Covid-19, che fare se...? 13 Luglio 2021 13:14

Mi sono vaccinato e non ho avuto effetti collaterali, vuol dire che il vaccino non ha funzionato?

Esiste una correlazione tra effetti collaterali e risposta immunitaria? Ecco cosa dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità

Mi sono vaccinato e non ho avuto effetti collaterali, vuol dire che il vaccino non ha funzionato?

Non sentirsi al meglio dopo aver ricevuto la vaccinazione contro il Covid è un aspetto da mettere in conto. Di solito questo malessere (febbre, stanchezza, dolori) viene associato ad una buona riuscita dell’operazione: quel che succede nelle prime 24-48 successive all’inoculazione è causato dalla reazione dell’organismo all’ingresso nel corpo di molecole estranee. Per questo nella mente di qualcuno potrebbe palesarsi il ragionamento opposto, ovvero “se non ho avuto reazioni avverse è possibile che il vaccino non abbia fatto effetto”.

Cosa dice l’OMS sulla correlazione tra effetti collaterali e risposta immunitaria

Su questo punto l’Organizzazione Mondiale della Sanità è molto chiara. Come riporta “Dottore ma è vero che…?”, il portale della FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) dedicato al contrasto alle fake news, l’OMS ha spiegato che: «La presenza o l’ampiezza della reazione che si può avere dopo la vaccinazione non predice né riflette la risposta immune al vaccino». Insomma: «Non occorre avere effetti collaterali per essere protetti».

La risposta immunitaria arriva dopo due settimane

Come spiega Robert Finberg, infettivologo e immunologo dell’Università del Massachusetts: «Dopo la vaccinazione (con vaccino a mRNA), occorrono circa due settimane perché il sistema immunitario monti una difesa di tipo adattativo, specifica per SARS-CoV-2, che conferisca una protezione duratura contro il virus».

In conclusione, non esiste correlazione tra eventi avversi ed efficacia del vaccino

Insomma, non basta vaccinarsi per potersi considerare automaticamente protetti dal Covid-19 ma è necessario che passi un po’ di tempo. Il tempo, per l’appunto, che il sistema immunitario si “organizzi”. Appare dunque chiaro che non esiste correlazione tra l’efficacia del vaccino e eventuali reazioni avverse. Queste, invece, sono solo una forma di protezione dell’organismo umano da agenti esterni.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Danni da vaccinazione anti-Covid, novità in materia di indennizzo
La vaccinazione è un trattamento sanitario (art. 32 Cost.) che, secondo la Corte Costituzionale, ha una duplice finalità: “individuale” in quanto mira a proteggere la persona che si sottopone alla vaccinazione e “collettiva” poiché mira a proteggere gli altri dal rischio di diffusione del contagio
Il ritorno dei medici non vaccinati: ovvero, dell’obbligo vaccinale tra politica, scienza e deontologia
di Ciro Isidoro, Professore Ordinario di Patologia Generale e Immunologia (Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, Novara)
di Ciro Isidoro, Professore Ordinario di Patologia Generale e Immunologia (Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale, Novara)
Covid, ricoveri crescono del 37%. Migliore (Fiaso): «Andiamo verso endemizzazione»
Incremento nei reparti ordinari, in terapia intensiva situazione stabile: «Anziani e fragili rimangono soggetti a rischio e sono proprio loro ad avere complicazioni»
La lunga battaglia contro la malaria, tra sfide vinte e ancora aperte
Da quando la sua eziologia è stata descritta per la prima volta più di 100 anni fa, la malaria è diventata una delle malattie infettive più conosciute al mondo. Tuttavia, nel 2019 ci sono stati ancora più di 620.000 decessi e circa 230 milioni di casi in tutto il mondo, quasi tutti nell'Africa subsahariana
di Stefano Piazza
Si può scegliere il tipo di vaccino da fare?
Non è possibile scegliere il vaccino anti-Covid da fare. Tuttavia, al momento della prenotazione è possibile selezionare la struttura in base al tipo di vaccino che somministra
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Dalla Redazione

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Ad oggi, 7 febbraio 2023, sono 671.921.477 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 6.845.807 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE. I casi in Italia L’ultimo bollettino di...
Covid-19, che fare se...?

Come distinguere la tosse da Covid da quella da influenza?

La tosse da Covid è secca e irritante, quella da influenza tende invece a essere grassa. In ogni caso non esistono rimedi se non palliativi, come gli sciroppi lenitivi. No agli antibiotici: non...
Ecm

Il questionario di verifica dei corsi FAD deve essere somministrato esclusivamente in modalità on-line?

La Formazione a Distanza (FAD) può anche essere erogata attraverso riviste (e quindi documentazione cartacea) pertanto il questionario di verifica per i corsi FAD effettuati attraverso material...