Lavoro 23 Novembre 2020 10:52

Covid-19, Tortorella (Consulcesi): «Chiamata alle armi per medici ma chiediamo rispetto per ex specializzandi e nuove regole all’Università»

Oggi scadono i termini del bando per arruolare personale da impiegare negli ospedali più in difficoltà. Il presidente di Consulcesi, Massimo Tortorella: «Sosteniamo l’iniziativa del Governo con una campagna senza precedenti per la pandemia con la forza del più grande big data italiano, ma pretendiamo il rispetto degli specialisti non pagati e di chi fa ricorso per entrare a Medicina: subito la soluzione con l’approvazione della nuova Manovra finanziaria»

Covid-19, Tortorella (Consulcesi): «Chiamata alle armi per medici ma chiediamo rispetto per ex specializzandi e nuove regole all’Università»

«Una task force per reclutare 200 medici, tra i quali anche quelli in pensione, a supporto degli ospedali colpiti dall’emergenza Covid mentre oltre 50mila ragazzi restano fuori dalle Università per il Numero Chiuso e non vengono aumentate le borse di specializzazione. Siamo stati bravi a gestire l’emergenza, ma dobbiamo passare dalla cultura dell’emergenza alla cultura della programmazione nel medio e lungo periodo. L’Italia non ha davvero imparato nulla dagli errori di programmazione degli anni scorsi? Vogliamo davvero combattere così la pandemia?»

Se lo chiede il presidente di Consulcesi, Massimo Tortorella commentando lo spot del Ministero della Salute andato in onda sulle principali emittenti televisive nazionali che scade oggi e annunciando comunque un supporto all’iniziativa lanciata dal dicastero guidato da Roberto Speranza: «In queste ore stiamo sensibilizzando i medici che rappresentiamo con comunicazioni mirate affinché il bando raggiunga il suo obiettivo sfruttando la forza del nostro big data, il più ampio, completo e profilato in Italia».

Nello spot si lancia un appello a candidarsi per dare supporto agli ospedali più colpiti. Nel bando della Protezione Civile si specifica che si cercano in particolare specialisti in anestesia e rianimazione, malattie infettive, malattie dell’apparato respiratorio e medicina e chirurgia d’accettazione e urgenza. Alla manifestazione di interesse – si specifica ancora nel bando – non possono partecipare i dipendenti pubblici e privati operanti nel settore sanitario e socio-sanitario in ambito nazionale, al fine di non pregiudicare i livelli di servizio attuali.

«Quindi – riprende Tortorella – lo Stato richiama alle armi sostanzialmente i medici in pensione per affrontare turni infiniti in condizioni estreme negli ospedali in situazione di maggiore criticità. Guarda caso sono poi la stragrande maggioranza di quei professionisti a cui, a cavallo tra gli anni ‘80 e ’90, ha negato le borse di specialità violando le direttive europee e con cui continua a perdere le cause nei tribunali di tutta Italia. Prima hanno subito una ingiustizia colossale ed ora vengono esposti ad un rischio incalcolabile: a fronte di che cosa? Di un modesto rimborso, vitto e alloggio? La strada maestra da seguire è un’altra e il Parlamento si è già mosso con la sanatoria che porterà nuova linfa al Ssn e con l’approvazione dell’accordo transattivo con gli ex specializzandi».

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Danno erariale, come difendersi dall’azione di rivalsa. La best practice di C&P e i consigli degli esperti
Nel Webinar organizzato da Consulcesi & Partners informazioni e consigli sulla responsabilità erariale del sanitario
Numero chiuso, Chiapparino (CNSU): «Un modello fortemente sbagliato che va rivisto. È problema politico»
«Tutta la comunità studentesca si è sempre espressa a favore dell’abbattimento del numero chiuso – ha dichiarato il presidente Cnsu - niente è stato previsto nel recovery plan per superare e abbattere il numero chiuso»
Green pass, operatori sanitari si preparano per 1 milione di tamponi al giorno con corso FAD e podcast di Consulcesi
Tortorella (Consulcesi): «Nell'ultima settimana abbiamo registrato un vero e proprio boom di iscrizioni al corso ECM "Un test per tutti. Test di screening diagnostici e il loro funzionamento”: influisce l’attualità ma anche la voglia di non farsi trovare impreparati alla scadenza della proroga»
Numero chiuso, il Rettore Gavino Mariotti (Sassari): «Incide negativamente sulla carenza di medici, servono graduatorie locali»
Per il Magnifico Rettore dell’Università sarda «i sistemi sanitari regionali, come quello sardo ma non solo, hanno gravi carenze di professionalità mediche». E rilancia la proposta di andare nelle scuole per preparare i giovani al test d’ingresso
di Francesco Torre
Test Medicina: oltre 45mila esclusi dalle graduatorie. Tortorella (Consulcesi): «Boom di ricorsi»
Il network legale: «Solo 60 giorni di tempo per tutelare il proprio diritto allo studio»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 22 ottobre, sono 242.501.427 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 4.929.826 i decessi. Ad oggi, oltre 6,73 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Ecm

Formazione ECM, Sileri: «Tre mesi per recuperare trienni passati, poi controlli e sanzioni a irregolari»

Il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri ricorda la scadenza della proroga dei trienni formativi 2014-2016 e 2017-2019 prevista per il 31 dicembre 2021, e chiarisce: «Non ci saranno altre...
Lavoro

Esonero contributivo Enpam, c’è tempo fino al 31 ottobre. Come funziona

Chi può accedere all'esonero contributivo per gli iscritti Enpam che arriva fino a 3mila euro?