Formazione 27 Dicembre 2018

“Avvocati e medici. I profili delle responsabilità e le strategie difensive”. L’evento formativo a Roma

Il 24 gennaio 2019, dalle ore 10 alle ore 15,30, l’Aula Europa della Corte D’Appello di Roma ospiterà il convegno formativo “Avvocati e medici. I profili delle responsabilità e le strategie difensive” organizzato dall’UIF (Unione Italiana Forense) e dall’OMCeO Roma (Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri) con il contributo del Centro Ortopedico Romano. Il programma dell’evento […]

Il 24 gennaio 2019, dalle ore 10 alle ore 15,30, l’Aula Europa della Corte D’Appello di Roma ospiterà il convegno formativo “Avvocati e medici. I profili delle responsabilità e le strategie difensive” organizzato dall’UIF (Unione Italiana Forense) e dall’OMCeO Roma (Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri) con il contributo del Centro Ortopedico Romano.

Il programma dell’evento prevede che i saluti iniziali siano affidati al dottor Fabio Massimo Gallo in qualità di Presidente Vicario della Corte d’Appello di Roma. Introdurrà e modererà la prima parte del convegno l’Avvocato Elisabetta Rampelli come Presidente Nazionale dell’UIF.

Per ciò che riguarda le relazioni, di responsabilità medica e dell’evoluzione della normativa ne parlerà l’Avvocato Piero Sandulli, Professore Ordinario di procedura civile all’Università di Teramo. L’Avvocato Roberto Zazza, il Direttore Nazionale del Centro Studi dell’UIF, si occuperà della responsabilità forense nella società di massa. Il compito di argomentare sulla responsabilità deontologica degli avvocati è affidato all’Avvocato Andrea Pasqualin come Consigliere Nazionale Forense. Il Dott. Prof. Antonio Magi, in qualità di Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma definirà la responsabilità deontologica dei medici e ciò che ne consegue. Inoltre, l’Avvocato Francesco Del Rio, cultore in materia di responsabilità professionale illustrerà le linee guida, la prassi e i protocolli. Le responsabilità penali saranno chiarite dall’Avvocato Antonio Ferdinando De Simone, il Presidente UIF Roma e le buone pratiche ospedaliere dal Dottor Tonino Luigi Marsella, come Consigliere dell’Ordine dei Medici di Roma.

Durante la sessione pomeridiana del convegno si svolgerà la tavola rotonda che permetterà una continua interazione tra i relatori. Come moderatore è stato scelto il dottor Cesare Buquicchio, Direttore di Sanità InformazioneInterverranno: l’Avvocato Prof. Piero Sandulli, l’Avvocato Roberto Zazza, l’Avvocato Andrea Pasqualin, l’Avvocato Elisabetta Rampelli, l’Avvocato Francesco Del Rio, l’Avvocato Daniela Nazzaro, l’Avvocato Katia Nobiletti ed il dottor Tonino Luigi Marsella.

Per l’evento sono stati richiesti i crediti formativi al Consiglio Nazionale Forense ed al Consiglio dell’Ordine dei Medici di Roma. Sono aperte le iscrizioni.

Articoli correlati
Cisl medici Lazio, Cifaldi: «Bene il coinvolgimento dei sindacati nel Piano sanitario della Regione Lazio»
«Apprendiamo con soddisfazione la pubblicazione del DCA n. 81 del Commissario ad Acta avente ad oggetto il Piano di riorganizzazione, riqualificazione e sviluppo del Servizio Sanitario Regionale 2019-2021». Lo rende noto Luciano Cifaldi segretario generale della Cisl Medici Lazio in un comunicato. Piano Sanitario Regione Lazio «Nel riservarci un doveroso approfondimento tecnico è innegabile che […]
“Io medico giuro”: al via la nuova campagna di FNOMCeO in omaggio ai medici impegnati contro il Covid-19
«Ci hanno chiamati angeli, ci hanno chiamati eroi. La parola che meglio e pienamente ci definisce è ‘medici’ – spiega Filippo Anelli - perché il medico giura di tener fede ai valori che informano la professione e non viene mai meno a questo giuramento, nelle emergenze come nella quotidianità, anche a costo della propria vita»
Giovani medici in piazza con FNOMCeO. Cosa sta succedendo con i 13mila posti di Medicina e “l’imbuto formativo”
1500 posti in più e il rischio di allargare il bacino dei laureati precari. In piazza Giovani Medici con FNOMCeO e Anaao: «Chiediamo al Ministro contratti in rapporto 1:1 con le lauree, come in altri Paesi europei». Consulcesi: «Si tenga conto anche della meritocrazia. Ogni anno 18mila ricorsi per irregolarità ai test»
Report Inail: 72,2% dei contagi sul lavoro nel settore sanitario e primato nei decessi. Gli infermieri i più colpiti
Otto denunce su 10 vengono dal nord Italia. I casi totali sono poco meno di 50 mila, duemila in più rispetto al report del 31 maggio
Emergenza Covid, Conte a medici e infermieri: «Non vi chiamo eroi, ma siete grandi professionisti con un grande cuore»
Il premier è intervenuto alla cerimonia di ringraziamento della Task Force sanitaria anti Covid alla Protezione civile. Borrelli: «Oltre 8mila i medici e 9mila gli infermieri che hanno risposto alla nostra iniziativa, a loro va il nostro ringraziamento». Speranza cita Papa Francesco: «Peggio di questa crisi c'è solo il rischio di sprecarla»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 2 luglio, sono 10.695.608 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 516.255 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 1 luglio: nell’ambito del ...
Diritto

Pensioni, la Cassazione: «Necessaria richiesta per lavorare fino a 67 anni». Altrimenti due anni di attesa per il primo assegno

Il rischio per il lavoratore è di essere sollevato dall’incarico al compimento dei 65 anni, senza ricevere la pensione. Possibile eccessiva riduzione degli organici in sanità
Salute

Coronavirus, il fisico Sestili: «I numeri che abbiamo in Italia sono ancora distanti dalla realtà. Nel mondo contagi in aumento»

Il fondatore della pagina Facebook “Coronavirus – Dati e Analisi Scientifiche”: «Gli italiani hanno fame di notizie, ma servono dati di qualità»
di Tommaso Caldarelli