5 Novembre 2020

Un’emergenza nell’emergenza, l’impatto della pandemia sui malati non-Covid

Un 2020 all’insegna della pandemia di Covid-19 ha visto in difficoltà le cure dedicate alle altre patologie. Le liste d’attesa sono sempre più lunghe e i cittadini si sono rivolti in molti casi al privato con una forte spesa. riferisce Francesca Moccia, vicesegretario Cittadinanzattiva e membro dell’Osservatorio nazionale Liste d’Attesa. «Non si è fatto abbastanza […]

Un 2020 all’insegna della pandemia di Covid-19 ha visto in difficoltà le cure dedicate alle altre patologie. Le liste d’attesa sono sempre più lunghe e i cittadini si sono rivolti in molti casi al privato con una forte spesa. riferisce Francesca Moccia, vicesegretario Cittadinanzattiva e membro dell’Osservatorio nazionale Liste d’Attesa. «Non si è fatto abbastanza per i malati cronici e rari» prosegue Maria Teresa Bressi (Cittadinanzattiva) che racconta di pazienti spaesati e lontani dall’ospedale, loro luogo tradizionale di cura. «Per 3 milioni di malati oncologici in Italia c’è un concreto rischio di peggioramento della prognosi nel 2021», è l’amaro report del prof. Francesco De Lorenzo, presidente Favo.

 

 

 

Tags

Cittadinanzattiva,FAVO,francesca moccia,Francesco De Lorenzo,liste d'attesa,maria teresa bressi
GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Non Categorizzato

La diffusione del coronavirus in tempo reale nel mondo e in Italia

Al 27 novembre, sono 60.997.052 i casi di coronavirus in tutto il mondo e 1.432.299 i decessi. Mappa elaborata dalla Johns Hopkins CSSE.   I CASI IN ITALIA Bollettino del 27 novembre...
Voci della Sanità

Manovra 2021, prevista indennità per gli infermieri. Beux (FNO TSRM e PSTRP): «Offesa alle altre professioni sanitarie, si premi il merito»

L’articolo 66 della bozza della Legge di Bilancio prevede una indennità di “specificità infermieristica” in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Ma il Presidente del maxi Ordine delle prof...
Salute

Covid-19, Stefano Vella: «Dall’HIV abbiamo imparato che i virus vanno affamati»

Intervista a Stefano Vella dell'Università Cattolica di Roma: «Pandemia dichiarata colpevolmente in ritardo, ci siamo fidati della SARS. Testare tutti è impossibile, dobbiamo raggiungere una copert...
di Tommaso Caldarelli