Formazione 2 Dicembre 2020 07:33

Carenza medici: in Legge di Bilancio ripescaggio per esclusi al test che hanno fatto ricorso

Presentato l’emendamento a firma dell’onorevole Vito De Filippo: con il provvedimento potranno entrare alla Facoltà di Medicina i candidati che hanno presentato ricorso al Tar. Consulcesi: «C’è tempo solo fino all’11 dicembre per l’azione legale»

«Si allargano le maglie del Numero chiuso che ogni anno esclude dalla Facoltà di Medicina migliaia di aspiranti camici bianchi. È l’ultima chiamata per chi non vuole rinunciare al sogno di diventare medico. Basta presentare il ricorso al Tar entro l’11 dicembre e si potrà essere tra i primi a beneficiare di una deroga che consentirà ai non ammessi al test d’ingresso per Medicina di iscriversi alla facoltà che desiderano». È quanto comunica Consulcesi, network legale di riferimento per le professioni sanitarie, in una nota.

È stato infatti presentato un emendamento alla legge di Bilancio che ha proprio l’obiettivo di aumentare il numero degli ammessi e di ampliare ulteriormente il numero delle borse di specializzazione. A presentarlo è stato l’onorevole di Italia Viva Vito De Filippo, già sottosegretario sia al ministero dell’Istruzione che della Salute e oggi in Commissione Affari Sociali. Più volte De Filippo ha mostrato impegno per risolvere la questione della carenza di medici e ha dichiarato di recente che chi ha presentato ricorso al test di Medicina può essere prioritariamente valutato più fondato in termini giuridici per la riammissione in quanto dimostra una chiara volontà a intraprendere questo percorso di formazione.

«Il Parlamento corre ai ripari per un sistema di selezione ingiusto e per l’errata programmazione degli ultimi anni. Bene l’emendamento che da un lato può tamponare la grave carenza di medici, dall’altro lato porre rimedio a una grave e ripetuta ingiustizia che porta ogni anno all’esclusione di migliaia di giovani aspiranti medici», commenta così il provvedimento Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi. «E’ l’ultima chance che potrebbe premiare chi non si è arreso al sistema e ha deciso di fare ricorso giocandosi l’ultima carta per entrare alla Facoltà di Medicina», aggiunge.

Una sorta di sanatoria dunque a un sistema di selezione che «si è ormai rivelato inadeguato allo scopo, cioè inadatto a premiare i candidati più capaci e meritevoli. Prova ne sono le centinaia di irregolarità segnalate in tutta Italia che, quest’anno, hanno portato a un aumento di circa il 10 per cento dei ricorsi. Consulcesi quindi continua a mettere a disposizione dei candidati lo sportello virtuale www.numerochiuso.info e i canali social dedicati, per raccogliere testimonianze e fornire informazioni su come tutelarsi in caso di scorrettezze durante la prova. A loro disposizione ci sono consulenti consultabili gratuitamente attraverso il numero verde 800.189091».

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Professioni sanitarie, Consulcesi: «Dopo caos domande medicina vigiliamo su test di ammissione»
In attesa del test di ammissione alle facoltà per le professioni sanitarie, in programma oggi in tutta Italia, Tortorella e il team di avvocati Consulcesi ritengono che ci siano, anche quest’anno, tutti i margini per un ricorso collettivo ed una vittoria schiacciante per accedere alla facoltà di medicina
Boom aggressioni in sanità, da Consulcesi counselling per recuperare il rapporto medico-paziente
Da quando è scoppiata la pandemia, e ancor di più con l’inizio della campagna vaccinale anti-Covid, le aggressioni verbali e fisiche contro scienziati e operatori sanitari si sono moltiplicate. Oltre quelle che hanno colpito medici “famosi”, ce ne sono centinaia di altre lontane dai riflettori. Insieme alla sempre più diffusa cultura No Vax, questo è […]
«Test di Medicina sbagliato, e adesso cosa racconto a mio figlio?»
di Calliope Tonus, Mamma di un candidato al test di Medicina
di Calliope Tonus, Mamma di un candidato al test di Medicina
Errori nel test di Medicina, nuova interrogazione parlamentare: «Verificare commissioni che preparano le domande»
L’On. Rosalba Cimino (M5S): «È il momento di far venire alla luce il meccanismo attraverso il quale vengono prodotti i test di ammissione a Medicina». Il precedente del test (annullato) per entrare nella Scuola di Specializzazione in Medicina
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 17 settembre, sono 227.070.462 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.670.479 i decessi. Ad oggi, oltre 5,81 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&...
Salute

Aumentano i contagi tra i sanitari: 600% in più in un mese, l’84% sono infermieri

La presidente FNOPI Mangiacavalli interpreta i dati dell'ISS. Anche nel Regno Unito gli studi confermano che la protezione dall'infezione si riduce dopo 5 mesi dalla seconda dose per Pfizer e AstraZen...
Salute

Pericarditi e miocarditi dopo il vaccino, Perrone Filardi (SIC): «Casi rari e mai gravi»

Dopo i casi della pallavolista Marcon e del calciatore Obiang colpiti da pericardite e miocardite, la parola al professor Pasquale Perrone Filardi, presidente eletto della Società Italiana di C...
di Federica Bosco