Formazione 13 Novembre 2019 18:01

Formazione continua, Speranza presiede Commissione ECM: «Investimento in capitale umano centrale per nuove sfide Ssn»

Alla riunione anche il Presidente della Federazione degli Ordini dei Medici Filippo Anelli (Fnomceo): «Formazione deve favorire crescita competenze cogliendo e facendo propri i percorsi di innovazione che quotidianamente i professionisti mettono in campo»

Formazione continua, Speranza presiede Commissione ECM: «Investimento in capitale umano centrale per nuove sfide Ssn»

«L’investimento sul capitale umano è la nostra principale risorsa per affrontare le nuove sfide». Lo ha dichiarato questa mattina il ministro della Salute, Roberto Speranza, presiedendo la Commissione Educazione Continua in Medicina, riunita presso la sede del dicastero, a Lungotevere Ripa.

«Il lavoro fatto in queste settimane cerca di rimettere al centro la questione Salute», ha aggiunto il ministro Speranza. «Abbiamo fatto un primo passo importante nella direzione giusta con questa legge di bilancio. Due miliardi in più sul fondo sanitario nazionale, altri due sull’edilizia sanitaria e sull’ammodernamento tecnologico, oltre al mezzo miliardo per l’abolizione del superticket. La nostra priorità è la lotta alle disuguaglianze e l’applicazione dell’articolo 32 della nostra Costituzione», ha sottolineato Speranza.

«Dentro questo contesto deve essere chiaro che c’è bisogno di un nuovo patto per portare il mondo della salute nel nuovo tempo. I cambiamenti avvenuti negli ultimi decenni, a partire dall’invecchiamento della popolazione e dai mutamenti epidemiologici, ci mettono di fronte a nuove sfide. E la formazione continua deve diventare uno dei momenti cardine per affrontarle al meglio», ha concluso il ministro della Salute nel suo intervento.

LEGGI ANCHE: ATTIVO IL DOSSIER FORMATIVO FNOMCEO, “IN AUTOMATICO” 30 CREDITI ECM. ANELLI: «INSERITI TEMI TRASVERSALI ALLE PROFESSIONI»

«La nuova Commissione nazionale Ecm deve raccogliere le sfide del futuro – ha affermato Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri (Fnomceo), che della Commissione è Vicepresidente – sfide legate allo sviluppo tecnologico, all’intelligenza artificiale, ai big data.  La formazione Ecm deve favorire la crescita delle competenze, cogliendo e facendo propri i percorsi di innovazione che quotidianamente i professionisti mettono in campo. Deve essere adeguata ai tempi e aderente alla realtà professionale, sostenendo i professionisti nell’uso dei nuovi strumenti che il Servizio Sanitario Nazionale mette loro a disposizione per essere sempre più vicini al paziente. E ciò per tutelare nella maniera migliore i diritti vecchi e nuovi dei cittadini, per valorizzare al massimo le competenze dei professionisti e per portare ai più alti livelli la qualità del Servizio Sanitario nazionale».

Articoli correlati
Rete Registro Tumori, M5S a Speranza: «Subito decreto attuativo per istituzione referto epidemiologico»
La capogruppo del Movimento 5 Stelle in Commissione Igiene e Sanità del Senato, Elisa Pirro, chiede inoltre quale sede fisica si intenda individuare per ospitare il registro tumori nazionale
Congresso di pediatria, Speranza: «Grazie a chi ha curato i bambini in pandemia, ora Ssn più forte»
Il ministro Speranza saluta i professionisti sanitari al 76 Congresso della Società italiana di pediatria e li ringrazia per lo sforzo durante la pandemia, chiedendone uno ulteriore per ricostruire il Ssn. Presenti anche Bianchi, Bonetti, Dadone e Stefani
Violenza su operatori sanitari, casi in aumento. Protocolli con forze di polizia e Osservatorio, la legge resta zoppa
Approvata otto mesi fa, la Legge 113 del 2020 fatica ancora a trovare applicazione. Il Presidente FNOMCeO Filippo Anelli: «La legge funziona bene se Ordini e istituzioni intervengono». L’ex Ministro Grillo apre a una modifica: «Bisogna prendere spunto da quello che accade ogni giorno, ad esempio nei Pronto soccorso». Nessuno Tocchi Ippocrate: «No vax fomentano paure»
Le pubblicazioni scientifiche danno diritto a crediti ECM?
Sì, sono una tipologia di formazione individuale, secondo quanto stabilito al paragrafo 3.2.1 (Pubblicazioni scientifiche) del Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario. I professionisti sanitari autori di pubblicazioni scientifiche censite nelle banche dati internazionali Scopus e Web of Science/Web of Knowledge maturano il diritto al riconoscimento, per singola pubblicazione, di: – 3 crediti (se […]
Quali sono le professioni destinatarie degli eventi inerenti le Pratiche e Medicine non convenzionali?
La Commissione nazionale per la formazione continua, nel corso della riunione del 26 ottobre u.s., ha approvato una delibera inerente le “Pratiche e Medicine non convenzionali”. Gli eventi formativi che riguardano pratiche e medicine non convenzionali, di cui alla vigente normativa, possono essere accreditati solo se prevedono nel programma contenuti tecnico-scientifici basati su prove di […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 16 giugno, sono 176.647.146 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 3.822.827 i decessi. Ad oggi, oltre 2,4 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Cause

Medico condannato a pagare 25mila euro di provvisionale. L’Azienda lo lascia solo

Dopo una condanna in sede penale di primo grado, un camice bianco ha chiesto sostegno alla direzione sanitaria, che gliel’ha negato: «Quel che è successo a me potrebbe succedere a t...
Ecm

Professionisti non in regola con gli ECM, Monaco (FNOMCeO): «Ordini dovranno applicare la legge»

Il segretario della Federazione degli Ordini dei Medici ricorda scadenze e adempimenti per non incappare in spiacevoli conseguenze. Poi guarda al futuro del sistema ECM