Salute, benessere e prevenzione i consigli quotidiani per vivere meglio.

Sesso 31 gennaio 2018

Tutte le cause della disfunzione erettile

La disfunzione erettile consiste nell’incapacità di ottenere o mantenere un’erezione soddisfacente per la durata del rapporto sessuale. Può comparire a tutte le età, dalla giovinezza alla vecchiaia; per alcuni uomini può essere un problema occasionale mentre per altri diventa un problema frequente. È un problema multifattoriale cui concorrono fattori organici, relazionali e intrapsichici. Come riportato dal […]

Immagine articolo

La disfunzione erettile consiste nell’incapacità di ottenere o mantenere un’erezione soddisfacente per la durata del rapporto sessuale. Può comparire a tutte le età, dalla giovinezza alla vecchiaia; per alcuni uomini può essere un problema occasionale mentre per altri diventa un problema frequente. È un problema multifattoriale cui concorrono fattori organici, relazionali e intrapsichici.

Come riportato dal Ministero del Salute, la disfunzione erettile è una condizione da non sottovalutare poiché spesso può rappresentare un campanello d’allarme per altre patologie, talvolta anche gravi. Condivide molti fattori di rischio con le patologie cardiovascolari: ipertensione, diabete, ipercolesterolemia, obesità, fumo di sigarette. È per questo che ad oggi viene considerata come un marker precoce di malattia cardiovascolare.

Ma la disfunzione erettile può avere anche cause neurologiche (lesioni cerebrali e del midollo spinale e/o dei nervi periferici) e ormonali (deficit di androgeni, aumento della prolattina, alterazioni tiroidee).

Inoltre numerosi farmaci possono indurre, direttamente o indirettamente, alterazioni dell’erezione, compresi gli antipertensivi, gli antidepressivi e i sedativi, oltre ovviamente all’alcol e alle droghe, che nel medio-lungo tempo producono danni neuro-vascolari.

Tali lesioni possono essere anche prodotte da traumi della regione lombosacrale e pelvica o da interventi chirurgici a livello di colon, prostata e vescica.

La disfunzione erettile può anche derivare da una condizione di insufficienza venosa: quando le valvole venose peniene non sono in grado di trattenere il sangue nel pene, l’erezione viene raggiunta, ma non rimane stabile.

Tra le cause psicologiche rientrano la depressione, i sensi di colpa e di inadeguatezza, le preoccupazioni, lo stress e l’ansia, che concorrono ad inibire la risposta erettile e il desiderio sessuale.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI
Lavoro

E-fattura, Marino (OMCeO Roma): «Dal 2019 cambia tutto, professionisti sanitari si attivino o rischio sanzioni»

«Per attivare la procedura occorre il ‘sistema d’interscambio’: ecco come funziona» così Emanuela Marino dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’OMCeO Roma parla delle novità in mate...
Salute

Liste d’attesa, Aceti (Cittadinanzattiva): «Prima voce di segnalazione per malcontento cittadini. Ecco cosa cambia con Piano Nazionale»

«50 milioni per abbattimento e interventi regionali. Ridiamo le gambe al SSN per tornare in piedi» Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato di Cittadinanzattiva
di Giovanni Cedrone e Serena Santi
Formazione

Rivalidazione, controlli, autoformazione e crediti FAD: tutte le novità ECM in arrivo entro la fine dell’anno

Si avvicina infatti la scadenza del secondo segmento del triennio formativo 2017-2019: la verifica dei crediti ECM raccolti dai medici per il triennio 2014-2016 comincerà con l’inizio del 2019. Ane...