Politica 9 ottobre 2017

Aceti (Cittadinanzattiva) «Senza investimenti SSN affonderà. E sarà impossibile eliminare il superticket»

«Cittadinanzattiva si offre per certificare la qualità della performance e centrare la sfida lanciata dalla Fimmg». L’intervista a Tonino Aceti, Coordinatore del Tribunale per i Diritti del Malato

«Il superticket rende 500 milioni di euro, e se la prossima Legge di Bilancio non prevede investimenti per il rilancio dell’SSN, la sua abrogazione sarà difficilmente sostenibile». È chiaro il quadro presentato da Tonino Aceti ai nostri microfoni: i continui tagli al Ssn e la riduzione, di anno in anno, dei finanziamenti al Fondo sanitario nazionale, stanno portando il sistema ad una situazione di estrema difficoltà, che renderà impossibile garantire tutta una serie di misure prioritarie, dal punto di vista di Cittadinanzattiva: «Non solo l’abrogazione del superticket, che reputiamo un elemento di iniquità che influisce negativamente sulla salute dei cittadini e sul servizio sanitario pubblico, dando vantaggio al servizio privato. Ma di questo passo diventerà difficile anche affermare i nuovi Lea, recepiti solo da poche Regioni, e sappiamo quanti soldi mancano per sostenerli effettivamente in tutto il Paese. E poi servono risorse per sbloccare la stagione dei contratti di tutto il personale sanitario – continua Aceti -. Sappiamo che c’è un accordo collettivo nazionale della medicina convenzionata che deve essere sbloccato, e deve essere sbloccato velocemente. L’idea di fondo è positiva, ora però bisogna metterci le risorse».

Le idee da sole infatti non bastano, per migliorare il Ssn servono i soldi. «C’è un fenomeno che stiamo denunciando fortemente, cioè l’enorme distanza tra il dire e il fare – prosegue Aceti -. Sono anni che si parla di sostenere il Servizio sanitario nazionale, di finanziarlo e di rilanciarlo, e poi si fa l’esatto opposto. Il rapporto spesa sanitaria – Pil è sempre più decrescente; l’approccio al SSN è sempre più depressivo. Quest’anno poi abbiamo raggiunto il fondo, visto che il rapporto previsto dalla nota d’aggiornamento nel 2020 al Def sarà del 6%. Ed è noto che per l’Oms il valore oltre il quale si intacca l’assistenza e la salute dei cittadini è fissato al 6,5%. In più vanno considerati i tagli al finanziamento del fondo sanitario nazionale previsti dal decreto del giugno 2017, per cui nel 2018 avremo 604 milioni di euro in meno, e non ce lo possiamo permettere. In questo modo stiamo portando il servizio sanitario nazionale ad una situazione di estrema difficoltà».

In questa situazione, la sfida della performance lanciata dal Congresso della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale (FIMMG), svoltosi nei giorni scorsi i Sardegna, viene applaudita da Tonino Aceti: «È una grande innovazione che ci vede molto favorevoli. Passare dal pagamento a prestazione al pagamento legato al raggiungimento degli obiettivi di salute e alla qualità dell’assistenza richiede però una misurazione e una certificazione del raggiungimento degli obiettivi che non può più essere autoreferenziale». Cittadinanzattiva si candida quindi come soggetto che possa spezzare questa autoreferenzialità «alla luce della nostra esperienza all’interno del servizio sanitario nazionale. Cittadinanzattiva, insieme al Ministero, alle Regioni e a Fimmg, può dare il suo contributo per fissare e rilevare gli indicatori da misurare e permettere quindi la realizzazione completa del modello proposto dai medici di medicina generale».

Articoli correlati
Convenzione Mmg, Lorenzin sollecita accordo. Scotti (Fimmg): «Attendiamo arretrati, ci sono condizioni per Acn entro il 2018»
Il segretario dei medici di base chiarisce: «Auspichiamo un percorso negoziale rapido e concreto con la Sisac. Non siamo disponibili ad essere assimilati al pubblico impiego solo per i doveri e non per gli stessi diritti». Il ministero ha riattivato il tavolo in materia di medicina generale
Aggressioni al personale sanitario, Maio (FIMMG): «Presto un tutorial per imparare a difendersi»
«Mai nella mia lunga carriera di formatrice avrei pensato di dover insegnare ai medici a difendersi» la denuncia del Segretario Nazionale per la Continuità Assistenziale della Federazione Italiana Medici di Medicina Generale
Medici, studio Fimmg – Anaao lancia l’allarme: «Nei prossimi 5 anni via in 45mila». Scotti: «14 milioni di italiani resteranno senza medico di base»
Nei prossimi 10 anni la cifra raddoppia: a causa dei pensionamenti andranno via 80676 camici bianchi. Nuove assunzioni non compenseranno calo. A rischio carenza, oltre ai generici, soprattutto pediatri, chirurghi, ginecologi e cardiologi
Scadenze fiscali: slitta all’8 febbraio il termine per invio dati tessera sanitaria. Ecco le altre date…
Stefano Rigo, Presidente della Commissione Fisco FIMMG: «Gli MMG hanno un’organizzazione fiscale semplice ma pagano lo scotto della posizione tra liberi professionisti e ‘pseudo-dipendenti’». Ecco tutti i fronti aperti: dall'IRAP allo 'spesometro'...
Lombardia, FIMMG CA: «Aumentano le aggressioni ai medici. Sicurezza come priorità»
La sicurezza sul lavoro è una priorità assoluta. Per questo, fa sapere la FIMMG in una nota stampa, parte dalla Lombardia una rilevazione per fotografare l’operatività delle sedi  di Continuità Assistenziale (ex Guardia Medica). «In Lombardia, come nel resto del Paese, negli ultimi mesi sono esponenzialmente aumentate le segnalazioni dei nostri iscritti che testimoniano un […]
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

Medici specializzandi, storica sentenza della Corte UE: «Risarcimenti triplicati e non scatta la prescrizione»

Simona Gori, (Direttore Generale Consulcesi): «Dopo 20 anni la Corte Ue conferma quanto abbiamo sempre sostenuto. Ora si apre una nuova giurisprudenza che i Tribunali dovranno recepire in tutti i gra...
Salute

Contratto medici, partita la trattativa. Sciopero revocato, ma l’aumento deve superare gli 85 euro

Partita all'Aran la trattativa per il rinnovo del contratto dei medici. Il primo effetto concreto è stato la revoca dello sciopero fissato per il 23 febbraio. Ma per arrivare alla agognata firma atte...
Lavoro

Scadenze fiscali: slitta all’8 febbraio il termine per invio dati tessera sanitaria. Ecco le altre date…

Stefano Rigo, Presidente della Commissione Fisco FIMMG: «Gli MMG hanno un’organizzazione fiscale semplice ma pagano lo scotto della posizione tra liberi professionisti e ‘pseudo-dipendenti’». ...