milioni per la ricerca e bonus malattia. Sileri (Comm. Sanità): «Prevenzione e tutela contro patologia subdola»

Per contrastare il ritardo nella diagnosi il disegno di legge presentato al Senato prevede corsi di formazione per ginecologi e medici di famiglia e una Giornata nazionale per parlare della malattia. ...
Politica

Sunshine Act, ecco cosa prevede Ddl trasparenza. Il relatore Baroni (M5S): «Così si previene corruzione. Per i medici no oneri burocratici»

Il provvedimento, in discussione in Commissione Affari Sociali, è sul modello di una analoga legge francese. Soglia minima per la dichiarazione è 10 euro: l’obbligo sarà in capo alle industrie sa...
Formazione

Formazione ECM, c’è tempo fino al 2019 per mettersi in regola. La proposta di Lenzi (Area medica): «Rafforzare obbligo crediti in alcune discipline»

Delibera Agenas stabilisce che per il triennio 2014/2016 si potranno utilizzare i crediti maturati nel periodo 2017/2019. Il presidente del Comitato di Biosicurezza e Biotecnologie e membro della Comm...