Formazione 4 Luglio 2018 14:56

A Roma dal 5 al 7 luglio medici e giuristi a confronto sulla medicina legale e l’accertamento della verità

Guidati dai responsabili scientifici Prof. Vittorio Fineschi e Prof.ssa Paola Frati, gli ospiti affronteranno la metodologia medico-legale, il ruolo dei consulenti e dei periti, le novità della legge Gelli, e la legge sul consenso informato e le disposizioni anticipate di trattamento

A Roma dal 5 al 7 luglio medici e giuristi a confronto sulla medicina legale e l’accertamento della verità

Una tre giorni di respiro internazionale dedicata alla “Medicina legale e l’accertamento della verità“. È proprio questo infatti il titolo del convegno che, dal 5 al 7 luglio, occuperà l’aula Gerin dell’Istituto di Medicina Legale dell’Università Sapienza di Roma (Viale Regina Elena, 336). Guidati dai responsabili scientifici Prof. Vittorio Fineschi e Prof.ssa Paola Frati, i numerosi ospiti di primissimo piano affronteranno temi come la metodologia medico-legale, il ruolo dei consulenti e dei periti anche alla luce delle novità introdotte dalla legge Gelli, e la legge 219/2017 in materia di consenso informato e disposizioni anticipate di trattamento. Il dibattito tra giuristi, medici ed esperti del settore contribuirà ad offrire soluzioni concrete per la sostenibilità del nostro Sistema Sanitario Nazionale.

Saranno presenti, tra gli altri, il Magnifico Rettore della Sapienza Eugenio Gaudio, il Direttore Generale del Policlinico Umberto I di Roma Vincenzo Panella, l’On. Federico Gelli, l’On. Donata Lenzi, il Presidente dell’Ordine dei Medici di Roma Antonio Magi e il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma Mauro Vaglio.

La partecipazione al congresso consente l’attribuzione di 13.3 ECM per i medici e di 12 CFP per gli avvocati.

LEGGI QUI IL PROGRAMMA

Articoli correlati
Covid-19, variante Omicron sfugge ai tamponi rapidi. Rasi: «Quasi 1 su 2 è un falso negativo»
Guido Rasi, direttore scientifico di Consulcesi: «In questo contesto, il ruolo degli operatori sanitari sarà ancora più centrale nella valutazione dei pazienti. Fondamentale tenersi aggiornati»
Quali criteri deve adottare il Provider in riferimento alla sponsorizzazione commerciale?
Gli eventi possono essere sponsorizzati, mediante apposito contratto, da imprese commerciali operanti anche in ambito sanitario purché ciò non influenzi i contenuti formativi dell’evento. Non è consentito indicare lo sponsor commerciale nell’esposizione dei contenuti formativi, se non indicando il logo dello Sponsor prima dell’inizio e dopo il termine dell’evento. Lo sponsor può essere coinvolto nella […]
Quali sono le regole che il Provider deve adottare in riferimento alla Pubblicità?
Durante lo svolgimento dell’evento, la pubblicità di prodotti di interesse sanitario è consentita esclusivamente allo sponsor dell’evento al di fuori delle aree in cui vengono esposti i contenuti formativi. Durante lo svolgimento dell’evento, è consentita l’indicazione del principio attivo dei farmaci o del nome generico del prodotto di interesse sanitario. Non può essere indicato alcun […]
La F.I.MFT (Federazione Italiana Massofisioterapisti) diffida AGENAS
«Illegittimo escludere i massofisioterapisti dall'obbligo alla formazione continua ECM»
di Giacomo Russo, presidente Federazione F.I.MFT
Covid-19, Consulcesi: «Formazione unica via per contrastare cultura no vax»
Massimo Tortorella, presidente di Consulcesi, sul caso del medico di Biella con il braccio di silicone e tutti i medici no vax: «Le paure irrazionali si sconfiggono con la conoscenza»
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 14 gennaio, sono 320.249.932 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.521.977 i decessi. Ad oggi, oltre 9,56 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&nb...
Contributi e Opinioni

«Perché il medico di famiglia non ti risponde al telefono»

di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
di Salvatore Caiazza, Medici senza Carriere
Politica

Legge di Bilancio. Dalla stabilizzazione dei precari Covid ai fondi per aggiornare i LEA, tutte le misure per la sanità

Via libera della Camera dopo una maratona di tre giorni. Il Fondo sanitario incrementato di due miliardi all’anno per tre anni, prorogate le USCA e prevista un’indennità per gli ope...
di Francesco Torre