Covid-19, che fare se...? 13 Luglio 2021 13:14

Mi sono vaccinato e non ho avuto effetti collaterali, vuol dire che il vaccino non ha funzionato?

Esiste una correlazione tra effetti collaterali e risposta immunitaria? Ecco cosa dice l’Organizzazione Mondiale della Sanità

Mi sono vaccinato e non ho avuto effetti collaterali, vuol dire che il vaccino non ha funzionato?

Non sentirsi al meglio dopo aver ricevuto la vaccinazione contro il Covid è un aspetto da mettere in conto. Di solito questo malessere (febbre, stanchezza, dolori) viene associato ad una buona riuscita dell’operazione: quel che succede nelle prime 24-48 successive all’inoculazione è causato dalla reazione dell’organismo all’ingresso nel corpo di molecole estranee. Per questo nella mente di qualcuno potrebbe palesarsi il ragionamento opposto, ovvero “se non ho avuto reazioni avverse è possibile che il vaccino non abbia fatto effetto”.

Cosa dice l’OMS sulla correlazione tra effetti collaterali e risposta immunitaria

Su questo punto l’Organizzazione Mondiale della Sanità è molto chiara. Come riporta “Dottore ma è vero che…?”, il portale della FNOMCeO (Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri) dedicato al contrasto alle fake news, l’OMS ha spiegato che: «La presenza o l’ampiezza della reazione che si può avere dopo la vaccinazione non predice né riflette la risposta immune al vaccino». Insomma: «Non occorre avere effetti collaterali per essere protetti».

La risposta immunitaria arriva dopo due settimane

Come spiega Robert Finberg, infettivologo e immunologo dell’Università del Massachusetts: «Dopo la vaccinazione (con vaccino a mRNA), occorrono circa due settimane perché il sistema immunitario monti una difesa di tipo adattativo, specifica per SARS-CoV-2, che conferisca una protezione duratura contro il virus».

In conclusione, non esiste correlazione tra eventi avversi ed efficacia del vaccino

Insomma, non basta vaccinarsi per potersi considerare automaticamente protetti dal Covid-19 ma è necessario che passi un po’ di tempo. Il tempo, per l’appunto, che il sistema immunitario si “organizzi”. Appare dunque chiaro che non esiste correlazione tra l’efficacia del vaccino e eventuali reazioni avverse. Queste, invece, sono solo una forma di protezione dell’organismo umano da agenti esterni.

Iscriviti alla Newsletter di Sanità Informazione per rimanere sempre aggiornato

Articoli correlati
Nuova variante sudafricana, Ricciardi: «Allarmarsi no, preoccuparsi sì»
L’Italia ha vietato l’ingresso da 8 Paesi. Il consulente del ministro Speranza: «Le esperienze del passato c’insegnano che queste misure, spesso, risultano tardive. La sudafricana potrebbe anche essersi già diffusa. Non sappiamo se questa variante provocherà danni alla copertura vaccinale, ma pare essere ancora più contagiosa della Delta»
di Isabella Faggiano
Report Iss, Rt a 1,23 e una Regione a rischio alto. Dal 1 dicembre terza dose per tutti gli over 18
Firmata la circolare per permettere la dose booster a tutti gli over 18 da inizio dicembre e prolungate le esenzioni per chi non può accedere alla vaccinazione. Intanto continuano ad alzarsi incidenza ed Rt e la maggior parte delle Regioni viaggia su rischio moderato
Green pass, Bartoletti (Fimmg): «Serve a tutelare salute dei non vaccinati»
«Mettere una persona non vaccinata a tavola con vaccinati la espone ad un rischio molto elevato di poter contrarre il Covid in forma anche grave. Essere chiari in questo senso, significa non limitare nessuno ma tutelare chi oggi il vaccino non ce l’ha non solo perché non lo vuole fare ma anche perché non lo può fare»
di Giulia Cavalcanti e Viviana Franzellitti
Gimbe: +27% di nuovi casi in una settimana, aumentano anche decessi e ospedalizzazioni
Secondo il presidente della Fondazione Cartabellotta: «Per contenere la quarta ondata nel nostro Paese sul fronte vaccini è indiscutibile la necessità di raggiungere il maggior numero possibile di persone non ancora vaccinate, e così come l’allentamento delle misure restrittive deve essere graduale, la loro re-introduzione deve essere tempestiva»
Sono un cittadino italiano vaccinato all’estero, come posso ottenere il Green pass?
Cosa fare per ottenere la certificazione verde? Quali vaccino somministrati all’estero sono validi anche in Italia? Le risposte del Governo
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

Covid-19 e vaccini: i numeri in Italia e nel mondo

Al 26 novembre, sono 260.208.307 i casi di Covid-19 in tutto il mondo e 5.185.296 i decessi. Ad oggi, oltre 7,54 miliardi di dosi di vaccino sono state somministrate nel mondo. Mappa elaborata dalla&n...
Ecm

Proroga ECM in scadenza, De Pascale (Co.Ge.A.P.S.): «Inviate agli Ordini posizioni formative degli iscritti»

Il presidente del Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie a Sanità Informazione: «Pronti ad affrontare fine proroga, poi Ordini valuteranno che azioni intraprendere con inadem...
Salute

Covid-19, tre categorie per 10 potenziali terapie contro il virus

La Commissione Europea sta definendo una rosa di 10 potenziali terapie per il Covid-19. Come agiscono questi farmaci? Quando è possibile somministrali? A chi? Risponde, a Sanità Informaz...
di Isabella Faggiano