Formazione 29 Ottobre 2021 14:31

La laurea abilitante per veterinari, odontoiatri, farmacisti e psicologi è legge

Il testo prevede l’immediata abilitazione senza esame di stato per chi si laurea in Odontoiatria, Farmacia, Veterinaria e Psicologia. Anche altre lauree potranno essere abilitanti: basterà l’iniziativa dell’ordine di riferimento o del ministero competente

La laurea abilitante per veterinari, odontoiatri, farmacisti e psicologi è legge

La laurea abilitante è ufficiale, esultano odontoiatri, farmacisti, veterinari e psicologi. L’iter professionalizzante sarà semplificato, rendendo l’esame finale del corso di studi coincidente con l’esame di Stato, così da favorire l’ingresso nel mondo del lavoro. È stato deciso ieri in Senato con nessun voto contrario, in forma di collegato alla Manovra di Bilancio.

Gli articoli

La modifica è garantita per tutti quei percorsi formativi in cui è presente una preparazione tecnico-pratica, sotto forma di tirocinio, e la sua verifica. Il ddl si compone di otto articoli, che chiariscono come verrà gestita la laurea abilitante. Nel primo si conferma come l’esame finale della laurea magistrale in psicologia e di quelle a ciclo unico in odontoiatria, farmacia e veterinaria abilitino alle professioni corrispondenti. In virtù dei 30 crediti formativi ottenuti con il tirocinio già citato e organizzato in ambito universitario. Gli esami finali delle facoltà citate dovranno pertanto prevedere una prova pratica valutativa e, con tale scopo, la commissione giudicatrice è integrata con professori di esperienza in rappresentanza di Ordini e collegio professionale di riferimento. Con obbligo per tutte le università di adeguarsi.

Chimici, fisici e biologi

Per le professioni di chimico, fisico e biologo servirà un esame finale per le corrispondenti lauree magistrali «previa emanazione di regolamenti di delegificazione». Nelle classi si dovrà svolgere un tirocinio pratico-valutativo e il superamento di una prova pratica. Si stabilisce che la disciplina del carattere abilitante dell’esame finale delle lauree citate decorrerà dall’anno accademico successivo a quello in corso alla data di adozione dei decreti rettorali per l’adeguamento. Valido anche per i corsi di studio attivati dalle università statali e non statali legalmente riconosciute, comprese le università telematiche, previo accreditamento dei medesimi corsi di studio abilitanti.

Le specifiche per gli psicologi

Nell’articolo 7 si fa una specifica con disciplina transitoria sugli studenti con magistrale in psicologia secondo ordinamento didattico non abilitante. In questo caso l’abilitazione di ottiene con un tirocinio pratico-valutativo e una prova pratica. Le università in tal senso possono riconoscere anche le attività professionalizzanti svolte in seguito al corso di studi. I candidati che hanno concluso il tirocinio professionale acquisiranno l’abilitazione dopo una prova orale su questioni teorico-pratiche relative al tirocinio svolto, insieme ad aspetti legislativi e deontologici.

 

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Università, Rostan (Iv): «Bene Lauree abilitanti in Medicina, primo passo per colmare carenze organico»
«Ora servono nuove risorse per le borse di studio, per la medicina territoriale e per la telemedicina» sottolinea Michela Rostan, Vice presidente Commissione Affari Sociali
Laurea abilitante, l’atroce beffa di centinaia di laureandi in Medicina: «Noi ‘esodati’ potremo abilitarci solo dopo sette mesi»
Un gruppo di studenti si appella al ministro dell’Università Manfredi: «In alcune università tirocini TPVES partiranno solo a novembre, saremo fermi per mesi». I ragazzi potranno partecipare al concorso per le specializzazioni di settembre ma, in caso di vittoria, non potranno prendere servizio. E partono i primi ricorsi
Borse di specializzazione, Tuzi (M5S): «Ministro Manfredi dia risposte, sotto 5mila sono insufficienti»
Il deputato M5S interviene a margine dell'audizione del Ministro dell'Università: «Come Movimento 5 Stelle abbiamo un elenco di proposte per le lauree da rendere abilitanti, tra le quali Farmacia e Odontoiatria. Ora si può fare di più, semplificando e dando l’abilitazione più velocemente»
«Laurea abilitante anche per Farmacia, è il momento giusto». La proposta di Melicchio (M5S) arriva alla Camera
Il deputato Alessandro Melicchio: «Farmacisti in prima linea nell’emergenza Covid-19, laurea abilitante necessaria». Poi sottolinea: «Anche i farmacisti, come i medici, svolgono tirocinio durante il corso di studi. A che serve esame di abilitazione?». E sul numero chiuso: «No ad abolizione ma rivedere test di ingresso»
Laurea abilitante, Tuzi (M5S): «Così al pari con altri paesi europei. Ora aiutare ‘camici grigi’ aumentando borse specializzazione»
Plauso alla norma contenuta nel ‘Cura Italia’ che dovrebbe coinvolgere 6-7mila camici bianchi da parte del medico e deputato M5S Manuel Tuzi, primo firmatario di un Ddl in materia: «Fondamentale, però, che tutte le università prevedano il tirocinio nel percorso di studi»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 24 giugno, sono 542.130.868 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.326.038 i decessi. Ad oggi, oltre 11,63 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Covid-19, che fare se...?

Quali sono i sintomi della variante Omicron BA.5 e quanto durano?

La variante Omicron BA.5 tende a colpire le vie aeree superiori, causando sintomi lievi, come naso che cola e febbre. I primi dati indicano che i sintomi durano in media 4 giorni
Covid-19, che fare se...?

Il vaccino può causare il Long Covid?

Uno studio americano ha segnalato una serie di sintomi legati alla vaccinazione anti-Covid. Ma per gli esperti non si tratta di Long Covid, ma solo di normali effetti collaterali