Covid-19, che fare se...? 16 Aprile 2019 17:24

Italia-Serbia, intesa tra i ministri Grillo e Loncar: vedute comuni su trapianti, politiche di trasparenza sui farmaci e nuove etichettature alimentari

Incontro al Ministero della Salute tra il ministro Giulia Grillo e il collega della Serbia, Zlativor Loncar.  «Al centro dell’incontro – si legge nella nota di Lungotevere Ripa – la prosecuzione e il rafforzamento della collaborazione nel campo della salute e delle scienze mediche, che negli ultimi anni si è particolarmente approfondita nei settori dei trapianti d’organo e del […]

Incontro al Ministero della Salute tra il ministro Giulia Grillo e il collega della Serbia, Zlativor Loncar.  «Al centro dell’incontro – si legge nella nota di Lungotevere Ripa – la prosecuzione e il rafforzamento della collaborazione nel campo della salute e delle scienze mediche, che negli ultimi anni si è particolarmente approfondita nei settori dei trapianti d’organo e del trattamento della celiachia sulla base di specifici accordi».

«Il ministro Grillo – prosegue la nota – ha confermato il pieno supporto al potenziamento dell’organizzazione della rete trapianti e all’assistenza per alcuni programmi di trapianto nel paese balcanico, mentre il ministro Loncar ha assicurato come l’Italia rappresenti il primo Paese per la restituzione di organi espiantati che in Serbia non trovano utilizzo da parte del loro servizio sanitario. L’incontro ha fornito anche l’occasione al ministro Grillo per condividere con il collega la proposta italiana per una risoluzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in materia di trasparenza sulla determinazione del prezzo dei farmaci, che sarà oggetto di dibattito in occasione della prossima sessione dell’Assemblea Generale dell’Organizzazione che si svolgerà a Ginevra dal 20 al 28 maggio di quest’anno».

Il colloquio ha infine dato l’opportunità a Grillo di «illustrare a Loncar il modello italiano sui sistemi di etichettatura nutrizionale degli alimenti. Si tratta di una proposta elaborata insieme agli altri Ministeri competenti (MAECI, MISE, MIPAAFT) che valorizza le peculiarità dei nostri prodotti nazionali, nell’ambito della dieta e dello stile di vita mediterraneo, massimizzando l’impatto delle informazioni fornite sulla salute dei consumatori».

«Per entrambe le proposte italiane – conclude la nota -, Loncar ha assicurato il pieno e convinto appoggio del suo governo. In particolare, sui farmaci ha garantito il voto della Serbia alla prossima sessione Oms di Ginevra. Lo stesso supporto è stato assicurato al sistema di etichettatura e tracciabilità degli alimenti promosso dall’Italia in occasione delle discussioni in sede».

Articoli correlati
Trapianti: nuove speranze da fegato di maiale attaccato esternamente al corpo umano
Un team del chirurghi dell’Università della Pennsylvania ha attaccato esternamente il fegato di un maiale a un corpo umano cerebralmente morto e lo hanno osservato filtrare con successo il sangue. Si tratta di un passo in avanti verso la possibilità di provare la stessa tecnica anche in pazienti con insufficienza epatica
Il CNT operativo compie 10 anni. In Italia 1 trapianto ogni 2 ore e mezza
Compie dieci anni il CNT operativo, la struttura del Centro nazionale trapianti attiva 24 ore su 24 che si occupa dell’assegnazione degli organi e del coordinamento dei prelievi per tutti i programmi nazionali di trapianti. Alla cerimonia ha preso parte il ministro della Salute Orazio Schillaci
Diabete. Fand ai medici di famiglia: “Applicare la Nota 100 di Aifa”
I diabetologi denunciano la “mancata applicazione di quanto previsto in materia di compilazione del Piano Terapeutico da parte dei medici di medicina generale sul territorio sta provocando disagi ai pazienti” e invitano Fimmg e Simg a vigilare sui propri iscritti
di Redazione Sics
L’Intelligenza artificiale conquista l’Healthcare: cresce l’impiego in ricerca, diagnosi e cura
In occasione della Milano digital Week confronto tra protagonisti di design, Ai e digitale sull’impiego in sanità. Dalle app che dialogano con i pazienti, ai software che fanno interagire le strutture sanitarie, ma resta aperto il quesito sul consenso dei dati
Scandalo ginnastica ritmica. L’esperto: «La dieta degli atleti sia elaborata insieme al nutrizionista»
A parlare è il dott. Emilio Buono, nutrizionista sportivo di campioni d’élite e formatore professionale. Dal 1° novembre online il nuovo corso Consulcesi sul tema della nutrizione nello sport
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Contributi e Opinioni

Giornata Infermieri. Testimonianze: “Chi va via, e chi ritorna…”

Rosaria ha accolto l’ordine di servizio arrivato a dicembre 2013. Ad accompagnarlo una frase: “Sono pazienti particolari, si prenda cura di loro”. Era il 2013 e Rosaria da allora non...
Politica

Diabete: presentate al Governo le istanze dei medici e dei pazienti

Dopo aver promosso gli Stati Generali sul Diabete, lo scorso 14 marzo, alla presenza del ministro della Salute, di rappresentanti dell’ISS e di AGENAS, FeSDI, l'Università di Roma Tor Ver...
Advocacy e Associazioni

Malattia renale cronica, Vanacore (ANED): “La diagnosi precoce è un diritto: cambia la storia dei pazienti e il decorso della patologia”

Il Presidente dell’ANED: “Questa patologia, almeno agli esordi, non dà segni di sé, è subdola e silenziosa. I primi sintomi compaiono spesso quando la malattia renale ...