Contributi e Opinioni 2 Marzo 2020 13:50

«C’è un’emergenza coronavirus e un’emergenza aggressioni in sanità. Se la Camera blocca il Ddl, intervenga il Ministro»

di Luciano Cifaldi, Segretario generale Cisl Medici Lazio

Gentile Direttore,

sembrava che la missione fosse ormai compiuta e che la Camera ormai fosse pronta per dare il via libera al Ddl in materia di aggressioni ai medici e agli operatori della sanità.

Sembrava mancasse davvero poco considerato che anche sulle corazzate dell’editoria, ma questo accadeva prima dell’emergenza coronavirus, si erano lette frasi come “battaglia di civiltà”, “zero tolleranza”, “galera per gli aggressori”, “procedibilità d’ufficio”, “repressione del fenomeno e certezza della pena”.

Come Cisl Medici Lazio eravamo soddisfatti di quanto realizzato con la nostra campagna di sensibilizzazione mediatica sul fenomeno aggressioni ai medici ed agli infermieri e la nostra pagina Facebook riporta quello che, a rischio di sembrare ossessivi, abbiamo denunciato da tempo. E mi creda, non sono mancate le critiche di chi ci ha detto che avevamo esagerato nel denunciare questo fenomeno.

Abbiamo esagerato? Consiglio ai benpensanti di andare a leggere cosa è successo poche ore fa a Napoli con il pronto soccorso dell’ospedale Vecchio Pellegrini devastato.

Adesso è il momento del coronavirus ed è possibile che la Camera decida di interrompere i lavori per una bella disinfezione globale. Però ricordiamo che il Ministro della Salute aveva promesso un decreto urgente se i tempi alla Camera si fossero ulteriormente allungati per l’approvazione della legge specifica. C’è una emergenza coronavirus e c’è, da troppo tempo, una emergenza aggressioni agli operatori sanitari.

I nostri politici hanno il dovere, termine forse poco conosciuto, di rispondere con immediatezza. Li paghiamo per questo e non per spartirsi le poltrone, fare dichiarazioni inconcludenti e mettersi in vetrina con le loro facce sorridenti.

Luciano Cifaldi, Segretario generale Cisl Medici Lazio

Articoli correlati
Ricetta elettronica, Cisl medici Lazio: «Bene l’interrogazione di Fabio Capolei»
«La Cisl Medici comunica il proprio apprezzamento per l’interrogazione a risposta scritta che Fabio Capolei, consigliere regionale e vice presidente della commissione sanità, ha presentato al presidente della giunta regionale e all’assessore alla sanità sul tema della ricetta dematerializzata». Così in un comunicato la Cisl Medici Lazio. «La Cisl Medici Lazio e di Roma Capitale  […]
Prorogati contratti in scadenza per l’emergenza Covid, Cisl medici Lazio: «Vigileremo sull’accordo»
Firmato oggi l'accordo sindacale per la proroga dei precari del servizio sanitario regionale del Lazio
Intimidazioni ai medici veterinari, Grasselli (FVM): «Fenomeno in clamoroso aumento da anni»
Il commento del Presidente della Federazione Veterinari, Medici e Dirigenti Sanitari dopo l’ennesimo caso a Foggia: «Situazione per noi ormai ingestibile»
Ricettari cartacei, Cisl Medici Lazio: «Malfunzionamento sistema informatizzato che dovrebbe sostituirli»
La Cisl Medici, nei suoi rappresentanti Dott. Giuseppe Pergola, Dott. Nicola Buonaiuto, Dott. Benedetto Magliozzi e il segretario generale Cisl Medici Lazio Dott. Luciano Cifaldi, ha chiesto chiarimenti relativamente al divieto di utilizzo dei ricettari cartacei “rossi” nelle aziende sanitarie regionali. Ciò è stato fatto con «una nota inviata martedì 19 ottobre al Direttore regionale […]
Atti vandalici OMCeO Trento, solidarietà dai medici di Napoli. Zuccarelli: «Intollerabile attacco»
«Quanto accaduto a Trento è molto preoccupante, qualcosa che deve far riflettere. Siamo ormai entrati in una nuova fase, dopo le parole e gli insulti, ora sulla professione medica si abbattono atteggiamenti camorristici». Così Bruno Zuccarelli, presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli e provincia, commenta il gesto di vandalismo messo in atto a Trento. Nella […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 26 novembre, sono 260.208.307 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.185.296 i decessi. Ad oggi, oltre 7,54 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano